venerdì 31 maggio 2013

LE OROBIE ATTENDONO L'ARRIVO DEI CAMOSCI DELLO SKYRUNNING

Domenica 2 giugno alle 9.30 saranno 250 gli atleti schierati alla partenza a Valbondione. 1000 i metri di dislivello, 39’38’’ il tempo da battere. La sfida chiama, gli skyrunner rispondono.

La terza edizione dell'Orobie Vertical è alle porte: le iscrizioni stanno per chiudere ma le sorprese dell’ultimo minuto non mancano.
Presenti i nomi illustri del panorama italiano della corsa off-road come Marco De Gasperi alla guida del team Scott formato da Tadei Pivk, Xavier Chevrier, Luca Cagnati, Antonio Toninelli, Migidio Bourifa, Elisa Desco ed Elisa Compagnoni. Non mancheranno nemmeno gli specialisti del movimento skyrunning quali Marco Moletto, Nicola Golinelli, Marco Facchinelli, i fratelli Dematteis, Davide Milesi, Debora Cardone e Samanta Galassi.

Tra i 250 iscritti non solo nomi noti dell’off-road, negli ultimi anni sono infatti molti gli atleti di altre discipline che si avvicinano alla corsa in montagna a sottolinearne la grande versatilità. Tra questi la biker italo svizzera Michela Benzoni e l’andorrana Stephanie Jimenez, il Jose Casiraghi, campione italiano di canottaggio, Sergio Bonaldi, campione del mondo di fondo lunghe distanze, Matteo Jacquemod, campione del mondo di scialpinismo e il giovane valdostano della nazionale di scialpinismo Nadir Maguet.
Ad accogliere e festeggiare gli skyrunner che partiti dal centro del paese dell’Alta Val Seriana si inerpicheranno sul sentiero 301 delle Orobie, con pendenze quasi impossibili il rifugio Coca, intitolato a Mario Merelli, a 1892 metri di quota, edificato in uno dei luoghi più spettacolari delle Orobie.

Sul sito web www.orobievertical.it è possibile inserire tutti i dati personali per completare l'iscrizione, mentre la quota di 20 Euro potrà essere versata al momento del ritiro del pacco gara presso il Palazzetto dello Sport di Valbondione, in alta val Seriana, dalle 7.00 alle 9.00 di domenica 2 giugno. Nel pacco gara gli atleti troveranno un capo SCOTT come ricordo della manifestazione. Il via della gara è fissato alle 9.30, mentre le premiazioni al Rifugio Coca sono previste per le 12.15.

L’Orobie Vertical, III Memorial Fausto Bossetti, è valida come seconda prova del Campionato Italiano della federazione di skyrunning e dello Scott Vertical Circuit 2013.


Programma Orobie Vertical
Domenica 2 giugno
Ritrovo ore 7:30 presso Palazzetto dello sport di Valbondione (BG) per ritiro pettorali
Ore 9:30 Partenza Orobie Vertical
Ore 11:30 Santa Messa presso Rifugio Coca
Ore 12:15 Premiazioni
Ore 12:30 Pasta party presso il Rifugio Coca


Per informazioni: www.orobievertical.it

Gran Fondo Stelvio Santini 2013: crescono l'attesa ed il numero delle iscrizioni

Si lavora alacremente sul percorso, per la segnalazione il presidio e la preparazione dei punti di ristoro; si lavora alacremente in segreteria, per registrare tutte le adesioni (oltre 800 gli iscritti e non è finita) e preparare la consegna di materiali, pacco gara e informazioni; si lavora al Passo dello Stelvio per accogliere i granfondisti della seconda edizione della Stelvio Santini in programma domenica 2 giugno 2013.

Il maltempo, a tratti, si fa ancora sentire e vedere, la la strada che conduce sul tetto d'Europa è completamente pulita e mantenuta tale dagli operatori incaricati. L'Anas ha annunciato che a mezzogiorno del 31 maggio anche il versante altoatesino è stato aperto (mentre risulta chiuso il passaggio elvetico nella Val Monastero per dei lavori in corso).
Nella giornata di sabato 1° giugno 2013, dentro al Palazzo del Ghiaccio, inizierà la consegna del pacco gara e dei cip ai concorrenti; dalle 17.00, sempre di sabato 1° giugno 2013, manifestazione di accoglienza nella storica piazza del Kuerc di Bormio con musica, degustazioni, presentazioni e incontro con i campioni del ciclismo che partecipano alla Gran Fondo Stelvio Santini. Tra di loro Andrea Ferrigato che - leggiamo sul profilo facebook - con i ragazzi della Santini Stelvio Week si stanno divertendo un sacco! E' giunta l'ora di raggiungerli! - 2 alla Granfondo Stelvio Santini!
Sulla pagina ufficiale facebook della GF Stelvio Santini, Michele Antonioli racconta: "Ragazzi, ho provato il corto stamane, ovviamente tralasciando lo Stelvio... Beh nonostante sia un profondo estimatore dei lunghisti devo dire che anche questo nuovo tracciato non è per niente male, la salita a Sondalo resta comunque selettiva e anche bella come passaggi... si dovrà faticare anche li.. ;)".
Cristian Pozzi sta scalando lo Stelvio quasi tutti i giorni per raccontare, anche con le immagini, quello che si sta facendo.
Andrea Maiolani, che coordina i vari interventi dell'organizzazione, ieri mattina era la Passo e scrive: "strada completamente aperta, temperatura 0 gradi, ha nevischiato stanotte, ma pian piano un pallido sole stava diradando la nebbia presente! Il tendone per il cambio indumenti ed il ristoro è già montato!! E domenica le previsioni prevedono sole!! Ieaaaaaaaaaa, sarà uno spettacolo!!"....

giovedì 30 maggio 2013

A SAN PELLEGRINO TERME ATTESA LA CARICA DEI 100 HANDBIKERS

Oltre 100 gli iscritti alla competizione di handbike che si sfideranno lungo il percorso allestito nelle strade della famosa località termale bergamasca. A fare da apripista, il due volte vincitore del Giro d'Italia Ivan Gotti, che accompagnerà bambini e ragazzi di San Pellegrino nel giro di ricognizione del circuito.
Mancano pochi giorni, ma tutto è pronto a San Pellegrino Terme in vista di sabato 1 giugno quando alle 15.00 prenderà il via la terza tappa del Giro d’Italia di Handbike: uno sport salito alla ribalta grazie al suo massimo rappresentante, Alex Zanardi e agli ori paralimpici conquistati a Londra lo scorso anno.
La terza tappa si svolgerà all’interno dell’iniziativa “10 Ore di Sport e Solidarietà” di San

Pellegrino Terme grazie all’impegno di Promoeventi Sport che dal 2004 si occupa di sostenere la visibilità del territorio bergamasco attraverso eventi sportivi.
«L’obiettivo che ci siamo posti come società organizzatrice consiste nella promozione della nostra provincia in abbinamento a manifestazioni sportive - racconta Giovanni Bettineschi presidente di Promoeventi Sport – e grazie a questo evento abbiamo l’opportunità di sensibilizzare il nostro territorio su un tema importante: lo sport legato alla disabilità».
A dimostrazione di come la handbike stia acquistando sempre più importanza, a due giorni dalla gara sono più di 80 gli atleti nella starting list e considerando che le iscrizioni sono ancora aperte, il numero è destinato a crescere: «Siamo molto soddisfatti per la buona adesione alla gara bergamasca - racconta Maura Macchi Presidente del circuito nazionale di handbike – e proprio per questo abbiamo deciso di scaglionare la partenza in due gruppi per permettere agli atleti di percorrere il circuito in totale sicurezza».
Programma leggermente variato con partenza del giro di ricognizione alle 14.30 in concomitanza con l’iniziativa “Pedalata con Ivan Gotti”, in cui il campione di ciclismo enfant du pais accompagnerà i bambini lungo il percorso. Alle 15.00 il via del primo gruppo: la gara si svolgerà lungo il circuito cittadino di 1,8 km da percorrere con la formula “45 minuti + 1 giro”.
Tra i numerosi iscritti ci sono già i nomi dei favoriti: Marco Re Calegari (MH4) della Polha-Varese, Pantaleo Sette (MH2) e Davide Giozet (MH1) della VC Sommese, Mauro Cratassa (MH3) del Circolo Canottieri Aniene e Omar Rizzato (MH1) della GSC Giamberini. Tra le donne spiccano i nomi di Roberta Amadeo (WH1) del Team MTB Bee and Bike Bregnano, Rita Cuccuru (WH2) della VC Sommese e Valeria Corazzin (WH3) della società Body Evidence.

Una tappa che promette scintille.

Per informazioni:
www.girohandbike.it

CICLISMO: GRAN FONDO STELVIO SANTINI

Contenuto del pacco gara
Continua alacremente il lavoro di preparazione del percorso e di allestimento delle aree di accoglienza, partenza, arrivo e premiazione della Gran Fondo Stelvio Santini 2013, l'evento ciclistico che inaugura la stagione del grande sport a Bormio ed in Alta Valtellina.
Le adesioni nella giornata odierna hanno raggiunto quota 800, ma ci sono ancora appassionati che chiedono informazioni attraverso le pagine dei social network e il portale ufficiale dell'evento e che, dato uno sguardo al meteo che sembra orientato al meglio per il fine settimana, procedono con l'iscrizione.
Oggi (giovedì 30) e domani (venerdì 31 maggio 2013) proseguirà da parte dei volontari dell'US Bormiese il lavoro di allestimento delle varie strutture e sabato inizieranno le procedure di accreditamento e di consegna di cip, pettorali e pacco gara.
A proposito di pacco gara... Gli organizzatori hanno preparato una borsa in nylon personalizzata SANTINI, la maglia
personalizzata GRAN FONDO, un buono sconto 20% SANTINI, il cappelllino imadeIT (solo per chi arriva allo Stelvio), una borraccia TREK, una camera d'aria BONTRAGER, un vasetto di confettura extra LA SCELEIRA, una sacca per trasporto e cambio indumenti allo Stelvio.
Ricordiamo che la Gran Fondo Stelvio Santini 2013 propone - domenica 2 giungo 2013 - tre percorsi che muovono tutti da Bormio fino a Sondalo (con andatura turistica): quello corto (novità 2013) che prevede la sola salita allo Stelvio partendo da Sondalo; quello medio che propone le salite del versante destro orografico della Vallata di Teglio; quello lungo che inserisce anche il passaggio sul Mortirolo. Per tutti la partenza è prevista alle 7.30 dal centro di Bormio.
Sabato 1° giugno 2013 sarà giornata di accoglienza per tutti i partecipanti (e le famiglie che li seguiranno); prevista un'area specifica anche per il ricovero degli automezzi. Nel pomeriggio è in programma la festa in piazza del Kuerc con presentazione dei campioni della Gran Fondo che si presteranno per foto ed autografi con i tifosi, musica dal vivo, degustazioni e naturalmente la presentazione della manifestazione con le informazioni utili per tutti.

SERATA DEL MEZZOFONDO A SONDRIO, BUONI RISULTATI


CINZIA ZUGNONI E FABIO RUGA I PIU’ FORTI NEI 5000 METRI. ALESSIA ZECCA E FRANCESCO AGOSTINI STACCATO IL PASS PER GLI ITALIANI

Nonostante la temperatura quasi invernale, le cime imbiancate e la forte pioggia che fortunatamente dopo le prime gare ha concesso una tregua, più di 200 atleti si sono presentati giovedì 29 maggio u.s. sulla pista della Castellina a Sondrio per la quinta edizione della Serata del Mezzofondo organizzata dal Centro Olimpia Piateda Valtellina Gas. A rompere gli indugi ci hanno pensato gli esordienti sui 600 metri dove hanno nettamente dominato Anna Tosarini (G.P. Santi Nuova Olonio) in 1’59”24 precedendo Milena Masolini (G.P. Valchiavenna) e Miriam Yaakoubi (C.O. Piateda Valtellina Gas) e Andrea Parolo (C.O. Piateda Valtellina Gas) primo in 1’52”76 davanti a Nicola Fumagalli (G.P. Valchiavenna) e Mattia Tacchini (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino). Nei 1000 metri ragazze doppietta per il G.S. Valgerola Ciapparelli con Elisa Martinalli e Silvia Spini, gradino più basso del podio per Samantha Bertolina (U.S. Bormiese).
Nei pari età maschili Matteo Berno in 3’05”88 ha vinto davanti a Leonardo Ciapponi (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) e Nicola Legena (Atletica Vallecamonica). Nei 2000 cadette bella prova per la chiavennasca Elisabetta Zuccoli che ha conquistato il titolo di campionessa provinciale con il tempo di 7’20”20, mettendo dietro le due portacolori della Polisportiva Albosaggia Camilla Paracchini e Giulia Murada. Nei cadetti, sempre sui 2000 metri, si è imposto con l’ottimo tempo di 3’11”94 Manuel Canti dell’Atletica Vallecamonica, secondo posto e titolo provinciale per Belay Jacomelli (U.S. Bormiese) e gradino più basso del podio per Matteo Masolini (G.P. Valchiavenna). Hanno poi corso insieme i 3000 metri le categorie allievi e allieve: al femminile netto dominio di Alessia Zecca (G.S. Valgerola Ciapparelli) che con 10’38”68 ha staccato il pass per i campionati italiani, così come Francesco Agostini (Atletica Vallecamonica) in 9’16”22. A completare il podio Silvia Macedonio (G.S. Valgerola) e Valentina Tarchini (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) a livello femminile, Andrea Della Rodolfa (A.S. Lanzada), che ha conquistato il titolo provinciale), e Luca Cantoni (U.S. Bormiese) a  livello maschile. Nella gara clou dei 5000 metri femminili netto dominio, così come lo scorso anno, per Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) in testa dall’inizio alla fine; la pluricampionessa italiana ha trionfato con il tempo di 18’14”62 portandosi a casa anche il titolo di campionessa provinciale nelle master 40, alle sue spalle Sara Lhansour (G.S. Valgerola Ciapparelli) prima delle promesse e Sara Asparini (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) prima delle senior. Titolo master 35 per Raffaella Pasini (G.P. Valchiavenna) e master 45 per la compagna di squadra Sonia De Agostini.
Nella gara assoluta maschile il terzetto composto da Fabio Ruga (La Recastello Radici Group), Luca Sanna (ADM Melavì Ponte) e Marco Leoni (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) ha imposto il ritmo fin dalle prime battute. Solo negli ultimi giri il lariano Ruga ha salutato i compagni di fuga per andare poi a vincere con il buon tempo di 15’35”66, secondo posto assoluto e titolo provinciale senior per Luca Sanna (15’41”52),  mentre tra gli junior ha nettamente prevalso il morbegnese Fabio Bulanti (15’50”24). A chiudere la lunga serata di gare tre serie di 5000 metri delle categorie master, i vincitori dei titoli individuali sono stati: Michele Compagnoni (Atletica Alta Valtellina) nei master 40 con 16’47”28, Alessandro Paggi (G.P. Valchiavenna) nei master 35, Emanuele Pedrola (G.S. VAlgerola Ciapparelli) nei master 45, Paolo Donà (G.P. Valchiavenna) nei master 50, Antonio Carganico (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) nei master 55 e Sergio Rocca (A.S. Lanzada) nei master 60.                         CLASSIFICHE

Rally Estivo della Val Tartano domenica 23 Giugno

Manca poco meno di un mese al Rally Estivo della Valtartano, giunto quest’anno all’11^ edizione della ormai consolidata Sky Race a Coppie. La gara si svolgerà come da programma domenica 23 giugno 2013. Negli anni l’evento ha ricevuto un sempre maggiore interesse da parte degli atleti e anche in questa edizione ci si aspettano grandi numeri. La macchina organizzativa dello Sci Club Valtartano sta lavorando per proporre l’ennesima giornata di sport nel piccolo comune orobico. Partendo dalla collaborazione con Crazy Idea, come ci conferma il presidente Arnaldo Spini, quest’anno verrà consegnato ad ogni iscritto un gadget di grande valore, su proposta di uno dei nostri sponsor: il nuovo Short Running MSS (con un innovativo sistema di compressione), personalizzato appositamente per la gara. Entrando nei dettagli tecnici della gara, il tracciato, ormai collaudato è quello classico con partenza ed arriva da Tartano, con lunghezza di 22,3 km e 1620m di dislivello positivo. Si ricorda che i record del percorso sono stati stabiliti entrambi nel 2009, al maschile dalla coppia dell’Aldo Moro Paluzza composta da Pivk Tadei e Dapit Fulvio in 2h 08’ 15” e al femminile in 2h 42’ 06” da Brizio Emanuela e Buzzoni Lisa della Valetudo Sky Running.
ISCRIZIONI: Per quanto riguarda le iscrizioni, sono aperte, al costo di € 60,00 a coppia e chiuderanno Mercoledì 19 Giugno 2013 alle ore 20. Il pacco gara sarà garantito alle prime 100 coppie iscritte. Sarà possibile iscriversi compilando il modulo che trovate sul sito ufficiale della manifestazione, inviandolo con gli altri documenti richiesti via mail a rallyestivo@valtartano.com, oppure passando nei punti vendita della Crazy Idea di Morbegno o Castione Andevenno. Per ulteriori info contattate il sito internet www.valtartano.com o via mail rallyestivo@valtartano.com o al numero 3387296149.
PROGRAMMA:
SABATO: ORE 16.30 / 18,30 Ritiro pettorali presso oratorio Tartano
DOMENICA: ORE 7.30 Ritrovo e ritiro pettorali presso oratorio Tartano
ORE 9.00 Partenza gara
ORE 11.10 Arrivo Previsto prima Coppia
ORE 12.00 Inizio pranzo presso i Ristoranti Gran Baita e Vallunga
ORE 14.30 Premiazioni

mercoledì 29 maggio 2013

1^ EDIZIONE SKYRACE ALTA VALTELLINA


Una bella novità attende gli amanti delle skyrace: il 16 giugno, difatti, si terrà la prima edizione della Skyrace Alta Valtellina, il cui percorso si snoderà tra i paesaggi suggestivi della Val Viola.
Ed è così che l’Atletica Alta Valtellina - in collaborazione con Pro Loco e Amministrazione Comunale di Valdidentro, dopo aver superato a pieni voti l’organizzazione dei Campionati italiani di lunghe distanze a Sondalo con la 4 Passi in casa Nostra, ha voluto introdurre una nuova Skyrace, in parte anche per colmare il gap lasciato purtroppo dalla Skyrace Ortles Cevedale.
Il percorso, opportunamente segnalato da pallini sul terreno, frecce, fettucce e bandierine, si terrà su sentieri e mulattiere, ad eccezione dei primi metri iniziali su asfalto. All’incirca 20,8 i km da affrontare, con un dislivello intorno ai 1000 metri, gara dunque decisamente corribile e veloce (l’arrivo del primo concorrente è stato previsto per le 11).
Il ritrovo, previsto presso località Arnoga (in prossimità dell’albergo Li Arnoga, a 15 km da Bormio in direzione Livigno), è stabilito per le 7.30. Qui avverrà la consegna dei pettorali e alle 9, sempre dal punto di ritrovo, lo start della manifestazione.
ISCRIZIONI
La partecipazione è consentita ai soli atleti che abbiano compiuto i 18 anni, opportunamente muniti di certificato medico sportivo valido per il giorno della gara.
La quota d’iscrizione è di 25 euro, comprensiva di pacco gara per i primi 200 iscritti, di assistenza e ristori durante il percorso e pasta party, che si svolgerà in località Rasin alle ore 13.
Le richieste d’iscrizione dovranno pervenire compilando il modulo d’iscrizione, comprensivo di ricevuta bancaria, entro venerdì 14 giugno alle ore 20. Sarà possibile iscriversi il giorno stesso alla quota di 30 euro.
Anche i più piccini saranno protagonisti di questa prima edizione, con la mini Skyrace Alta Valtellina (5 euro la quota d’iscrizione, comprensivo di pasta party e ricchi premi).

Ritrovo alle ore 9 e partenza alle 9.30 per le prime categorie, sempre in località Arnoga.

Per maggiori informazioni contattare Adriano Greco (adrianogreco@hotmail.com), Thomas Gianoli (thomas.gianoli@tiscali.it) o Alessandra Valgoi (Alessandra.valgoi@cima-piazzi.com).

Per dettagli e pre-iscrizioni, rivolgersi alla Pro Loco Valdidentro (proloco@valdidentro.net).

Addetta stampa www.corsainmontagna.it Elisa Compagnoni

 

martedì 28 maggio 2013

A Chiuro in trecento per i Giochi della Gioventù


I.C. SONDRIO CENTRO LIGARI
Ventitre scuole medie di Valtellina e Valchiavenna si sono disputate l’alloro dei Giochi della Gioventù 2013 sulla pista di atletica di Chiuro.
Nella classifica finale svettano i ragazzi dell’I.C. SONDRIO CENTRO LIGARI  che sono giunti primi col totale di 145 punti  davanti all’IC PAESI OROBICI BASSI con 138 punti e terzo posto per IC GARIBALDI CHIAVENNA con punti 131.
Il podio Giochi della Gioventù 2013
TUTTE LE FOTO QUI        CLASSIFICHE  QUI
 

domenica 26 maggio 2013

19° TROFEO FANONI gara di corsa in montagna Le foto e classifiche

 

19° TROFEO FANONI gara di corsa in montagna


Acquistapace Walter(203) secondo class. Compagnoni Michele(221) primo class.
Questa mattina, 60 atleti si sono presentati al via del 19° Trofeo Fanoni, organizzato con passione, dall’ASD Podisti Valtellinesi  Vetreria Fanoni. Partenza alle 9.30 dal campo sportivo la Castellina di Sondrio, toccando Triasso, Grigioni e Sassella per poi arrivare sulla pista di atletica.
Lo scorso anno i partecipanti erano 90 e il calo di questa edizione sicuramente è stato causato da altre concomitanze di gare più blasonate ma anche dalla mancanza di traino del sito federale provinciale  che non ha inserito la gara nella pagina dedicata alle gare di questo fine settimana. Mancata anche la presenza di un esponente del CP alle premiazioni . Molti atleti partecipanti hanno consigliato gli organizzatori di staccare la gara da Fidal, in maniera di dare la possibilità a piu gente di partecipare in modo non competitivo, ma la risposta di un loro dirigente è stata:” preferiamo avere pochi partecipanti ma rispettare le regole e continuare a programmare le prossimi edizioni sempre sotto il patrocinio FIDAL”  Ecco queste sono persone che nonostante tutto, credono seriamente alle istituzioni ed ora bisogna sperare che anche le istituzioni credano in loro e si spera che la prossima edizione, la ventesima lo possa dimostrare.

Tornando alla gara il vincitore al maschile è stato COMPAGNONI MICHELE ( Atletica Valtellina) con il tempo di 38’40”00 e al femminile ASPARINI SARA (GS CSI Morbegno) con il tempo di 46’09”00         
      A BREVE ONLINE LE FOTO DI TUTTI I PARTECIPANTI 

venerdì 24 maggio 2013

La Corsa dei Promessi Sposi - 2 giugno 2013‏

Dopo il successo dello scorso anno con oltre 400 iscritti, Olate in Festa ripropone la Corsa dei Promessi Sposi, manifestazione podistica non competitiva a passo libero aperta a tutti. L’appuntamento è per il pomeriggio di domenica 2 giugno a Olate dove si potrà scegliere tra due percorsi: la Passeggiata di Lucia di 4 km e la Corsa di Renzo di 12,5 km. Entrambi i percorsi toccheranno alcuni dei principali Luoghi Manzoniani (Casa di Lucia, Chiesa di Don Abbondio, Palazzo di Don Rodrigo e Salita dei Bravi) e attraverseranno i suggestivi scorci dei rioni cittadini.
La Passeggiata di Lucia è davvero alla portata di tutti ed è rivolta soprattutto alle famiglie. La Corsa di Renzo è consigliata per i più allenati e si svolgerà prevalentemente su sentieri di montagna transitando per il Sass Quader e il Monte Melma con un dislivello positivo di 740 m. Novità di quest’anno è l’inserimento nel percorso del Sentiero Passo del Lupo da Ballabio a Versasio, recentemente ripristinato da alcune associazioni del territorio.
L’iscrizione di 6 euro garantirà a tutti gli iscritti dei simpatici gadget offerti dagli sponsor oltre ad un buono per la cena in oratorio (piatto di pasta + bottiglietta d’acqua). Ci saranno ricchi premi per i gruppi più numerosi e per la famiglia più numerosa oltre a tantissimi premi a estrazione offerti dagli sponsor. Un euro di ciascuna iscrizione verrà donato a Telethon.
Ci sarà la possibilità di prescriversi a partire da lunedì 27 maggio durante Olate in Festa oppure inviando una mail a marco_tenderini@tin.it o a riccardo.ghislanzoni@gmail.com.
Per domenica 2 giugno il ritrovo all’Oratorio di Olate in via Bainsizza è alle ore 14.30 con la possibilità di iscrizione alla manifestazione fino alle ore 15.45. La partenza della Corsa di Renzo è alle ore 16.15 presso la Casa di Lucia mentre quella della Passeggiata di Lucia è alle ore 16.30. La chiusura della manifestazione è prevista alle ore 19.15 mentre la cena in Oratorio sarà alle ore 19.30. Le premiazioni si svolgeranno in Oratorio dopo la cena, indicativamente alle ore 20.30.
Un ringraziamento anticipato va a tutto lo staff di Olate in Festa, ai gruppi degli Alpini di Bonacina e San Giovanni, all'APE Lecco, al GEL Laorca e a tutti coloro che collaboreranno per la buona riuscita di questa giornata di festa e di sport. Un ringraziamento particolare va ovviamente anche ai generosi sponsor (Acel Service, Affari&Sport, Elle-Esse, Kapriol, Kong e Mic Art).
Il programma di Olate in Festa e tutte le informazioni sulla Corsa dei Promessi Sposi sono disponibili sul sito www.olateinfesta.blogspot.it

mercoledì 22 maggio 2013

1000 METRI IN VERTICALE:IL 2 GIUGNO TORNA LA SFIDA SULLE OROBIE

Mancano pochi giorni alla terza edizione dell’Orobie Vertical, ma già si delinea un parterre con i migliori atleti della corsa off-road pronti a sfidarsi lungo il sentiero n. 301 delle Orobie.
Domenica 2 giugno torna sulle Orobie bergamasche lo skyrunning. Alle 9.30, infatti, scatterà dal centro di Valbondione la terza edizione della Orobie Vertical, una corsa tutta in salita, che ha visto la luce grazie ad una idea di Mario Poletti,responsabile dell’organizzazione Fly-Up Sport. Il principio delle prove vertical è di correre mille metri di dislivello, tanti sono quelli che separano Valbondione dall’arrivo posto al Rifugio Mario Merelli al Coca.
A pochi giorni dal via piovono le iscrizioni alla gara, e tra questi si scorgono nomi illustri del panorama italiano della corsa off-road, sebbene un velo di apprensione caratterizzi questi giorni di preparativi, per le condizioni di salute del braccio destro di Poletti, Valter Bertocchi, da sempre responsabile di percorso con i suoi uomini del CAI Leffe, travolto da una valanga sabato scorso.

Occhi puntati sul vincitore dell’anno scorso, Bernard Dematteis in gara con il gemello Martin. Presente il favorito numero uno, Marco De Gasperi, l’atleta valtellinese che vanta ben sei titoli mondiali di corsa in montagna. Capitano del Team Scott, De Gasperi sarà alla guida di un team formato dal friulano Tadei Pivk, fresco campione italiano lunghe distanze di corsa in montagna, dai giovani talentuosi Xavier Chevrier, Luca Cagnati, Antonio Toninelli e il neo acquisto della scuderia Scott: il quattro volte campione italiano di maratona Migidio Bourifa. Ma non solo, presenti anche specialisti del movimento skyrunning quali Marco Moletto, Nicola Golinelli e Marco Facchinelli.

Tra le fila femminili le portacolori del Team Scott Elisa Desco ed Elisa Compagnoni atleta della nazionale italiana di sci alpinismo e giovane promessa skyrunning, che dovranno vedersela con le agguerrite Debora Cardone del Valetudo Team e Samanta Galassi della Recastello.

Ma non solo professionisti della corsa in montagna, molti gli amatori del vertical che hanno deciso di schierarsi al via, e dato che le iscrizioni si chiuderanno la vigilia della gara, c’è da aspettarsi nuove adesioni, fino a raggiungere il tetto massimo fissato dagli organizzatori a quota 250 partenti.
Sul sito web www.orobievertical.it è possibile inserire tutti i dati personali per completare l'iscrizione, mentre la quota di 20 Euro potrà essere versata al momento del ritiro del pacco gara presso il



Palazzetto dello Sport di Valbondione, in alta val Seriana, dalle 7.00 alle 9.00 di domenica 2 giugno. Nel pacco gara gli atleti troveranno un capo SCOTT come ricordo della manifestazione. Il via della gara è fissato alle 9.30, mentre le premiazioni al Rifugio Coca sono previsto per le 12.15.
Orobie Vertical è valido come III Memorial Fausto Bossetti, in ricordo del 51enne di Parre grande appassionato di montagna scomparso per un incidente sugli sci nel gennaio 2011 che oltre ad essere un apprezzato dirigente del Gruppo Sesaab, aveva da tempo assunto l’incarico di Ispettore CAI del Rifugio Coca.
E sarà proprio il rifugio Coca, intitolato a Mario Merelli, a 1892 metri di quota, edificato in uno dei luoghi più spettacolari delle Orobie, ad accogliere e festeggiare gli skyrunner che partiti dal centro del paese dell’Alta Val Seriana si inerpicheranno sul sentiero 301 delle Orobie, con pendenze quasi impossibili. A metà percorso traguardo volante in località Scaletta alla memoria di Ignazio Pozzi.
L’arrivo al rifugio sarà per tutti una vittoria con 1000 metri di dislivello per 4300
metri di gara, una gara per veri camosci!


Per informazioni: www.orobievertical.it


Informazioni per il pubblico:
Comitato Organizzatore
Fly-Up Sport - Mario Poletti
cel. 335.5841659orobieskyraid@gmail.com

domenica 19 maggio 2013

4PASSI IN CASA NOSTRA 2013 – SONDALO (SO)

                          “Tadei Pivk & Elisa Desco vincono il tricolore sotto il diluvio”


Tempo da lupi per la prova unica di campionato italiano lunghe distanze Fidal di corsa in montagna andata in scena questa mattina sul muscolare tracciato sondalino disegnato all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio dai ragazzi dell’Atletica Alta Valtellina. 24km, articolati in tre salite e altrettante discese, con un dislivello totale prossimo ai 3200m resi ancora più impegnativi da una pioggia battente che ha messo a dura prova i numerosi volontari disposti lungo il percorso.
Al traguardo di Sondalo, ad aggiudicarsi il primo titolo italiano della stagione, che sa tanto di ipoteca per una prossima maglia azzurra, sono stati il friulano Tadei Pivk (Aldo Moro Paluzza) e la piemontese Elisa Desco (Atletica Alta Valtellina). Se il primo è passato al comando sulla seconda ascesa che porta verso il monte Scala dopo un primo assolo del Forestale Emanuele Manzi, la seconda è rimasta al comando dal primo all’ultimo metro. Visto il meteo avverso e un fondo particolarmente pesante, nessun record, ma riscontri cronometrici di assoluto rispetto centrati grazie all 2h06’56” e 2h30’08”.
Sul podio con loro sono saliti nella classifica assoluta maschile Rolando Piana del Genzianella – 2h09’25”-, Fabio Ruga della Recastello – 2h10’26”-, Raffella Rossi del Rupe Magna – 2h39’10”- e Debora Cardone del Team Valli di Lanzo – 2h39’54”-.
In classifica assoluta, una menzione d’obbligo va alle performance di Emanuele Manzi 4°, Andrea Regazzoni 5°, Massimiliano Zanaboni 6°, Flavio Tomelleri 7°, Christian Pizzatti 8°, Marco Gazzola 9° e Mattia Gianola 10°.
In palio, oltre ai titoli senior vinti dai dominatori della gara, anche quelli di categoria andati a: Mattia Gianola (As Premana) e Dimitra Theocharis (Aldo Moro) promesse, Christian Pizzatti (Csi Morbegno) e Raffaella Rossi (Rupe Magna) M35, Marco Gazzola (Biella Running) e Monia Acquistapace (Santi) M40, Roberto Ruspantini (Santi) e Lucia Pianta (Bormiese) M45, Flavio Tomelleri (Recastello) M50, Roberto Franchetti (Polisportiva Albosaggia) M55, Antonio Baroni (Recastello) M60, Lorenzo Bianchi (Malonno) TM. Il club che invece si è aggiudicato il tricolore 2013 è l’Aldo Moro di Paluzza davanti ai padroni di casa dell’Atletica Alta Valtellina e al Rupe Magna.
Migliori prestazioni cronometriche:
I primati da battere restano il 2h04’09” di Tadei Pivk e il 2h29’13” di Emanuela Brizio.

Dichiarazioni Post Race:
Tadei Pivk: «Sono contento. Non è stato facile, ma ci tenevo a vincere questo tricolore anche per il mio club. Peccato per l’assenza di Nicola Golinelli… Mi sarebbe piaciuto confrontarmi con lui su questo tracciato».

Elisa Desco: «Mi sono iscritta all’ultimo momento e, vista la lunghezza della competizione, l’esito della gara era tutt’altro che scontato. Sono però felice di avere vinto e di avere regalato all’Atletica Alta Valtellina un titolo tricolore».

Paolo Germanetto (Coordinatore Federale progetto corsa in montagna): «Più che una scommessa vinta, questo di sondalo è un primo importante passo per verificare quanto due mondi affini quali lo skyrunning e la corsa in montagna possano effettivamente interagire tra loro. Nonostante un meteo non certo favorevole abbiamo avuto numeri in linea con le precedenti edizioni della gara e in crescita rispetto al trend di un campionato lunghe distanze che obiettivamente faticava a decollare. Il lavoro da fare è molto, ma io e Fabrizio Anselmo, siamo soddisfatti di questo inizio».

Dario Capitani (Comitato Organizzatore): «Siamo soddisfatti. Le condizioni meteo e la pioggia battente ci hanno costretto ai lavori straordinari, ma il numero dei partenti e il livello degli atleti in gara hanno premiato i nostri sforzi. 4 Passi in Casa nostra è ormai un appuntamento consolidato di inizio stagione. Dopo due edizioni sotto la pioggia, ora però speriamo di tornare a proporre la gara nel 2014 con un sole splendente».
                                                                             CLASSIFICHE

A CHIAVENNA LA SECONDA PROVA DEI CAMPIONATI PROVINCIALI


Sotto la minaccia costante della pioggia si è disputata sabato 18 maggio a Chiavenna la seconda  prova dei campionati provinciali su pista 2013 della Fidal di Sondrio. La manifestazione, organizzata con la solita perizia dal Gruppo Podistico Valchiavenna ha visto la partecipazione di 250 atleti provenienti da tutta la provincia. Buoni, nonostante il fondo bagnato anche alcuni risultati ottenuti, pur considerando che questa era per la maggior parte dei partecipanti la prima uscita dell’anno in pista. Su tutti Matteo Masolini del Gp Valchiavenna  tra i cadetti che, alla prima uscita stagionale sui 1000 è arrivato ad un solo secondo dal minimo per i campionati italiani vincendo la sua prova con il tempo di 2’42”74. Tempo sicuramente alla sua portata che potrà ottenere in una prossima gara. Nei 400 allieve successo per Rosita Moretti (Lanzada) con 1’07”34, mentre tra gli allievi si è imposto Luca Cantoni (Bormiese) con 54”52. Tra gli junior grande gara per Dario Maurutto (Atl. Bergamo) vincitore in 52”64 davanti a Giorgio Gianatti (Adm Ponte) secondo con 53”04. Due ottimi tempi per entrambi. Nei 400 donne successo per Cristina Speziale (Csi Morbegno)  prima M35 in 1’15”40 davanti a Silvia Ruffoni (Valgerola) prima promessa in 1’21”70, Zuzu Mioara (Gp Valchiavenna) prima M40 in 1’25”94 e Fernanda Ioli (Valgerola) prima M55 in 1’35”20. Nei 400 maschili successo per Gabriele Fascendini (Santi) tra i senior con 57”62, davanti a Giuseppe Piva (Bellano) primo M50 in 58”40, Attilio Melè (Valgerola) primo M55 in 1’07”50, Massimo Bassi (Csi Morbegno) primo M40 in 59”96 e il suo compagno di squadra Giovanni Ruffoni primo M45 con 1’08”42. Nei 1000 cadette successo per Elena Ambrosini (Santi) con 3’15”98 mentre tra le ragazze la vittoria è andata a Silvia Spini (Valgerola) con 3’25”80 e tra i ragazzi a Matteo Berno (Santi) con 3’17”90. La gara dei 1500 ha visto tanti vincitori. Tra i master successi per Amos Ruffoni (Csi Morbegno)  negli M35 con 4’34”98, tra gli M40 vittoria per Luca Riu (Valchiavenna) con 4’44”32, tra gli M50 Marco Zuccoli (Valchiavenna) con 4’56”30, tra gli M45 Luigi Gianoli (Valgerola) con 4’57”64. Nella prova femminile vittoria per l’inossidabile Cinzia Zugnoni (Csi Morbegno) prima M40 con 5’01”20, seguita da Alessia Zecca (Valgerola) prima allieva con 5’03”14 e Angelica Pezzini (Atl. Lecco) prima promessa con 5’24”62. Prima M45 Michela Trotti (Csi Morbegno) con 5’32”42 mentre prima M55 è arrivata Anna Angrisani (Bellano) con 6’45”56.
La gara maschile ha visto il successo di Andrea Zoanni (Valchiavenna) che, alla prima uscita sulla distanza dei 1500 si è fermato a 4’16”16 ma che dovrebbe poter scendere di molto nelle prossime gare, seguito da Andrea Della Rodolfa (Lanzada) primo allievo con 4’17”24, Christian Nesossi (Valchiavenna) prima promessa con 4’29”54 e Alberto Barona (Santi) primo senior con 4’57”38. Nel salto in lungo hanno vinto: Francesca Mariani (Albosaggia) tra le cadette con un buon 4,77,  Alice Testini (Piateda) tra le ragazze con 3,77, Nicolò Della Nave (Pentacom) tra i ragazzi con 4,44.
Nel salto triplo cadetti, nuova specialità per i nostri, successo per Pietro Martelletti (Valchiavenna) con un buon 10,53. Nei 100 ostacoli cadetti vittoria per Nicolò Mascarini (Piateda) con 16”42, mentre nei 60 ostacoli ragazze il successo è andato a  Maria Ravelli (Albosaggia) con 11”10 mentre tra i ragazzi si è imposto Marco Della Rodolfa (Lanzada) con 10“62. Negli 80 ostacoli cadette primo posto per Valentina Dragone (Bellano) con 13”92. Nel getto del peso ragazzi da 2 chili vittoria tra le femmine per Tecla Cassina (Valgerola) con m. 7,46 e tra i maschi per Davide Stazzonelli con m. 11,86. Nel Getto del peso cadetti da 4 chili successo per Lorenzo Mauro della Pentacom con m. 10,58.
                                                          CLASSIFICHE

Elena Romagnolo e Giuseppe Molteni conquistano la DieciK Chrono di Monza 2013

E’ ancora l’azzurra del CS EsercitoElena Romagnolo la regina della 10K Chrono 2013 vinta in 35:17 sotto una pioggia incessante che non le ha permesso di avvicinarsi al suo precedente record della manifestazione ottenuto l’anno passato con 34:08. Bella sfida, tra i 650 partenti, per l’oro maschile con la vittoria al lombardo Giuseppe Molteni dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni che ha chiuso in 33:09 davanti a Dereje Rabattoni (CUS Camerino ASD/33:18) e a Mirko Canaglia (Cus Pro Patria Milano/33:21). Quarto con il tempo di 33:34 il maratoneta di Nerviano (MI) Danilo Goffi, ex Carabiniere ora in forze al Cus Pro Patria Milano, che nella sua carriera tra i vari brillanti risultati vanta il nono posto ai Giochi Olimpici di Atlanta 1996 e un primato personale di 2h08’33” (Rotterdam 1998) quinto tempo italiano all time.
Classe 1982, allenata da Andrea Bello, Elena Romagnolo lo scorso anno è stata finalista ai Giochi di Londra nei 5000 in 15:06.38 mentre a Pechino 2008, la mezzofondista di Trivero nel biellese, ha raggiunto la finale dei 3000 siepi realizzando in batteria il record italiano con 9:27.48. Nel suo palmares il quinto posto nei 5000 agli europei di Barcellona 2010 e, nel 2012, l’8° nei 10000 e il 9° nei 5000 agli Europei di Helsinki. Alle sue spalle un’altra interprete dei 3000 siepi Cecilia Sampietro (Atl. Triangolo Lariano/38:14) già vincitrice della gara nel 2010, davanti a Chiara Moras (Gazzetta Runners Club /42:03).
“La corsa riesce a far conoscere gli spazi particolari della nostra splendida città ricca di storia, arte e cultura – commenta il primo cittadino di Monza Roberto Scanagatti che con il Consigliere incaricato allo Sport Silvano Appiani ha seguito attentamente tutta la manifestazione – Ringrazio sia gli organizzatori, sia i tanti atleti che ogni anno ci onorano della loro presenza”. In gara anche l’assessore alla polizia, viabilità e traffico Paolo Confalonieri e, incitati da Rosanna Massari, speaker della manifestazione, anche alcuni giornalisti sportivi tra i quali Matteo Speziali, Cesare Monetti e Maurizio Lorenzini. Gianluigi Ricchiuto (Daini Carate Brianza) con 38:35 si aggiudica il I Trofeo Commercialisti di Monza e Brianza.
Ricordiamo le Onlus della 10K Liberi di Correre: VITAL ITALY Onlus”, un’organizzazione non profit che lavora per dare una casa, un’assistenza e un’educazione alle bambine bisognose di Calcutta e di altre zone disagiate ( www.vital-italy.org oppure allegra@vital-italy.org), e “SLAncio Monza” un progetto della Cooperativa La Meridiana, che sostiene la costruzione a Monza di una casa di cura per persone in Stato Vegetativo o colpite da malattie neurologiche e neuromuscolari invalidanti come la SLA (sclerosi laterale amiotrofica), le distrofie o la sclerosi multipla (www.cooplameridiana.it).
                               CLASSIFICA

sabato 18 maggio 2013

SKYRUNNING 2013 LE BIG RACE LECCHESI PRESENTATE DAI CAMPIONI


Pubblico delle grandi occasioni, ieri sera allo showroom Autotorino di Valmadrera, per la presentazione delle migliori skyrace lecchesi del 2013. Gli oltre 250 spettatori presenti hanno seguito con attenzione i video e le interviste con testimonial d’eccezione quali il sei volte iridato della corsa in montagna Marco De Gasperi e gli idoli locali Nicola Golinelli, Stefano Butti. Con loro sul palco anche un’icona di questo sport come il testimonial del team SCOTT Mario Poletti e i vertici della FISKY Dario Busi, Paolo Bellavite. 
Una sequenza di spettacolari immagini e le esperienze di questi super ospiti sono servite a catalizzare l’attenzione dei presenti sul lancio di un poker di eventi di prim’ordine: Reseg-Up, Giir di Mont, ZacUP e Como-Valmadrera.
Quattro gare accomunate da un main sponsor, il Gruppo Autotorino Spa, che metterà in palio per il primo uomo e la prima donna che avranno portato a termine tutte le sopracitate competizioni un weekend per due persone all’agriturismo e beauty farm La Fiorida di Mantello (So).  E questa non è la sola novità di una stagione che si preannuncia elettrizzante. A colmare la pesante assenza del Trofeo Scaccabarozzi, il prossimo 22 settembre è infatti prevista  un’interessante new entry voluta e promossa da Alberto Zaccagni in ricordo del fratello Andrea con il supporto di Sportiva Pagnona e diverse associazioni della zona. Una bella cavalcata tra Grigna e Grignone con uno sviluppo di 25km e un dislivello positivo di circa 2000m.

Ma andiamo per ordine. A dare fuoco alle polveri ci penseranno i ragazzi di 2Slow, sabato primo giugno, con la quarta edizione della Reseg-Up. Ai nastri di partenza sono attesi ben 500 concorrenti, pronti a sfidarsi sui 24km che dal centro di Piazza Cermenati portano, dopo 1800m di ascesa, in vetta al Resegone e giù a capofitto per un arrivo in zona happy hour.
A fine luglio, per l’esattezza domenica 28, sarà la volta della sky più cult del calendario nazionale. Ci riferiamo ovviamente alla super classica dell’Alta Val Varrone: il Giir dei Mont con i suoi due tracciati che sanno accontentare ed esaltare le esigenze sia degli skyrunner più allenati, sia quelle dei neofiti che possono testare gambe e condizione sul percorso mini. Ormai famosa in tutto il mondo e considerata appuntamento da non perdere da ogni appassionato di corsa in montagna, il Giir di Mont è un evento con un tifo caldissimo che vede  praticamente scendere in campo un intero paese.

Sinergia di intenti ed altro paese accomunato dalla medesima passione per l’ultima tappa di questa lunghissima stagione.  Il 6 di ottobre, dietro le quinte della Como – Valmadrera troveremo SEV, OSA e Gruppo ANA per una traversata vista lago da 35.5km con un dislivello positivo 2263m e passaggi su vette quali Bollettone, Palanzone e Corni di Canzo.

venerdì 10 maggio 2013

24° TROFEO MORBEGNESE I VIDEO DELLE GARE

.......
      

YANKEE RUN: LA CORSA A PIEDI UN PO’ AMERICANA, UN PO’ BERGAMASCA

Dopo il successo dello scorso anno di una gara elite a “eliminazione”, l’organizzatore di prove podistiche Mario Poletti, propone un circuito di due competizioni ad invito. La formula ispirata alla americana di estrazione ciclistica. I comuni bergamaschi di Colere e Fiorano al Serio ospiteranno le gare.
Quando la corsa a piedi diventa spettacolo. Nasce così il circuito di gare Yankee Run, prove agonistiche studiate per portare il podismo di vertice in mezzo alla gente. Come? La formula di gara è stata studiata da Mario Poletti, un passato da maratoneta
e skyrunner al top del movimento mondiale, ed ora rimasto nell’ambiente come “addetto
ai lavori” e commerciale.
La competizione prevede un breve circuito cittadino tra i 200 e i 300 metri che gli

atleti devono ripetere più volte: dopo alcuni giri a velocità controllata, il gruppo scatena
la bagarre ad ogni tornata, perché l’ultimo a tagliare il traguardo è eliminato. Così, di giro
 in giro, il plotone degli atleti si assottiglia, fino a quando restano solo due a contendersi
la vittoria finale.
«Una formula di gara ispirata alla prova ‘alla americana’ del ciclismo su pista che

abbiamo voluto riproporre in chiave podistica» ha commentato Mario Poletti – e anche
 per questo abbiamo scelto il nome del challenge ispirandoci alla definizione gergale
 del termine americano: yankee appunto». In altre parole, l’ultimo sarà il primo!
Non un solo appuntamento, bensì due prove in calendario. Infatti, dopo il successo

di pubblico della Winter Sprint di Fiorano al Serio dello scorso anno basata sulla
medesima formula di gara «abbiamo ricevuto alcune richieste per ospitare lo stesso
evento in altri comuni del territorio bergamasco – ha aggiunto Poletti – e così con
Fly-Up Sport ci siamo impegnati a organizzare le gare».
Le prove Yankee Run si svolgeranno il 12 agosto
, giorno successivo alla Orobie Skyraid,
 in Val di Scalve con la Colere Sotto le Stelle, gara per cui sono già cinque i campioni
italiani di specialità diverse dell'atletica ad aver confermato la loro presenza, e il
 primo dicembre 2013 la seconda edizione della Winter Sprint di Fiorano al Serio.
Da Fly-Up Sport arrivano nel 2013 due prove indipendenti, ognuna dal forte

carattere agonistico e spettacolare. E poi non si dica che il podismo è sempre uguale a
 se stesso: alla Yankee Run ci sarà da divertirsi.

Informazioni per il pubblico:
Comitato Organizzatore
Fly-Up Sport - Mario Poletti

cel. 335.5841659orobieskyraid@gmail.com


STRALIVIGNO 2013 PARTENZA E ARRIVO ALL'AQUAGRANDA WELLNESS

Il Comitato Organizzatore vi presenta la nuova Stralivigno 2013, con tante novità sia per il percorso che nell’evento. Sono aperte le iscrizioni on-line sul sito stralivigno.it. Quote d’iscrizione: ● € 25,00 entro il 21 giugno 2013 ● € 30,00 entro il 25 luglio 2013 ● € 35.00 dal 26 luglio (solo presso l’ufficio gare) Incluso come sempre nella quota il ricco pacco gara, la cena ed il party finale. Proprio così, perché quest’anno si corre di sabato pomeriggio. Tutti ai nastri di partenza alle ore 15 di sabato 27 luglio presso l’Aquagranda Wellness Park, dove è previsto anche l’arrivo della corsa. Perché non approfittare di un ingresso gratuito al centro con tanto di relax? Si torna poi al polifunzionale di Plaza Placheda per una grande festa serale con cena, animazione e a seguire la cerimonia di premiazione. Un percorso tutto da riscoprire perché si correrà sempre sugli stessi sentieri ma li si affronterà in tratti e da prospettive diverse, variando appunto il punto di partenza/arrivo. Presto pubblicheremo la cartina con l’altimetria, così da darvi un assaggio del percorso. Nel 2013 la Stralivigno è diventata gara internazionale FIDAL! Per tutti gli altri (non tesserati, tesserati per Enti di Promozione Sportiva o altre federazioni sportive) c’è naturalmente la possibilità di correre la stessa Stralivigno denominata “non competitiva”, ma che garantisce identici servizi ed identiche emozioni. Scegliete la Staffetta se desiderate correre in due dividendo i chilometri, la fatica e ... condividere la passione insieme: (€ 35,00 a coppia entro il 21 giugno, € 40,00 entro il 25 luglio, € 45,00 dal 26 luglio (solo presso l’ufficio gare). Sulla scia dei podisti professionisti ed amatori prende il via anche il popolo del Nordic Walking ( € 15), questa volta la partenza è in zona Tresenda, dove vi sarà anche il cambio della staffetta e l’orario è fissato per le 16:30. La domenica quest’anno sarà invece tutta dedicata ai bambini e ragazzi fino a 17 anni con la Ministralivigno, presso Plaza Placheda. Appuntamento alle ore 9.30. Perché non esserci quindi? Livigno vi aspetta per vivere assieme queste giornate di sport e natura.

giovedì 9 maggio 2013

INTERNATIONAL SKYRACE VALMALENCO VALPOSCHIAVO 2013 “Presentata ai media la terza tappa del La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup”

Un appuntamento consolidato nell’agenda sportiva degli skyrunner più quotati e dei neofiti di settore, la mitica kermesse podistica italo svizzera disegnata sui sentieri un tempo percorsi dai contrabbandieri si è presentata ai media in vista della doppia gara (31 e 16 km) prevista per domenica 09 giugno 2013.

Il comitato organizzatore, presieduto dal presidente Moreno Raselli e dal direttore gara Gianmario Nana, ha scelto la sede della Comunità Montana Valtellina di Sondrio per incontrare i giornalisti di settore e togliere il velo su quella che di fatto sarà la terza tappa del prestigioso circuito “La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup”.

A fare gli onori di casa ci ha pensato il vice presidente della locale CM Dario Ruttico: «La International SkyRace Valmalenco – Valposchiavo è a tutti gli effetti una manifestazione di riferimento a livello europeo e mondiale per una disciplina che di anno in anno cresce in maniera esponenziale. Una manifestazione che promuove e veicola le potenzialità turistico sportive delle valli italiane e svizzere. Il tutto con un’organizzazione eccellente che è esempio da seguire per il settore e non solo».

Il primo cittadino di Lanzada, ha invece sottolineato l’importanza storico – culturale dell’evento: «Lo slogan associato a questa gara “sulle tracce dei contrabbandieri” poteva sembrare provocatorio e fuori luogo visto che andava quasi ad esaltare un’attività illegale molto in voga anni addietro. Io però lo ritengo azzeccato visto che, nell’ottica di promozione del territorio, ci sta anche fare conoscere quella che è la storia delle nostre valli. Ci terrei inoltre a rimarcare il valore sociale di questa SkyRace che coinvolge qualcosa come 700 volontari di Sportiva Lanzada e Sportiva Palù di Poschiavo. Un grazie di cuore a tutti loro per l’encomiabile lavoro che ogni anno svolgono dietro le quinte».

Ad entrare nei dettagli ci ha invece pensato Moreno Raselli: «Come lo scorso anno proporremo la gara clou da 31km (dislivello +/- 1850 m) e la mini da 16 km (dislivello +/- 1100 m). Per la prima, motivi logistico-organizzativi ci impongono di mantenere il tetto massimo di 500 concorrenti; invito quindi top runner e semplici appassionati ad affrettarsi nel dare la loro adesione. L’essere inseriti nel circuito La Sportiva Gore-Tex Cup ci garantirà la presenza di diversi big della specialità sponsorizzati da questi famosi brand, ma da parte nostra manterremo massima attenzione verso tutti i concorrenti. Non a caso si è pensato di omaggiare ogni singolo corridore con una foto ricordo griffata Pantacolor, l’agenzia piemontese da diversi anni collabora con noi».

E, nonostante questa pazza primavera stia lesinando belle giornate di sole, c’è già tanta voglia di “sky” che ha portato alle prime importanti adesioni: «Avremo il pluri vincitore Robert Krupicka, il rumeno Ionut Zinca, lo spagnolo Miguel Caballero, tutti i più forti skyrunner italiani e i il talento colombiano Antonio Padua – ha incalzato il direttore gara Gianmario Nana -. Le iscrizioni on line sono già attive sul nuovo portale www.international-skyrace.org. Li si potranno vedere tutte le news e restare aggiornati in tempo reale sulle novità 2013».

Per chi fosse interessato, maggiori informazioni sulla gara le si possono avere visitando il sito internet ufficiale della manifestazione www.international-skyrace.org

GABRIELE MASOLINI CONVOCATO PER IL "Brixia Meeting"

Gabriele Masolini in gara sui 1000 nei studenteschi a Chiuro vinti in 2' 37" 90
 
Eleonora Fascendini (G.P. Valchiavenna) è stata convocata nella rappresentativa regionale lombarda che il 12 maggio p.v. a Roncone (TN) parteciperà al Campionato nazionale individuale e per regioni di corsa in montagna categoria cadetti e cadette. Oltre a lei saranno in gara, a titolo individuale, molti giovani camosci della provincia di Sondrio.
Ma le belle notizie per il sodalizio di Eugenio Panatti non finisco qui: anche Gabriele Masolini è stato convocato per l'incontro internazionale per rappresentative regionali "Brixia Meeting" che si svolgerà a Bressanone il 18/19 maggio. L'allievo di Roberto Tonucci si cimenterà sulla distanza dei 2000 siepi.
I chiavennaschi Matteo Masolini ed Elisabetta Zuccoli, insieme a Mohammed Yaakoubi del C.O. Piateda Valtellina Gas, parteciperanno al raduno mezzofondo per la categoria cadetti/e previsto il 15 maggio p.v. al campo sportivo di Bresso. Tecnici del raduno Luca Del Curto e Maria Righetti neo testimonial del TEAM SCOTT.

lunedì 6 maggio 2013

6^ Notturna Talamonese, Talamona 4 maggio 2013


ALLA NOTTURNA DI TALAMONA FUOCHI D’ARTIFICIO

CON FABIO RUGA E ALICE GAGGI CHE VINCONO A SUON DI RECORD

Podio assoluto 1°RUGA 2°LEONI 3°VOLPI
Serata ideale per correre, folto pubblico e grande partecipazione per la 6ª Notturna Talamonese ottimamente organizzata dal locale gruppo podistico sabato 4 maggio u.s. che ha richiamato quasi 500 atleti. Se i giovani hanno dato fuoco alle polveri con la consueta grinta ed entusiasmo in gara, ci hanno pensato le due gare conclusive, quella assoluta/master femminile e maschile, per far vedere i fuochi d’artificio. Sì perché due grandi atleti, ovvero l’azzurra Alice Gaggi e il lariano Fabio Ruga, hanno stabilito i nuovi record della gara: 13’14” per la prova in rosa, 15’54” per la prova maschile. Facile vittoria per l’atleta del Runner Team 99 SBV che non avendo rivali nella propria categoria ha trovato un buon treno con i primi della categoria allievi, in gara con le donne. Alle sue spalle l’ex compagna di squadra Sara Lhansour (G.S. Valgerola Ciapparelli) in 14’28”, prima delle promesse, e Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) con il tempo di 14’32” prima delle master. Per Ruga invece la compagnia degli avversari è durata meno di metà gara, poi l’atleta della Recastello Radici Group si è involato verso la vittoria con un ritmo che nessuno è riuscito a sostenere, solo il morbegnese Marco Leoni ha cercato di stargli in scia, ma pian piano ha perso terreno accusando alla fine un ritardo di 35”, gradino più basso del podio per Gianluca Volpi (G.S. Valgerola Ciapparelli) seguito da Francesco Della Torre (G.S. Orobie) e Fabio Bulanti (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino), primo degli junior. Primo master Michele Compagnoni (Atletica Alta Valtellina) e prima promessa Francesco Bergamaschi (G.P. Talamona Comosystemi Malugani). Nella categoria allieve la campionessa regionale di corsa in montagna Alessia Zecca (G.S. Valgerola Ciapparelli) non ha fatto sconti andando a vincere davanti a Giulia Compagnoni (Atletica Alta Valtellina) e Valentina Duca (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino). Nei pari età maschili Andrea Della Rodolfa (A.S. Lanzada) ha nettamente preceduto il compagno di squadra Nicholas Corlatti, gradino più basso del podio per Daniele Menghi (G.S. Valgerola Ciapparelli). Nelle cadette il G.P. Valchiavenna conquista il 1° e il 3° posto grazie a Elisabetta Zuccoli ed Eleonora Fascendini, lasciando la medaglia d’argento ad Alessia Fognini (G.P. Talamona Comosystemi Malugani). Nei cadetti arrivo al fotofinish con Matteo Masolini (G.P. Valchiavenna) a precedere di un soffio Belay Jacomelli (U.S. Bormiese) e Mohammed Yaakoubi (C.O. Piateda Valtellina Gas). Nelle ragazze doppietta per il G.S. Valgerola Ciapparelli con Silvia Spini ed Elisa Martinalli sui due gradini più alti del podio, terzo posto per Alice Testini (C.O. Piateda Valtellina Gas). Nei ragazzi impresa di Matteo Berno (G.P. Santi Nuova Olonio) che è riuscito a battere Maurizio Mazzina (G.P. Valchiavenna), gradino più basso del podio per il chiavennasco Paolo Del Re. Nelle esordienti brava Anna Tosarini (G.P. Santi Nuova Olonio) che ha messo dietro Milena Masolini (G.P. Valchiavenna) e Vittoria Colombi (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino). Nei pari età maschili vittoria per Andrea Parolo (C.O. Piateda Valtellina Gas), secondo posto per Mattia Tacchini (G.P. Talamona Comosystemi Malugani) e terzo posto per Nicola Fumagalli (G.P. Valchiavenna). Archiviata la bella prova di Talamona, per i giovani camosci della provincia di Sondrio importante banco di prova con il Campionato italiano individuale giovanile di corsa in montagna che si svolgerà domenica 12 maggio p.v. a Roncone (TN).                               CLASSIFICHE

domenica 5 maggio 2013

BONFANTI E MORASCHETTI FIRMANO LA PRIMA DEL FORMICO TRAIL


Fabio Bonfanti tra gli uomini e Anna Moraschetti tra le donne conquistano la prima edizione del Trail del Formico che ha visto quasi 150 concorrenti alla prima. Grande sorpresa la massiccia presenza di pubblico che ha approfittato della giornata di sole per unire sport e montagna. L'organizzatore Mario Poletti: "Un successo da ripetere per dire grazie a tutti, atleti e volontari".
Giornata stupenda per la prima edizione del Trail del Formico, che non poteva desiderare esordio migliore di quello di oggi. Nonostante il meteo incerto fino all’ultimo, un cielo limpidissimo ha accolto i 148 podisti dell’off road che si sono sfidati nella conca del Monte Farno, lungo un tracciato ad anello che divide la Val Seriana dalla Val Gandino. A salire sul gradino più alto del podio il bergamasco Fabio Bonfanti portacolori della Società Altitude Race che ha chiuso i 22 chilometri del tracciato in 1:51’53’’, precedendo Luca Carrara che ha accusato un distacco di 1’02’’, mentre medaglia di bronzo per Riccardo Faverio del GS
Orobie con un tempo di 1.55’47’’.
Tra le donne successo incontrastato di Anna Moraschetti del team Legnami Pellegrinelli con il tempo di 2.26’37’’ mentre al seco
ndo posto conclude Elisa Pelliccioli del Felter Sport che anticipa di quasi 6 minuti Cristina Sonzogni dell’Altitude Race che taglia il traguardo in 2.40’45’’.
Molto numeroso il pubblico accorso lungo il percorso per fare il tifo agli atleti. «Sono tutti molto soddisfatti – racconta l’organizzatore Mario Polettiil percorso ha riscosso grande consenso tra gli atleti, e sappiamo quanto i trailrunner siano attenti alle
caratteristiche del tracciato». I 1300 metri di dislivello positivo hanno reso la gara piuttosto dura. «E poi lasciatemi dire che tutto è andato alla perfezione. Siamo pronti per fare il bis!». E grazie alla giornata limpida lo spettacolo è stato doppio, con una vista delle Orobie innevate eccezionale.
Il prossimo appuntamento organizzato da Mario Poletti con Fly-Up Sport è fissato per domenica 2 giugno con l’Orobie Vertical che nell’edizione 2012 ha visto 250 concorrenti scalare i 1.000 metri di dislivello da Valbondione a Rifugio Coca, lo spettacolo è assicurato.

Trail del Formico
5 Maggio 2013
Classifica Uomini

1 - Bonfanti Fabio 1.51’53’’
2 - Carrara Luca 1.52’55’’
3 - Faverio Riccardo 1.55’47’’
4 - Berlingheri Clemente 1.56'27''
5 - Butti Stefano 1.58'35''
6 - Contin Italo 2.00'18''
7 - Viciani Alex 2.01'56''
8 - Antonelli Roberto 2.02'45''
9 - Tomasoni Paolo 2.04'13''
10 - Ghezzi Matteo 2.04'53''

Classifica Donne
1 - Moraschetti Anna 2.26’37’’
2 - Pelliccioli Elisa 2.35’22’’
3 - Sonzogni Cristina 2.40’45’’
4 - Rizzi Ornella 2.50'36''
5 - Valsecchi Laura 2.50'57''

Per maggiori informazioni: www.orobievertical.it
Informazioni per il pubblico:
Comitato Organizzatore
Fly-Up Sport - Mario Poletti
cel. 335.5841.659
orobieskyraid@gmail.com