mercoledì 30 novembre 2011

Sette atleti della provincia di Sondrio convocati ai Raduni invernali regionali

Continua intensamente l'attività del Comitato regionale della Fidal sul progetto per lo sviluppo del Talento che serve a sostenere e guidare gli atleti emergenti e più dotati del panorama atletico lombardo ed i loro tecnici, nell'ottica di una programmazione comune e condivisa che porti al migliore dei risultati. Su questa linea viene organizzato il Raduno invernale per il settore mezzofondo, marci e lanci al Saini di Milano nella giornata di omenica 4 dicembre 2011.
Al pomeriggio saranno impegnati gli allievi e gli juniores, mentre al mattino i cadetti, tutti ovviamente accompagnati dai loro tecnici.
Ecco gli atleti della provincia di Sondrio che sono stati convocati:
Alessia Zecca (G.S. Valgerola Ciapparelli)
Andrea Della Rodolfa (A.S. Lanzada)
Dario Maurutto (Polisportiva Pentacom)
Elena Ambrosini (G.P. Santi Nuova Olonio)
Daniele Frate (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino)
Leonardo Baldazzi (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino)
Pietro Martelletti (G.P. Valchiavenna)

lunedì 28 novembre 2011

CINZIA E GRAZIANO ZUGNONI CAMPIONI REGIONALI MASTER DI MEZZA MARATONA. OTTIMO CRONO PER PEYRONEL E SANSI.

Grande festa in casa Zugnoni per il grande risultato ottenuto domenica 27 novembre u.s. alla mezza maratona internazionale di Padenghe sul Garda (BS): Cinzia e Graziano, rispettivamente appartenenti alla categoria master 40 e master 35, si sono laureati campioni regionali di mezza maratona. Per loro prestazioni cronometriche di ottimo livello: Graziano (ADM Melavì Ponte) ha corso i 21,097 metri in 1h12”21, mentre Cinzia (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino) in 1h25’17”. Eccellenti le prestazioni del folto gruppo di diavoli rossi: da sottolineare, in particolare, il secondo posto nelle master 50 di Marina Peyronel (1h44’28”) e gli ottimi crono di Francesco Peyronel (13° assoluto e primo tra le promesse in 1h11’18”) e Stefano Sansi (14° assoluto in 1h11’19”).
“La trasferta è stata sicuramente positiva – commenta il presidente del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino Giovanni Ruffoni – abbiamo partecipato con 40 atleti e portato a casa un primo e un secondo posto individuali nel campionato regionale, oltre al 6° posto a livello di società”. “Il percorso era molto bello – continua Ruffoni – con partenza dal Castello che sovrasta il paese. Dopo circa 10 km pianeggianti abbiamo affrontato 7 km di saliscendi e 4 km finali in leggera discesa con arrivo nel centro di Padenghe”. “La gara è veramente bella – gli fa eco il consigliere Giuseppe Lepera – Il tempo era splendido e la giornata ideale per correre. La trasferta è stata ottima sia per il numero di partecipanti, sia per lo spirito di gruppo che si è creato durante il viaggio in pulman. Peccato per qualche compagno di squadra che, causa infortunio, ha dovuto rinunciare proprio all’ultimo. Sicuramente in primavera organizzeremo un’altra trasferta di questo tipo”.
Per gli atleti, i dirigenti e i simpatizzanti del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino ora un bel appuntamento conviviale con il pranzo sociale domenica 4 dicembre p.v. al Ristorante Salyut di San Pietro Berbenno.
Ben 1800 gli atleti partenti alla mezza maratona di Padenghe del Garda, ecco i piazzamenti di tutti gli atleti del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino:
13° Francesco Peyronel 1h11’18” (1° nelle promesse)
14° Stefano Sansi 1h11’19” (13° nei senior)
47° Marco Leoni 1h16’37” (3° nelle promesse)
58° Egidio Gusmeroli 1h17’32” (8° nei MM35)
108° Gianpaolo Ruffoni 1h20’54”
216° Cinzia Zugnoni 1h25’17” (1ª nelle MF40)
219° Giuseppe Buzzetti 1h25’30” (56° nei MM40)
227° Giuseppe Cerri 1h25’43” (34° nei MM45)
279° Antonio Carganico 1h27’26” (28° nei MM50)
327° Massimo Nava 1h28’38” (83° nei MM40)
342° Pierluigi Tondini 1h28’55” (87° nei MM40)
348° Plinio Vanini 1h29’01” (57° nei MM45)
351° Sergio Angelini 1h29’02” (90° nei MM40)
361° Matteo Franzi 1h20’20” (5° nelle promesse)
378° Marco Bongio 1h29’43” (6° nelle promesse)
473° Carlo Leoni 1h32’23” (46° nei MM50)
478° Enzo Tagliaferri 1h32’42” (90° nei MM45)
528° Giuseppe Lepera 1h33’54” (126° nei MM35)
537° Roberto Gusmeroli 1h34’17” (54° nei MM50)
676° Paolo Speziale 1h37’23” (128° nei MM45)
758° Paolo Poli 1h39’21” (145° nei MM45)
783° Giovanni Ruffoni 1h39’57” (188° nei MM40)
789° Alessandra Schiantarelli 1h40’10” (19ª nelle MF40)
792° Franco Pellegatta 1h40’15” (53° nei MM55)
807° Giovanni Seidita 1h40’44” (154° nei MM45)
893° Manfred Di Blasi 1h42’27” (206° nei MM40)
908° Claudio Raineri 1h42’55” (175° nei MM45)
985° Marina Peyronel 1h44’28” (7ª nelle MF55)
997° Maximilian Fattarina 1h44’57” (229° nei MM40)
1042° Giuliano Luchina 1h45’59” (238° nei MM40)
1433° Daniela Ricciardini 2h05’23” (57ª nelle MF35)
1471° Serena Ciullo 2h11’29” (18ª nelle senior)
1482° Claudia Ricciardini 2h14’34” (56ª nelle MF40)
1501° Ilaria Cornaggia 2h22’35” (57ª nelle MF40)
1507° Rachele Tondini 2h26’40” (58ª nelle MF40)
Ecco i piazzamenti degli altri atleti della provincia di Sondrio:
42° Michele Penone (G.P. Santi Nuova Olonio) 1h16’19”
113° Luca Riu (G.P. Valchiavenna) 1h21’10”
268° Roberto Guglielmana (G.P. Valchiavenna) 1h27’11”
277° Fausto Bonesi (G.P. Santi Nuova Olonio) 1h27’23”
345° Saverio Martinalli (G.S. Valgerola Ciapparelli) 1h28’37”
391° Silvano Pasini (G.P. Valchiavenna) 1h30’17”
459° Roberto Martelli (2002 Marathon Club) 1h32’00”
556° Michela Acquistapace (G.P. Santi Nuova Olonio) 1h34’37”
665° Giordano Carugo (2002 Marathon Club) 1h37’06”
743° Maria Rossini (G.P. Santi Nuova Olonio) 1h38’58”
756° Paolo Melazzini (2002 Marathon Club) 1h39’18”
781° Alberto Battaglia (2002 Marathon Club) 1h39’55”
944° Loredana Barona (G.P. Santi Nuova Olonio) 1h43’42”
Cristina Speziale
Addetto stampa G.S. CSI Morbegno

Pranzo e Premiazione migliori Atleti 2011 della Sportiva Lanzada.

               

domenica 27 novembre 2011

EUGENIO PANATTI CONFERMATO PRESIDENTE DEL GP VALCHIAVENNA

Si è tenuto giovedì 24 novembre il primo consiglio del rinnovato direttivo del Gruppo Podistico Valchiavenna.
Iniziando il 32° anno di attività, la società è stata infatti fondata il 7 novembre 1980, il sodalizio ha riconfermato all’unanimità alla carica di presidente Eugenio Panatti. E’ la quattordicesima volta, a riprova della bravura, passione e competenza di Eugenio che da tanti anni guida il sodalizio valchiavennasco. Sarà coadiuvato come vice da Nancy Geronimi, anche lei da tanti anni allenatrice dei più piccoli. Sempre all’unanimità riconfermato Direttore Tecnico Roberto Tonucci, sempre presente al campo per tutti gli allenamenti. Lascia la carica di segretario ed esce dal consiglio dove era dalla fondazione Flavio Mezzera che resterà con il compito di addetto stampa e responsabile delle classifiche. Nuovo segretario sarà Pierangelo Martelletti coadiuvato da Eliano Eliani. Confermato amministratore Armando Geronimi e  medico sociale Roberto Guglielmana. Responsabili del settore assoluto saranno Dario Tirinzoni e Christian Nesossi, per il settore giovanile Nancy Geronimi, Marco Triulzi e Paolo Donà, mentre al settore master penseranno Andrea Del Grosso e Alessandro Paggi. Revisori dei conti Fabrizio Triulzi e Alessandro Paggi.
Consiglieri Filippo Gini e Roberto Cottarelli.
Si prepara intanto la festa sociale che si terrà domenica 4 dicembre alle ore 12 presso il ristorante Boggia a Gordona.

sabato 26 novembre 2011

Giochi Sportivi Studenteschi Chiuro 22 - 23 Novembre 2011

      
                                                            FOTO QUI Ragazzi/e-Cadetti/e

      
                                                                    FOTO QUI Allievi/e-Juniores   

venerdì 25 novembre 2011

Domenica 27 NOVEMBRE L’ASSEMBLEA ANNUALE DELL' ASD LANZADA

Si terrà domenica  27 novembre l’assemblea ordinaria dell'ASD LANZADA.
 La riunione è fissata per le ore 12.30 presso il ristorante Vassallo di Chiesa in Valmalenco, loc. Vassalini. L’ordine del giorno prevede la relazione dell'attività sportiva di questo 2011.
 A seguire il pranzo sociale e premiazione di tutti gli  atleti che si sono distinti in questa bella stagione, culminata con il titolo provinciale di corsa campestre nella categoria giovanile  maschile.

giovedì 24 novembre 2011

VALMALENCO: “UOMINI E MONTAGNE”

Con una partenza da "settimo grado" prende il via con il prossimo weekend del 26 novembre la serie di giornate che la Valmalenco dedica a tutti gli amanti e gli operatori della montagna che hanno vissuto costantemente e continuano a vivere il territorio.
Un programma di assoluto rispetto che si concluderà il 10 dicembre p.v. e vedrà nella valle Malenca una serie di appuntamenti a tema, per scoprire tutti i segreti delle alte vette.
Parlare di montagna per una Valle coronata dalla catena più alta delle Alpi centrali, sembrerebbe un’impresa facile, ma proprio per il tributo alla “Gente di Montagna” che la Valmalenco vuole dare attraverso questa iniziativa, “la scalata” si presenta impegnativa e di grande rispetto.
Mostre, documenti, incontri saranno il “clou” di queste settimane.
Un’ulteriore occasione per addentrarsi in un territorio ricco di grandi iniziative, ma soprattutto per conoscere a fondo una Valle che vuole portare a memoria lo spirito della montagna a piccoli passi.

mercoledì 23 novembre 2011

Il G.S. CSI Morbegno alla mezza maratona internazionale di Padenghe sul Garda

Dopo la bella esperienza alla Stramilano, il G.S. CSI Morbegno ha deciso di organizzare la trasferta di gruppo anche per la Mezza maratona internazionale di Padenghe sul Garda (BS), che quest'anno sarà anche campionato regionale individuale e di società master di mezza maratona.
Saranno ben 41 i diavoli rossi capeggiati dal presidente Giovanni Ruffoni che domenica 27 novembre in terra bresciana cercheranno soprattutto di salire sul podio a livello di società. "Questa stagione è stata veramente ricca di successi per il nostro gruppo - ha dichiarato il presidente Ruffoni - abbiamo vinto ben 5 campionati regionali di società e a Padenghe puntiamo al sesto, quello nella mezza maratona master". "Il gruppo è motivato, ma al di là del risultato - continua Ruffoni - sarà una bella occasione di aggregazione, per poter vivere insieme una intensa giornata di sport e amicizia".
Il percorso di Padenghe è tutt'altro che facile visto che i 21,097 metri da percorrere non sono piani e dopo i primi chilometri in leggera discesa si deve affrontare un impegnativo saliscendi che arriva a 100 metri di dislivello.
Dopo una lunga stagione agonistica, i diavoli rossi concluderanno in bellezza con il pranzo sociale domenica 4 dicembre p.v. al Ristorante Salyut di San Pietro Berbenno.

Giochi Sportivi Studenteschi Corsa Campestre Chiuro 22 Novembre

Angelica Perlini e Abdul Moumen, si intervistano dopo le loro vittorie ai Giochi Sportivi Studenteschi.

       

martedì 22 novembre 2011

Intervista a Nicole Reina giovane talento dell'Atletica Italiana..

Intervista di PizzoScalino a Nicole Reina giovane talento dell'Atletica Italiana..
Nicole Reina è nata in Ucraina il  25/9/1997                                         
tesserata per   la Polisportiva Novate  e  allenata da Alberto Meroni
   Raccontami come e quando hai iniziato a correre?
Dopo avere fatto nuoto, pallavolo e basket ho deciso di provare l’atletica e mi sono            iscritta alla  società Polisportiva di Novate quando avevo 10 anni
   Chi si è reso conto delle tue grandi potenzialità?  
Da subito sia gli allenatori che i miei genitori si sono accorti che avevo una particolare dote per la resistenza
  Che cosa ricordi della tua prima vittoria?
E’ stata una vittoria “in casa” ad una campestre. Ricordo solo che eravamo in tante alla partenza e io non mi sono resa subito conto di essere arrivata prima
      Dove ti alleni abitualmente? Chi sono i tuoi compagni di allenamento?
MI alleno soprattutto in pista qui a Novate con un gruppo di ragazzi e ragazze dai 13 ai 17 anni tra cui mia sorella Anna
      Parlami della tua settimana tipo d’allenamento, di quanti allenamenti svolgi e quanti km percorri in media?
MI alleno in genere 4 volte la settimana, e faccio tutti i tipi di corse dalla velocità agli ostacoli al mezzofondo, ma anche salti e lanci. I km non li ho mai contati, ma più o meno tra riscaldamento e corse faccio dai 3 ai 5 km ad allenamento (lunedì, mercoledì e venerdì) e al martedì o al giovedì a volte vado a correre in giro con gli amatori e faccio una decina di km oppure faccio un po’ di medio in pista. Poi quando ho voglia, soprattutto col bel tempo, mi faccio una corsetta al parco anche nei giorni liberi.
      Che tipologie di allenamento preferisci? E quelli che non gradisci particolarmente?
Mi piace quasi tutto, ma preferisco il mezzofondo e non molto gli ostacoli
      Che distanza senti particolarmente tua?
Sicuramente dai 2000 in su
     C’è una gara che ricordi particolarmente tua?
Ce ne sono varie, sicuramente bellissima è stata la gara di cross ai campionati italiani e quella dei 2000 in pista in  cui ho fatto il record italiano. Ma è stata molto emozionante anche la gara sui 3000 che ho fatto in Svizzera perché ho potuto gareggiare con atlete di alto livello.
     Quale è il tipo di gara che preferisci. Pista,strada o cross?
Mi piacciono tutte, ma sicuramente i cross sono i più divertenti
      Che emozioni ti da la corsa, cosa provi quando corri?
MI sento libera, forte e felice
     Quale atleta ammiri maggiormente e perché?
Non c’è un atleta che ammiro maggiormente, mi piacciono tutti quegli atleti importanti e meno importanti che fanno atletica con passione
      Nonostante per te il 2011 sia il primo anno nella categoria cadetti, hai già conquistato il titolo Italiano, raccontami la tua felicità?
Sicuramente è stata una gande emozione, ma soprattutto è stato bello sentire che tanti facevano il tifo per me, anche chi non era lì presente.
     Quali obiettivi ti sei imposta per l’anno 2012?
Vorrei provare a migliorare i miei personali
      Come immagini il tuo futuro da atleta?
Spero di potere continuare per tanto tempo a fare atletica e andare sempre meglio. MI piacerebbe entrare a far parte di una squadra sportiva militare e partecipare a gare importanti.
      Parlaci della tua giornata tipo fuori dagli allenamenti.
       Alla mattina vado a scuola e il pomeriggio dopo i compiti mi piace stare all’aperto. Quando è brutto tempo rimango in casa ad ascoltare musica, giocare con videogiochi o al computer.
       I tuoi hobby?
  Bicicletta…calcio….basket….musica…..videogiochi…computer
       E il tuo sogno nel cassetto?
  Beh….le Olimpiadi
       I tuoi personali?
2’54”68 nei 1000, 6’12”46 nei 2000, 9’46”28 nei 3000
      Un tuo commento generale.              
Vorrei dire che l’atletica è uno sport meraviglioso fatto di fatica ma anche di grandi soddisfazioni, fatto di avversari ma anche di grandi amici. A volte mi infastidisce sapere che si dicono cose non vere sul mio conto, ma io cerco di non farci caso. Infine vorrei dire una cosa importante. E cioè vorrei ringraziare la mia famiglia che mi sostiene, mi incoraggia e mi segue sempre con grande impegno ed amore. E’ solo grazie a loro se io sono qui e posso vivere una vita felice e portare avanti questa mia passione. Grazie mamma e grazie papà.

domenica 20 novembre 2011

Premiazione campionato provinciale CSI di atletica leggera, Morbegno 19 novembre 2011

Sabato 19 novembre 2011 si è svolta, presso la Sala Ipogea nel complesso di S. Giuseppe a Morbegno, la premiazione del campionato provinciale CSI di atletica leggera.
Presenti il presidente provinciale CSI Delio Fazzini e il responsabile settore atletica leggera Maurizio Piganzoli. Premio partecipazione, offerto dal Gruppo Bancario Credito Valtellinese, a tutti coloro che hanno preso parte al numero minimo di gare previsto dal regolamento
Le prossime gare CSI sono: la prima prova del campionato provinciale 2012 ad Ardenno con la corsa campestre l'8 dicembre organizzata dall'Ardenno Sportiva e l'11 dicembre con la prima prova del Trofeo regionale CSI di corsa campestre a Cavriana (MN)
CAMPIONI PROVINCIALI CSI 2011 ai quali è stata consegnata la medaglia e lo scudetto offerto dal Comitato provinciale CSI di Sondrio.
Esordienti femminile
1° SPINI SILVIA                  G.S.VALGEROLA        PUNTI 240
2°CASSINA TECLA             G.S.VALGEROLA            “     204
3°ABATE MARGHERITA     G.S.CSI MORBEGNO       “     149
Esordienti maschile
1° MENGHI CRISTIAN         G.S.VALGEROLA        PUNTI 237
2° CORNAGGIA NATAN      G.S.CSI MORBEGNO      “     126
3°CIAPONI LEONARDO         G.S.CSI MORBEGNO      “     193 
Ragazze
1° SEIDITA BEATRICE        G.S.CSI MORBEGNO   PUNTI 228
2° FOGNINI ALESSIA          G.P.TALAMONA               “     221
3° BULANTI STEFANIA        G.S.CSI MORBEGNO       “     199
Ragazzi
1°FRATE DANIELE             G.S.CSI MORBEGNO   PUNTI 240
2° BALDAZZI LEONARDO   G.S.CSI MORBEGNO       “     211
3° YAAKOUBI MOHAMMED  C.O.PIATEDA                 “     195
Cadette
1° ABATE ILARIA                G.S.CSI MORBEGNO   PUNTI 201
2° CURTONI CHIARA           G.S.VALGEROLA             “     198
3° POLETTI MARTA             C.O.PIATEDA                  “      189
Cadetti
1° MENGHI DANIELE          G.S.VALGEROLA         PUNTI 222
2° ROSSI DIEGO                G.S.CSI MORBEGNO        “     198
3° CAMERO MATTEO         G.S.CSI MORBEGNO        “     169
Allieve
1° RUFFONI ALESSIA         G.S.CSI MORBEGNO    PUNTI 224
Allievi
1°SPEZIALE DAVIDE         G.S.CSI MORBEGNO     PUNTI 221
2° ABATE STEFANO          G.S.CSI MORBEGNO           “    215
3° RIVA RICCARDO            G.P.TALAMONA                  “    185
Junior femminile

1° LHANSOUR SARA         G..S.VALGEROLA           PUNTI 240
2° DUCA MARTINA            G.P.TALAMONA                   “    211
Junior maschile
1° BERTOLINI MIRKO         ARDENNO SPORTIVA     PUNTI 213
2° BERGAMASCHI FRANCESCO G.P.TALAMONA          “    136
Senior femminile
GAGGI ALICE                 G.S.VALGEROLA            PUNTI 180
Senior maschile
1° BARRI CORRADO           G.P.TALAMONA              PUNTI 113
2° DELLA TORRE FRANCESCO   ARDENNO SP.             “    200
3° VOLPI GIANLUCA            G.S.VALGEROLA                 “    173
Amatori A femminile
1°ZUGNONI CINZIA              G.S.CSI MORBEGNO       PUNTI 225
2° SPEZIALE CRISTINA       G.S.CSI MORBEGNO             “    184
3° RICCIARDINI CLAUDIA    G.S.CSI MORBEGNO             “      99
Amatori A maschile
1°PASSERINI GIORGIO        G.S.VALGEROLA             PUNTI 188
2° BUZZETTI GIUSEPPE      G.S CSI MORBEGNO             “    174
3° GIANOLI LUIGI                 ARDENNO SPORTIVA           “     129
Amatori B femminile
1° TROTTI MICHELA             G.S.CSI MORBEGNO        PUNTI 240
2° IOLI FERNANDA              G.S.VALGEROLA                   “    156
Amatori B maschile
1° BARLASCINI MARIO         G.S.CSI MORBEGNO        PUNTI 212
2° DE MEO SERGIO             ARDENNO SPORTIVA            “    167
3° CARGANICO ANTONIO     G.S.CSI MORBEGNO             “    122
Veterani maschile
1° PIGANZOLI MAURIZIO       G.S.VALGEROLA             PUNTI 180
2° PELLEGATTA FRANCO     G.S.CSI MORBEGNO             “    129

sabato 19 novembre 2011

SALEWA STORE SONDRIO:LA MONTAGNA ARRIVA IN CITTA’

Vi sono poche città dove lo spirito della montagna è così radicato come a Sondrio, e per questa ragione SALEWA, noto brand di abbigliamento e attrezzatura da alpinismo, ha deciso di installare nella capoluogo valtellinese un proprio punto vendita. Il SALEWA Store sarà un luogo d’incontro per tutti gli appassionati di montagna (e non solo): da chi ama le semplici passeggiate agli atleti fino ai professionisti delle alte quote. Il taglio del nastro è avvenuto questo pomeriggio alla presenza di Christoph Hainz, uno dei migliori alpinisti allround del panorama mondiale.
Ubicate al centro delle Alpi tra catene montuose imponenti come l’Ortles-Cevedale e il gruppo del Bernina, caratterizzate da cime che sfiorano i 4000 metri d’altitudine, Sondrio e la Valtellina sono ambienti perfetti per lo sci alpino, ma anche e soprattutto per l’alpinismo, lo sci alpinismo e per un’attività sempre più in crescita: l’escursionismo con le ciaspole. È anche per questa ragione che SALEWA, noto brand di abbigliamento e attrezzatura da montagna, ha aperto i battenti ad un proprio punto vendita a Chiuro, piccola cittadina alle porte di Sondrio. Il SALEWA Store di Via Stlevio, 84 rappresenta per l’azienda altoatesina uno step importante nello sviluppo del marchio «ma soprattutto vuole essere un punto d’incontro per i numerosi appassionati di montagna che vivono e crescono in una terra dalla lunga tradizione alpinistica» come ha ricordato Heiner Oberrauch, Presidente del gruppo Oberalp-SALEWA, durante l’inaugurazione avvenuta questo pomeriggio.
Un punto vendita di grande impatto con un’area espositiva di 385 metri quadri dove l’intera offerta viene valorizzata dall’approccio multisensoriale messo a punto dall’azienda dell’aquila nera. «Entrare e camminare nel nostro negozio sarà come vivere un’esperienza» ha sottolineato Oberrauch durante la cerimonia di apertura.
Infatti, la forte innovazione introdotta nei SALEWA Store si basa sulla sensorialità come elemento caratterizzante del punto vendita: un ambiente armonioso sotto tutti i profili, dalle luci ai colori, dalla musica ai profumi, dal tatto al gusto, un’esperienza in grado di coinvolgere tutti i sensi. Toccare i materiali o i tessuti dei capi esposti trasforma il punto vendita in un luogo in grado di percepire la storia e la tradizione di SALEWA fatta di oltre 75 anni di pura montagna. Entrare in un SALEWA Store è per questo “vivere un’esperienza”. Un luogo dove l’ospite sarà “conquistato” dall’atmosfera e dall’emozionalità dell’esposizione, sarà coinvolto dalle spiegazioni tecniche dei prodotti e materiali, sarà coccolato nell’area lounge, dove potrà rilassarsi leggendo un libro o sfogliando una rivista di montagna.
All’interno del punto vendita ci sarà una sezione “outlet” dedicata ai prodotti SALEWA che raccoglie le migliori occasioni e, essendo la Valtellina una terra di scialpinisti, non poteva mancare un’area espositiva dedicata a uno shop in shop DYNAFIT. Il marchio del settore scilapinistico in grado di proporre al mercato una soluzione completa: dagli scarponi, agli sci, all’abbigliamento, passando ovviamente per il famoso "attacchino”.

Il vernissage è stato allietato anche dalla presenza di Christoph Hainz, l’alpinista altoatesino che lo stesso Reinhold Messner ha definito come proprio erede. Un atleta che, nell’epoca della specializzazione, ha scelto di andare controcorrente affermandosi nell’elite mondiale dell’arrampicata su roccia, su ghiaccio e su misto aprendo diverse vie nelle Dolomiti: dalla Civetta fino alle Tre Cime. «Sono felice di essere qui oggi, la Valtellina è una zona dove mi piace venire ad arrampicare soprattutto per la roccia granitica che la caratterizza - afferma Christoph - di recente sono stato infatti ospite delle vostre meravigliose montagne».

Ad onorare l'inaugurazione del nuovo punto vendita anche la presenza di Camillo della Vedova, Vice presidente del CAI Valtellinese e Presidente della Scuola Alpinismo e Sci Alpinismo della Provincia di Sondrio “Luigi Bombardieri”, del sindaco di Chiuro, Tiziano Maffezzini, di Giuliano Pradella, Assessore alla Protezione Civile della Provincia di Sondrio, e di Erminio Sartorelli, il Presidente Associazione Guide Alpine Italiane. Tutti gli ospiti hanno convenuto sull'importanza degli sport alpini per la regione dichiarandosi felici che da oggi nella loro città ci sia un nuovo punto vendita dove trovare tutto ciò che serve per vivere la montagna.
“SFIDA IN VERTICALE”
Concluso il vernissage di SALEWA Store Sondrio, ci si trasferirà all’Auditorium Comunale in Corso Maurizio Quadrio, 5 sempre a Chiuro dove alle 20.30 (ingresso gratuito) Christoph Hainz presenterà “La sfida in parete”, una proiezione di immagini frutto di una combinazione avvincente, persino artistica, dei diversi modi di vivere l’alpinismo dal punto di vista di un grande protagonista. In tempi di specializzazione esasperata e di alpinismo “mordi e fuggi” Christoph Hainz é forse uno degli ultimi allrounder che riescono a realizzare il sogno dell’alpinismo vissuto. A seguire, gli spettatori potranno assistere alla proiezione di “Birth of Legend”, il lungometraggio della spagnola Mireia Mirò, nel quale l’astro nascente dello scialpinismo mondiale e atleta di punta dell’International DYNAFIT Team si racconta andando oltre gli aspetti della sua vita sportiva.

Informazioni per il pubblico: www.salewa.it

venerdì 18 novembre 2011

JAN ULLRICH E GILBERTO SIMONI LANCIANO LA GRAN FONDO COLNAGO MIAMI

Il vincitore del Tour de France 1997 e il due volte maglia rosa sono i testimonial del debutto della Gran Fondo Colnago Miami che domenica vedrà al via 1.400 ciclisti. La formula è la stessa che ha generato grande successo in nord America: un evento di qualità con un forte connotato italico. Atteso al via anche il pilota di Formula1, Jenson Button, noto per la sua passione per il pedale. 
Con l’incontro stampa organizzato a Miami Beach è scattato il count-down che in due giorni porterà alla prima edizione di Gran Fondo Colnago Miami, il quarto e ultimo appuntamento dell’anno del circuito americano di manifestazioni ciclistiche amatoriali.
A presenziare all’evento organizzato presso il locale La Piaggia, due ex professionisti del ciclismo su strada: Jan Ullrich e Gilberto Simoni. Ritirati dall’agonistico da alcune stagioni, i due non hanno abbandonato il pianeta del ciclismo, e stanno vivendo entrambi una “seconda vita” nel mondo amatoriale.
<<Dopo la chiusura della mia carriera ho riscoperto il piacere di pedalare in compagnia di amici e appassionati per puro divertimento – ha commentato Jan Ullrich – e sto scoprendo il mondo del ciclismo amatoriale, in particolare gli eventi organizzati da Gran Fondo USA: uno stile e una dimensione che mi hanno contagiato>>.

Gli fa eco il trentino Gilberto Simoni: <<Questo è un ciclismo che sto scoprendo e amando giorno dopo giorno, che mi tiene in forma e che mi fa amare ancor di più la bicicletta – ha commentato il due volte maglia rosa – e domenica sarà un’altra occasione per vivere questa piacevole realtà>>.
Infatti Jan Ullrich e Gibo Simoni saranno al via della edizione di esordio della Gran Fondo Colnago Miami, l’evento ciclistico che domenica vedrà al via oltre 1.400 ciclisti, di 46 diverse nazionalità.
<<Dopo le granfondo di San Diego, Los Angeles e Philadelphia, questo è il quarto evento che chiude il nostro poker del 2011 – commenta Matteo Gerevini, l’ideatore del format “gran fondo” che unisce il Made in Italy con il ciclismo a stelle e strisce – e anche qui in Florida abbiamo riscontrato un enorme interesse nella comunità ciclistica di questa straordinaria location>>.
Tre i percorsi previsti dall’organizzazione (25, 55 e 100 miglia) che hanno in comune non solo parte dei tracciati a nord di Miami, ma consentiranno di apprezzare il clima estivo che regna sulla Florida in questo momento della stagione.
Un evento in stile Made in Italy supportato non solo da un pool di aziende italiane (Colnago, Campagnolo, Alitalia, Fulcrum, Gaerne, Villa Sandi, Il Borro, Castiglion del Bosco…) ma anche dalle autorità italiane che hanno presenziato questa mattina all’incontro: il Console Generale d’Italia a Miami, Adolfo Barattolo, e il presidente di Italy America Chambre of Commerce, Gianluca Fontani. <<Dopo aver toccato altre città importanti degli Stati Uniti, anche Miami può fregiarsi di ospitare una Gran Fondo – ha commentato il console – e la nostra istituzione è vicina a questi eventi perché hanno il pregio di unire lo stile italiano con l’eccellenza della nostra produzione>>.
Attesi numerosi VIP al via della Gran Fondo Colnago Miami, tra questi ha confermato la partecipazione Jenson Button, il britannico vincitore del campionato del mondo di Formula1 nel 2009, noto nell’ambiente per essere un praticante assiduo delle colline intorno a Montecarlo a cavallo della sua bicicletta. Inoltre, Paco Wrolich, l’austriaco ex pro su strada, oggi partner di Star Events, società che ha acquisito Gran Fondo USA, sarà alla partenza al fianco di Ullrich, Simoni e Button.
Tra i partner di Gran Fondo Colnago Miami anche il St. Jude Children’s Research Hopital beneficiario delle attività di beneficienza legate all’evento, come l’esclusivo gala di sabato sera e altre iniziative in programma nell’area expo allestita presso il Miami City Hall.

Per maggiori informazioni: www.granfondousa.com - www.star-events.cc

giovedì 17 novembre 2011

KILLER PILLER PRONTO A COLPIRE

Sabato prossimo sulle nevi norvegesi di Sjusjoen  Pietro Piller Cottrer inizierà la sua ennesima avventura in Coppa del Mondo, e anche per questa stagione il fondista di Sappada indosserà gli occhiali Dart di Briko.
Gli sci stretti tornano in gara nel weekend con la apertura della stagione di Coppa del Mondo a Sjusjoen, nel cuore della Norvegia, e tra i fondisti più attesi c'è Pietro Piller Cottrer. Il sa ppadino dopo una stagione avara di risultati, è ora pronto al riscatto in un inverno di "transizione" che non assegnerà medaglie mondiali ne olimpiche. «Si punta al podio di qualche bella gara di Coppa - fa sapere il trentasettenne di Sappada - anche in virtù di una buona preparazione estiva che non mi ha mai visto interrompere gli allenamenti». I recenti test fatti con la squadra azzurra prima della partenza per il nord lo danno in grande spolvero e questo ha trasmesso fiducia a Pietro: «Si sto bene, e questo è fondamentale per un buon inizio di stagione che avrà il suo culmine con il Tour de Ski tra un mese e mezzo» ha aggiunto “Killer Piller”, così soprannominato dai suoi tifosi. E "per veder di salir sul podio" il carabiniere bellunese si affida anche per questa stagione agli occhiali Dart Racing Duo di Briko, l'azienda che da 25 anni rappresenta un punto di riferimento nello sci nordico.  Dotati di lenti che hanno subito il trattamento antifog, ovvero anti-appannamento, gli occhiali Dart sono stati sviluppati dal Briko Lab per soddisfare le esigenze dei fondisti e sono dotati di strap per essere indossati come una “mascherina” oppure di astine per portarli come un normale paio di occhiali. Il nasello è regolabile in larghezza ed è prodotto con rilievi antisciv olo, per adattare l’occhiale Briko  ad ogni tipo di viso. La montatura del Dart è disponibile in diversi colori, red/white, black/acid green, silver/white, white/royal e nella nuova versione Briko Team. Da non dimenticare la variante orange fluo Piller Cottrer, dedicata al campione. Anche nella squadra femminile c'è chi ha scelto Briko: Francesca Di Sopra e Virginia de Martin, le giovani fondiste su cui la federazione italiana punta per riportare il fondo rosa ai vertici mondiali.
«Il fondo è nel nostro DNA, nella nostra origine e in tutta la nostra storia recente e passata - ha commentato Carlo Boroli, presidente di Briko - e il nostro impegno nello sci nordico proseguirà anche nelle prossime stagioni investendo in ricerca e sviluppo per essere sempre più vicino alle esigenze dei fondisti». Dunque in bocca al lupo a tutta la scuderia Briko impegnata nella Coppa del Mondo!

mercoledì 16 novembre 2011

VALMALENCO: 50 ANNI DA PROTAGONISTA NEL TURISMO E NELLO SPORT

10 lustri per le Funivie al Bernina: al via le celebrazioni con una tavola rotonda sul turismo,poi 5 mesi di competizioni “top” mondiali tra snowboard e freestyle ski
In Valmalenco non esiste la parola 'ordinario', né tanto meno la ripetitività  nella programmazione stagionale. A maggior ragione l'inverno alle porte sarà all'insegna dello straordinario.

Cade infatti il cinquantesimo compleanno delle FAB - Funivie al Bernina che, nel dicembre 1961, iniziò la sua avventura nel Mondo del grande turismo sciistico gettando le basi per far diventare il comprensorio dell'Alpe Palù e le località di Chiesa Valmalenco, Caspoggio, Lanzada uno dei più interessanti poli turistici alpini italiani, come dimostrano anche le 250.000 presenze annuali medie ed i milioni di utenti degli impianti che si sono avvicendati negli anni sui suoi 60 km di piste.

Il prossimo sabato 17 dicembre sarà la giornata che darà evidenza al cammino che FAB, le Amministrazioni e la comunità locale della Valmalenco hanno percorso in mezzo secolo di storia del turismo, senza tuttavia crogiolarsi nel ricordo. “Come si alimenta la Montagna” è un convegno importante non solo per la ricorrenza per cui è stato pensato, ma soprattutto per le testimonianze che lancerà: uno sguardo attento al presente delle località più vitali e competitive delle Alpi per formulare idee di sviluppo per il futuro.

“Come si alimenta la Montagna” sarà diviso in due sessioni, a partire dalle ore 15.00 presso il Centro Servizi di Chiesa Valmalenco: una dedicata all'analisi di come il turismo “alimenti” la montagna, rendendo possibile la sopravvivenza economica degli abitanti sulle loro montagne, l'altra al ruolo dei prodotti gastronomici tipici, fattori chiave riconosciuti per il richiamo turistico, ma anche inaspettatamente efficaci nella dietologia sportiva e non solo.

Ad oggi sono confermate le presenze di Jean Charles Faraudo (Presidente OITAF – Organizzazione Internazionale Trasporti a Fune), Sandro Lazzari (Presidente ANEF – Associazione Nazionale Esercenti Funiviari), Francesco Bosco (Direttore Generale “Impianti Madonna di Campiglio”), e Francesco Grimaldi (Presidente Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della Provincia di Sondrio) per la parte economica ed Evelina Flachi (Dietologa e Docente all'Università di Milano, Facoltà di Medicina) per la parte più legata all’alimentazione ed ai prodotti della Montagna.

Non mancheranno il Cav. Francesco Vismara e l'Avv.Franco Vismara, due generazioni di imprenditori che hanno voluto ed accompagnato i 50 anni di crescita ed affermazione delle Funivie al Bernina.

50 anni passati alla FAB e in famiglia, Vismara, oggi come allora patron della società, ha ancora grande voglia di investire e guardare al domani: lo dimostra il calendario invernale 2011/2012, denso di eventi ispirati alle discipline invernali più spettacolari, giovani e votate al divertimento, capaci di attrarre sempre nuovi segmenti turistici nella valle.

Il prossimo inverno vedrà succedersi nella skiarea dell'Alpe Palù, sopra l'abitato di Chiesa, gli appuntamenti con la FIS Supercontinental Cup Freestyle Ski (16-17 dicembre 2011, in concomitanza con i festeggiamenti del 50° di FAB), la tappa di Coppa del Mondo FIS Snowboard (12 - 18 marzo 2012), il Mondiale Juniores Freestyle Ski FIS (19 - 25 marzo) e, a seguire, i Campionati Italiani Assoluti di Snowboard (2 - 6 aprile), per un' attesa di 1.500 atleti da oltre 35 Nazioni. Non meno importante, di grandi qualità atletiche e sociali  non si può di certo tralasciare i Campionati Nazionali di Sci e Fondo F.I.S. DIR dedicati ai disabili intellettivi che ritorneranno sulle nevi Malence dal 29 marzo al 1 aprile dopo il successo dello scorso anno.

Un dato che la dice lunga su come, dopo 50 anni, la Valmalenco stia capitalizzando grande esperienza e capacità attrattiva per turismo e competizioni d'altissimo livello, consolidandosi quale riferimento nazionale ed internazionale.

martedì 15 novembre 2011

Corsa Campestre Nuova Olonio Tutte le foto By Francesco

        
                                                                         FOTO QUI

NUOVA OLONIO sotto gli occhi GIALLO-BLU di Francesco Lietti

Una magnifica giornata autunnale e una domenica all'insegna dello sport che ha accolto atleti da tutta la Valtellina, Valchiavenna e non solo: stiamo parlando della quinta prova che si è disputata in data 13 aprile sui prati della campagna dell'abitato di Nuova Olonio, alle porte delle nostre meravigliose valli.
Ottimi risultati per il G.S. Valgerola, cui componenti hanno risposto numerosi alla chiamata, come numeri e risultati sin dalle prime categorie,  dove la squadra giallo-blu si è distinta sul nervoso percorso della campagna del trivio, con il bronzo di Della Torre Mariapia nelle categoria Esordienti B/C la quale ha percorso i 400 metri del nuovo e impegnativo percorso ideato e tracciato della squadra di casa e comitato organizzatore: G.P. Santi Nuova Olonio che ha saputo brillantemente gestire la manifestazione sia dal punto di vista organizzativo che sportivo. Secondo gradino del podio, nella categoria Esordienti A per Silvia Spini che si aggiudica la posizione al fotofinish, seguita alla sesta posizione dalla compagna di squadra Martinalli Elisa. Per la serie maschile, ottavo posto per Menghi Cristian dopo il compimento di un giro B per un totale di metri 600.
Indiscutibile successo, anche per Alessia Zecca, che conquista l'ennesima sua prima posizione con un distacco su Gini Alessia, concludendo così la gara ottimamente, come per Curtoni Chiara, anch'essa cadetta e classificatasi in nona posizione. Non sono mancati poi i numerosi cadetti giallo-blu, a cui è toccato affrontar per primi, il giro più lungo; tra questi, Mengi Daniele e Zugnoni Davide, giunti al traguardo occupando l'ottava e nona posizione in classifica.

Per le categorie Assolute, nono e decimo posto per gli Allievi, Margolfo Matteo e Pontiggia Joele, assieme al compagno giallo-blu, Maxenti Lorenzo (12°), i quali hanno percorso la distanza di 4000m, sugli ormai battuti prati dubinesi.
Esordio sul gradino più alto del podio per la stella del G.S. Valgerola, Sarah Lhansour che conclude la sua gara in prima posizione per la categoria Juniores e terza assoluta, dietro solamente a Trotti Maura (G.S. CSI Morbegno) e Zugnoni Cinzia anch'essa una dei diavoli rossi del polo morbegnese.
Nelle categorie MASTER, forte presenza di atleti ai quali non è mancato il podio: 6a Buzzetti Silvia (Master 35), 1a Passerini Paola (Master 45), 4a Ioli Fernanda (Master 50), 1a e 3a posizione per Bosisio Flavia e Teaggi AnnaMaria (Master 55). Nel settore maschile, in successione dalla seconda posizione in classifica, Piombardi Michele Pietro, Menegola Athos e Passerini Giorgio, assieme a Dei Cas Enrico (Master 40), 9° Trotti Giovanni (Master 45), in categoria con Macedonio Annunziato (17°) e Sandionigi Dario (19°). Terza posizione occupata la Lietti Paolo (Master 50), seconda e quarta invece per Tarabini Salvatore e Mattarucchi Pietro nella categoria Master 55. Terzo e quarto posto nei Mater 60 per Ghislanzoni Giovanni e Ferrari Bruno.
Alla chiusura delle gara, grazie alla valida organizzazione del G.P. Santi, le premiazioni alle quali hanno preso parte numerosi atleti prevenienti anche dal Lario e al termine di queste, con 495 punti, il G.S. Valgerola si è aggiudicato il bronzo a squadre per la serie giovanile ed il secondo posto per quanto riguarda le gare Master.
Francesco Lietti     (VEDI CLASSIFICHE)