mercoledì 29 aprile 2015

ADAMELLO ULTRA TRAIL 2015 – VEZZA D’OGLIO (BS)

“A fine settembre si torna a correre sui camminamenti della Grande Guerra… con tante novità” Iscrizioni aperte e tante novità per la seconda edizione dell’Adamello Ultra Trail. 
La kermesse podistica disegnata ai confini di Lombardia e Trentino, all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio e dell’Adamello, torna a fine settembre con due new entry di sicuro appeal. Alla gara principe da 180 km, ne verranno affiancate una da 70 e un’altra da 30. Obiettivo dichiarato, portare sempre più runner sui camminamenti della Guerra e dare loro la possibilità di vivere in prima persona un’esperienza unica. «Le forte emozioni della prima edizione ci hanno spinto a dare continuità a questo evento e provare a farlo crescere – ha commentato Mario Sterli del comitato organizzatore -. 
Ci siamo lasciati con l’affondo vincente del cuneese Mauro Giraudo, con le immagini di quei 55 temerai eroi impegnati a sfilare sulle creste illuminate dal sole tra le rovine di Cima Rovaia, a inseguire un tramonto dai magici colori ai piedi del Tonale, a vivere l’alba ai laghetti di Pozzuolo e ad entusiasmarsi per l’arrivo in piazza a Vezza d’Oglio. Immagini che hanno emozionato gli atleti, noi organizzatori, tutti coloro che hanno vissuto in prima persona l’Adamello Ultra Trail e chi ha visto le immagini di questa epica prima edizione. Su richiesta degli amministratori locali, dell’Unione dei Comuni dell’Alta Valcamonica, che hanno colto il potenziale di questo evento, abbiamo quindi pensato di alzare l’asticella». 
 Per questo motivo nasce, da quest’anno, una partnership importante con Rosa e Associati, azienda leader nell’ambito del running. Fondata alla fine degli anni ’90 dal Dr. Gabriele Rosa, medico e allenatore di fama mondiale, Rosa e Associati, da sempre organizza con successo eventi sportivi a carattere nazionale e internazionale. 
Con il Centro di medicina sportiva Marathon di Brescia (fondato dal dr. Rosa nel 1981) si occupa dello sviluppo di progetti in ambito medico-sportivo e in particolar modo negli ultimi anni rivolge l’attenzione a tutte quelle categorie di persone che attraverso il movimento possono migliorare la loro salute e raggiungere uno stato di benessere. Rosa e Associati affiancherà l’Adamello Ultra Trail con il suo know-how tecnico-scientifico affinché l’evento dell’Alta Valle Camonica possa divenire un appuntamento imperdibile per tutto il variegato mondo di runner da sempre alla ricerca di nuove emozioni e nuovi territori. 
 Entrando nei dettagli, Sterli ha proseguito: «La prima edizione ci è servita a testare la macchina organizzativa, ad evidenziare alcune criticità e capire sin dove potevamo spingerci. 
Ora sappiamo che questa manifestazioni ha le carte in regola per diventare una classica di fine stagione. I feedback ottenuti sono eccellenti, chi l’ha corsa ne è rimasto entusiasta e abbiamo già avuto diverse richieste sia per la prova lunga, sia per le altre due che daranno la possibilità anche ai non ultra trailer di conoscere le bellezze di una valle ricca di storia e immersa nella natura». Le date da segnarsi in agenda sono 26-27-28 settembre. «Il venerdì partirà la gara lunga da 180 km con un dislivello positivo di 10.500m. Il giorno successivo, con start dalla piazza di Temù, sarà la volta di quella da 70 che ricalcherà in parte la ultra andando a toccare punti strategici quali Piana di Morei, la Conca di Mola Passo del Mortirolo, Valgrande…. Domenica, invece, con partenza da Ponte di Legno e arrivo a Vezza, spazio ai runner puri con la gara competitiva di 30 km lungo un anello di fondo valle. L’obiettivo, come dichiarato, è portare sempre più gente sui sentieri, sulle montagne e nei centri storici di questi paesi arroccati ai confini tra Lombardia e Trentino». 

PIZZO STELLA SKYRACE 2015 – FACISCIO (SO)

         
 “In Alta Valle Spluga.. Una new entry destinata a lasciare il segno” 

 Iscrizioni aperte per la nuova spettacolare skyrace proposta dall’Associazione Amici di Fraciscio, una kermesse di corsa in montagna d’alta quota che sposa appieno la mission di un sodalizio nato nei primi anni ‘70 con la finalità di valorizzare la frazione di Campodolcino, patria di San Luigi Guanella. La data da segnarsi in agenda è Domenica 12 luglio. 

Quella mattina fatevi trovare pronti, motivati e allenati per la prima edizione della “Pizzo Stella Skyrace”; una competizione che regalerà panorami mozzafiato, disegnati intorno ad una delle cime più significative delle Alpi Retiche: il Pizzo Stella (3163 mt). Obiettivi ambiziosi: La corsa toccherà tre diversi Comuni della Valchiavenna: Campodolcino, San Giacomo Filippo e Piuro, il percorso unico nel suo genere per bellezza e varietà dei paesaggi incontrati, ha uno sviluppo di circa 35 km e un dislivello totale di salita di circa D+2650 m. Il tracciato si sviluppa sui più importanti scenari della Valle Spluga toccando le più significative mete del turismo Locale. 

 Considerata l’unicità del territorio interessato e la predisposizione turistica della Val Chiavenna, l’obiettivo dichiarato è far entrare la manifestazione nel giro di qualche edizione, nei più importanti circuiti delle gare di montagna. Montagne ricche di storia & di leggende: Le innumerevoli storie e leggende di soldati romani, principesse e spiriti maligni (“malspirit”) che si dipanano lungo il tracciato della Pizzo Stella Skyrace raccontano di montagna, di ghiacciai, di terre ardue e incontaminate. 
Gualdera, Bondeno, Avero, Pian del Nido, Angeloga, Motta sono alcune delle località che il percorso tocca e fa sue: ognuna con una vita vissuta di animali, uomini e tradizioni che hanno voluto rendere viva e “addomesticare” una terra aspra ma ricca di risorse. Tutto invoglia a soffermarsi e a godere della natura nella val di Giust: i laghi alpini come il lago Nero, il lago Camini, l’Angeloga, le riserve naturali come il lago di Mottala, zona umida di rara bellezza dove si riproducono diversi anfibi tra i quali la rana temporaria e il tritone alpino, per finire col grande lago artificiale della Val di Lei. 
E non è tutto, il percorso dello Pizzo Stella Skyrace raggiunge i 2863 m slm del Pizzo Sommavalle spalla del Pizzo Stella e tocca in un susseguirsi di panorami mozzafiato la Forcella d’Avero (2332 m slm) Il Bivacco Chiara&Walter (2661 m slm) e il Passo dell’Angeloga (2386 m slm) il Rifugio Angeloga (2042 m slm). Sarà quindi una fantastica cavalcata in diversi mondi che raccontano di una bellezza incomparabile e incontaminata e che vi chiederanno di essere rivissuti e conosciuti. 

 Per avere informazioni sulla competizione visitare il sito http://www.amicidifraciscio.it/pizzo-stella-skyrace/ dove è anche possibile iscriversi.

lunedì 27 aprile 2015

SECONDA PROVA CAMPIONATO REGIONALE GIOVANILE DI CORSA IN MONTAGNA A VEZZA D’OGLIO: ATLETICA ALTA VALTELLINA A SPORTIVA LANZADA SUGLI SCUDI

Alla seconda prova del Campionato regionale giovanile di corsa in montagna svoltasi domenica 26 aprile u.s. a Vezza d’Oglio (BS) i giovani camosci della provincia di Sondrio hanno nuovamente dimostrato di avere fiato e gambe ben allenati sull’impegnativo e selettivo il percorso camuno predisposto dall’Atletica Vallecamonica. In particolare si sono messi in luce: Nicola Fumagalli (G.P. Valchiavenna) primo nei ragazzi, Andrea Parolo (C.O. Piateda) secondo nella stessa categoria, le ragazze Camilla Ricetti (Atletica Alta Valtellina), Serena Lazzarelli (G.P. Valchiavenna) e Milena Masolini (G.P. Valchiavenna) che hanno monopolizzato il podio di categoria, Alice Testini (C.O. Piateda) terza nelle cadette, Andrea Prandi (Atletica Alta Valtellina), Belay Jacomelli (U.S. Bormiese) e Luca Molteni (G.P. Valchiavenna) autori di una tripletta negli allievi, Francesca Majori (Atletica Alta Valtellina) seconda nelle allieve ed Eleonora Fascendini (G.P. Valchiavenna) terza nella stessa categoria. di A livello di società l’Atletica Alta Valtellina ha vinto il 1° Trofeo Comune di Vezza d’Oglio davanti a Premana e Atletica Vallecamonica, mentre il G.P. Valchiavenna è 4° e la Polisportiva Albosaggia 5ª. Nella seconda prova del Trofeo regionale Mario Crippa, a livello femminile (categorie ragazze e cadette) vittoria dell’Atletica Alta Valtellina e 4° posto per il G.P. Valchiavenna, mentre a livello maschile (categorie ragazzi e cadetti) gradino più alto del podio per l’A.S. Lanzada, 3° posto per la Polisportiva Albosaggia e 5° il G.P. Valchiavenna.

CASTELLAZZI E OLCELLI VINCONO IL GETTO DEL PESO A CHIARI E NOVA MILANESE

Continua il periodo positivo per Mattia Castellazzi (U.S. Bormiese) che, dopo aver conquistato il titolo regionale nel getto del peso categoria juniores a Busto Arsizio lo scorso marzo con la misura di 14,25 metri, si è ulteriormente migliorato con il peso da 6 kg: prima a Chiavenna con una spallata da 14,59 metri e poi a Chiari, lo scorso 25 aprile durante un meeting interregionale, con la misura di 14,62 metri (nullo, 13,44 m, 14,31 m, 14,20 m, 14,62, 14,01 m la sua serie di lanci) che gli è valsa il primo posto tra gli junior. “E’ proprio un bel momento – racconta il pesista bormiese – riesco ad esprimermi al meglio e migliorarmi di gara in gara. La preparazione per i campionati italiani di fine maggio procede regolare e spero di fare bene”. La Contea di Bormio sembra terra fertile per i lanciatori del peso, tant’è che sulle orme di Castellazzi, sempre seguito dal tecnico Giuliano Giacomella, si sta mettendo in luce un altro giovane atleta, Patrick Olcelli della categoria ragazzi che lancia un peso di 2 kg. Nel 2014 ha gareggiato due volte, prima a Sondrio poi a Chiuro, registrando le misure di 10,27 e 10,97 metri. Nella sua prima gara della stagione 2015, il 25 aprile u.s. a Nova Milanese, Olcelli ha ottenuto le ragguardevoli misure di 13,64 e 14,40 metri andando a vincere nettamente la sua gara.

WEEKEND INTENSO PER I GIOVANI ATLETI DELLA SPORTIVA LANZADA


Sabato 25 aprile in occasione della giornata della Liberazione il CSI Morbegno ha organizzato la 26^ edizione del  Trofeo Morbegnese, gara regionale di corsa su strada riservata a tutte le categorie. Presenti alla manifestazione anche i giovani atleti della Sportiva Lanzada.
 Un elogio a tutti per l’impegno che hanno profuso per difendere i colori della società Malenca: Sofia, Chiara, Monica, Fabio, Paolo, Nicola, Luca, Chiara, Giulia, Ivan, Vittorio, Katia, Melissa, Arianna, Rosita ed Andrea.

Nella stessa giornata, i due Caspoggini Ocram e Mattia che difendono i colori della Sportiva Lanzada hanno disputato in pista la loro prima gara della stagione.
Ocra ha gareggiato sulla distanza dei 600metri, conquistando la prima posizione con il tempo di 1’32”, ottenendo il primato personale,  migliorando di ben 10” il precedente risultato(1’42”)
Mattia, specialista dei lanci ha gareggiato nel lancio del giavellotto, scagliando l’attrezzo di 600grammi ad una distanza di 32 metri, avvicinando il suo personale di 36metri.

Ieri domenica 26 aprile debutto dei giovani atleti della Sportiva Lanzada nella corsa in montagna a Vezza D’oglio, dove si è disputata la seconda prova regionale del circuito Trofeo Mario Crippa per le categorie ragazzi e cadetti.
Bellissima prova di tutta la squadra dove i camosci Malenchi con le loro prestazioni hanno conquistato la prima posizione a livello di società.
Un plauso per questo risultato va a: Vittorio;Michele;Matteo;Ocram;Alessandro;Alfredo;Gabriele ed Eros.
In gara anche Giovanni e Federico, i due allievi Lanzadesi che gareggiano per il G.P. Valchiavenna. Ottima la prestazione di Giovanni che con una gara in rimonta ha ottenuto un ottimo quarto posto.

   Classifiche Trofeo Morbegnese       Classifiche Vezza D'Oglio

domenica 26 aprile 2015

GLI AZZURRI DELLA CORSA IN MONTAGNA ALICE GAGGI E ALEX BALDACCINI VINCONO IL TROFEO MORBEGNESE.

Gli azzurri della corsa in montagna Alice Gaggi e Alex Baldaccini sono la regina e il re del Trofeo morbegnese, gara regionale di corsa su strada svoltasi a Morbegno (SO) il 25 aprile u.s.. Se per la campionessa italiana di corsa in montagna è la quarta vittoria sulle strade di casa, per il recordman del Trofeo Vanoni è la rivincita dopo il secondo posto per un soffio del 2011. 
Per la Gaggi è stata gara tutta di testa lungo i 5200 metri del tracciato che tocca i punti più suggestivi del centro storico della città del Bitto, con il crono finale di 17’50”. Dietro di lei la junior azzurra Alessia Zecca (G.S. Valgerola/18’15”) che ha vinto il titolo provinciale di corsa su strada, terzo posto assoluto e titolo provinciale nelle master 40 per Lorenza Combi (G.P. Santi Nuova Olonio/19’50”). 
A completare la top five femminile Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno/20’22”) che fa suo il titolo delle master 45 e Mariarosa Pighetti (Mera Athletic Club/21’07”). Delusione per l’astro nascente dei diavoli rossi Roberta Ciappini che a metà gara ha purtroppo dovuto gettare la spugna per problemi fisici. 
Gli altri titoli provinciali assoluti e master femminili sono andati a: Paola Fascendini (G.S. Santi Nuova Olonio/senior), Cinzia Cucchi (G.P. Talamona/master 35), Michela Trotti (G.S. CSI Morbegno/master 50), Mara Ciaponi (G.P. Talamona/master 55), Zita Rogantini (G.P. Valchiavenna/master 65), BiancaMaria Martina (G.S. Valgerola/master 60). 
Combattuta e tirata la gara assoluta maschile di 7800 metri: a fare il ritmo il quintetto composto da Alex Baldaccini (G.S. Orobie), Graziano Zugnoni (G.P. Santi Nuova Olonio), Marco Leoni (G.S. CSI Morbegno), Robin Trapletti (LBM Sport Team) e Francesco Della Torre (G.S. Orobie).
 Giro dopo giro perdono contatto prima Della Torre, poi Trapletti, mentre Zugnoni e Leoni non mollano. A due giri dalla fine Baldaccini saluta la compagnia e taglia vittorioso il traguardo con l’ottimo tempo di 24’24”, alle sue spalle un inossidabile Graziano Zugnoni (14 anni in più del vincitore) con il crono di 25’03” che vince il titolo provinciale nei master 40, bronzo e titolo senior per il beniamino di casa Marco Leoni (25’03”), quarto Robin Trapletti (25’23”), quinto Francesco Della Torre (25’47”), sesto e autore di una bella prova in progressione Matteo Franzi (G.S. CSI Morbegno/25’57”), settimo e vincitore del titolo promesse Fabio Canclini (G.P. Santi Nuova Olonio/26’08”), a chiudere la top ten Mohamed Ajbirane (Atletica Lecco Colombo Costruzioni/26’17”), Fabio Bulanti (G.S. CSI Morbegno/26’22”) e Mirko Bertolini (G.S. Orobie/26’30”); titolo provinciale juniores per Luca Cantoni (U.S. Bormiese/26’33”). 
Nella gara master maschile prova maiuscola per Stefano Sansi (G.S. CSI Morbegno), senza rivali sui 5200 metri con il crono di 16’55”, che si è portato a casa anche il titolo provinciale nei master 35. Alle sue spalle Roberto Pedroncelli (G.P. Santi Nuova Olonio/17’32”) che vince il titolo master 45, a un soffio Riccardo Lerda (G.P. VAlchiavenna/17’33”) campione provinciale nei master 40, quarto Michele Compagnoni (Atletica Alta Valtellina/17’35”) e quinto Alessandro Gilardi (Atletica Alto Lario/17’41”). I restati titolo provinciali master sono andati a: Venanzio Compagnoni (Atletica Alta Valtellina/master 50), Pierluigi Malgesini (G.S. Valgerola/master 55), Aurelio Mazzoni (G.P. Talamona/master 60), Pasquale Mele (G.P. Santi Nuova Olonio/master 65), Duilio Volpini (G.S. CSI Morbegno/master 70), Pietro Frigeri (G.P. Talamona/master 75). Negli allievi bella vittoria e titolo provinciale su strada per il fenomeno del G.P. Valchiavenna Matteo Masolini che, con il tempo di 12’57”, ha preceduto Stefano Martinelli (G.S. CSI Morbegno/13’12”) e Daniele Molatore (G.P. Santi Nuova Olonio/13’20”). Nelle allieve sorride il G.S. CSI Morbegno grazie alla vittoria e al titolo di Anna Abate che ha messo dietro Chloe Mappa (Atletica Centro Lario) e Chiara Cirelli (G.P. Talamona). Nei cadetti titolo provinciale per Matteo Berno (G.P. Santi Nuova Olonio) che di poco precede Leonardo Ciapponi (G.S. CSI Morbegno) e Luca Frattini (Atletica Centro Lario). Nelle cadette vittoria e titolo per Elisa Martinelli (G.S. Valgerola Ciapparelli), di un soffio davanti a Micol Caprani (Atletica Centro Lario), gradino più basso del podio per Katia Nana (A.S. Lanzada). Nei ragazzi Davide Paragoni (G.P. Santi Nuova Olonio) soffia il titolo provinciale a Mattia Tacchini (G.P. Talamona) e Giovanni Zugnoni (G.P. Santi Nuova Olonio) deve accontentarsi del terzo posto. Nelle ragazze ennesima vittoria per la talentuosa Anna Tosarini (G.P. Santi Nuova Olonio) che mette in bacheca un altro titolo provinciale, seconda Milena Masolini (G.P. Valchiavenna) e terza Giorgia Morganti (Atletica Centro Lario). Negli esordienti A vittoria al fotofinish per Jacopo Ciapponi (G.P. Talamona) ai danni di Leon Bordoli (G.S. CSI Morbegno); nei pari età femminili è ancora Talamona con Maria Gusmeroli che precede Sofia De Stefani (G:P. Valchiavenna) e Aurora Combi (G.P. Santi Nuova Olonio). Il Trofeo AVIS Morbegno resta ancora in casa, con i diavoli rossi a primeggiare con 1139 punti davanti a G.P. Santi Nuova Olonio (705 punti) e G.P. Valchiavenna (676 punti).

venerdì 24 aprile 2015

MASOLINI E ZECCA AL “Walk & Middle Distance Night”


Giovedì 23 aprile si è svolta la 5^edizione ”WALK & MIDDLE DISTANCE NIGHT”, gare di mezzofondo sulla nuova pista di atletica del XXV Aprile a Milano. Il meeting organizzato dal mitico coach Rondelli Giorgio ha riunito i migliori mezzofondisti a livello nazionale disputando delle bellissime gare con risultati di valore, primo fra tutti il 9’19”39 nei 3000m.dell’allieva Zenoni Marta (Atl.Bergamo), miglior prestazione nazionale di categoria, nella stessa batteria ottimo 5^posto di Zecca Alessia(Valgerola) in 10’00”, ritoccando il personale di 20”; altro risultato di rilievo ottenuto dall’allievo Masolini Matteo (GP.Valchiavenna),che nei 600m.ha vinto la sua batteria in 1’23”86 migliorando il personale di 3”, sempre nei 600m. Ruffoni Matteo(Valgerola) ha fermato il cronometro in 1’32”09.  Altri atleti della provincia hanno gareggiato nei 3000m. dove Belay Jacomelli (Bormiese) ha vinto la sua batteria in 9’17”13 e Menghi Daniele(Valgerola) ha ottenuto 9’25”12 ritoccando il suo personale di 6”

Sempre “in pista” la diecikappa di Monza compie 8 anni

Sabato 16 e domenica 17 maggio 2015 l’ottava edizione della 10K Liberi di Correre sull’ormai collaudato percorso di 5 km, da ripetersi due volte, nel centro di Monza
Andrea Alzati, anima della 10K Liberi di Correre, vive ogni anno una grande sfida: riuscire a mantenere in vita i suoi due gioielli monzesi: la DIECIK CHRONO e la DIECIK POPULAR. Voluta fortemente nel 2008 dall’allora vicesindaco Dario Allevi, la gara monzese, tuttora sostenuta dal primo cittadino di Monza Roberto Scanagatti e dal consigliere incaricato allo Sport Silvano Appiani, gode di ottima salute e compie ben 8 anni!
Anzi, quest’anno la DieciK Chrono sarà gara nazionale e lo spettacolo è assicurato. Così come nell’edizione 2014 quando Danilo Goffi, portacolori del biancorosso Monza Marathon Team,  campione italiano assoluto 2014 di Maratona, primo italiano, primo master, secondo europeo e 15mo assoluto col tempo di 2:18'44" sugli up-and-down della storica Maratona di Boston 2015, corse in testa dall'inizio alla fine vincendo in 31'24" con uno strepitoso mille finale in 2'55"!  Devo molto a Monza – sono le parole pronunciate lo scorso anno al traguardo dall'atleta nervianese sotto gli occhi felici del presidente del suo club Andrea Galbiati - La gara è favolosa: il percorso non è velocissimo, ma molto tecnico e correre sotto le stelle per le vie del centro è davvero magico” . E di notti magiche Goffi se ne intende! Tra i vari brillanti risultati nella sua lunga carriera vanta infatti il nono posto ai Giochi Olimpici di Atlanta 1996 e un primato personale di 2h08’33” (Rotterdam 1998) quinto tempo italiano all time ma anche sei maratone mondiali e l’argento nella maratona agli europei di Budapest 1998.

E se al maschile la DieciKappa è piaciuta a tanti forti atleti tra i quali l’azzurro Migidio Bourifa che ha battezzato l’edizione 2008, fino a Lahcen Mokraji che detiene il record della gara con 30’50, anche al femminile non c’è stato molto da scherzare. A partire dalla prima edizione vinta dalla maratoneta azzurra Lucilla Andreucci (Forestale) capace di correre i 42,195 metri in 2h29.43 (Milano 2000) e oggi impegnata testimonial per l’associazione Libera, fino alle edizioni in cui Elena Romagnolo del CS Esercito, finalista ai Giochi Olimpici di Londra nei 5000 e di Pechino nei 3000 siepi, con 34:08 ha stabilito nel 2012 il record della manifestazione sfrecciando letteralmente tra le viuzze del centro e nel 2013, sotto una pioggia incessante, ha chiuso dominando in 35:17. Nell’ultima edizione successo per l’atleta di casa Chiara Rossi (Atletica Monza).

Come ogni anno, chi correrà la 10K CHRONO potrà gratuitamente correre anche la DIECIK POPULAR (nel 2014 erano 1700 gli appassionati al via) alle ore 10.00 di domenica 17 maggio per 5 o 10 km a passo libero, sempre sullo stesso percorso della prova agonistica.


mercoledì 22 aprile 2015

TROFEO MORBEGNESE: PRONTI A CORRERE RIPERCORRENDO LA STORIA DEL CSI MORBEGNO CHE COMPIE 60 ANNI

Formula ormai consolidata per il Trofeo Morbegnese che si svolge nel tardo pomeriggio del 25 aprile nel centro storico di Morbegno. In cabina di regia il G.S. CSI Morbegno che - ha constatato tristemente il presidente Giovanni Ruffoni - è quest'anno l'unica società in provincia di Sondrio a proporre una gara di corsa su strada per il settore giovanile. Il 26° Trofeo Morbegnese sarà campionato provinciale individuale e di società di corsa su strada e sono attesi al via 700 atleti dai 6 anni in su. 

Se la starting list è ancora da definire poichè le iscrizioni sono appena state aperte e si chiuderanno giovedì sera, nella gara femminile saranno sicuramente al via le campionesse italiane di corsa in montagna Alice Gaggi e Alessia Zecca insieme all'astro nascente del G.S. CSI Morbegno Roberta Ciappini. 

Il percorso si snoda come di consueto nel centro storico cittadino andando a toccare i luoghi più significativi di Morbegno: piazza S. Giovanni con la Collegiata, il Municipio e la Chiesa di S. Pietro, piazza S. Antonio con la Chiesa e l'Auditorium, il Monumento ai Caduti in piazza Mattei. “Organizzare questa gara ci riporta un po’ alle origini– racconta il presidente del G.S. CSI Morbegno Giovanni Ruffoni – perché nella seconda metà degli anni ’50 veniva organizzato dal nostro sodalizio un “giro podistico” proprio nel centro città, con un percorso un po’ diverso rispetto all’attuale, ma con lo stesso spirito e con la partecipazione dei migliori atleti della regione. Noi continuiamo su questa tradizione”. 
A fare il tifo lungo il viale d’arrivo le tantissime persone che affollano come di consueto il centro di Morbegno, ma ci sarà soprattutto il nuovo sponsor istituzionale dei diavoli rossi:”La Latteria Sociale Valtellina di Morbegno ha appena stipulato un contratto di sponsorship di cinque anni – spiega un euforico Giovanni Ruffoni - e va ad affiancarsi a Rovagnati Carni che già da diverso tempo sostiene con passione ed entusiasmo il nostro sodalizio. 

Con il loro appoggio potremo raggiungere altri importanti traguardi, in primis i 60 anni di fondazione che festeggiamo proprio quest’anno, ma soprattutto potremo continuare a proporre ai giovani e ai meno giovani uno sport faticoso ma di grande soddisfazione, praticato in un ambiente sano e stimolante”. "In realtà non è stato difficile convincerci – ammette il direttore generale della Latteria Sociale Valtellina di Delebio Marco Deghi - perchè le più di 100 aziende agricole che fanno parte della nostra cooperativa fanno un lavoro duro, di grande sacrificio ed abbiamo quindi radici comuni con l'atletica che è uno sport di fatica. 

I nostri valori sono gli stessi del CSI Morbegno e quindi faremo il possibile per non deludervi". Tornando alla gara, i record da battere sono quelli stabili nel 2012 da Alessandro Ruffoni (23’49” sul tracciato di 7800 metri) e Valentina Belotti (17’28” sul tracciato di 5200 metri) per il settore assoluto, mentre a livello master, sul tracciato di 5200 metri, i best time sono di Graziano (16’23”) e Cinzia Zugnoni (19’12”). Alla prima società classificata andrà il Trofeo AVIS Morbegno, mentre il premio partecipazione per il settore giovanile è offerto dall’AIDO Morbegno. Tutte le informazioni sono sul sito www.gscsimorbegno.org

lunedì 20 aprile 2015

1^ prova campionato regionale giovanile di corsa in montagna, Serlvino (BG) 19 aprile 2015

A SELVINO IL VIA ALLA STAGIONE GIOVANILE DI CORSA IN MONTAGNA 

La stagione di corsa in montagna per il settore giovanile ha preso il via domenica 19 aprile u.s. a Selvino (BG) con la prima prova del Trofeo Crippa e del Trofeo Crema Marini. I giovani camosci della provincia di Sondrio sono partiti con il piede giusto conquistando ottimi piazzamenti sul suggestivo tracciato che percorreva, nel tratto iniziale e finale, la pista di sci della località bergamasca. 
Bella vittoria nei ragazzi per Nicola Fumagalli (G.P. Valchiavenna) che ha preceduto Andrea Parolo del C.O. Piateda, Stefano Pedrana del G.S. Orobico e Davide Gini del G.P. Valchiavenna. Nelle ragazze medaglia di bronzo per Camilla Ricetti (Atletica Alta Valtellina) seguita da Serena Lazzarelli (G.P. Valchiavenna/4ª), Milena Masolini (G.P. Valchiavenna/6ª) e un tris di atlete dell’Alta Valtellina: Angelica Ricetti (7ª), Marcella Sala (8ª) e Cecilia Ricetti (9ª).
 Nelle cadette la migliore è Samantha Bertolina (U.S. Bormiese) che conquista il 2° posto, con Alice Testini (C.O. Piateda) al 5°. Nei cadetti bravo Paolo Del Re (G.P. Valchiavenna) che chiude in 5ª posizione, mentre Simone Zubiani (Atletica Alta Valtellina) è 8° e Cristian Menghi (G.S. Valgerola) 9°. 
Nelle cadetti è ancora il sodalizio di Eugenio Panatti a sorridere grazie al 2° posto di Eleonora Fascendini, mentre nei pari età maschili Andrea Prandi sale sul gradino più alto del podio ai danni del campione italiano 2014 di corsa in montagna Belay Jacomelli (U.S. Bormiese), 4° posto per Daniele Corazza del G.S. Valgerola e 8° il compagno di squadra Davide Vaninetti. 
Nella gara di contorno riservata alla categoria esordienti A da citare le vittorie di Maria Gusmeroli e Jacopo Ciapponi, entrambi del G.P. Talamona, e il secondo posto di Leon Bordoli del G.S. CSI Morbegno. A livello di società, alle spalle di Atletica Valle Brembana e Premana si sono posizionate l’Atletica Alta Valtellina e il G.P. Valchiavenna, 6° il G.S. CSI Morbegno, 9° il G.S. Valgerola, 14° il C.O. Piateda e 15° l’U.S. Bormiese.

MONDIALE ENDURO IN CILE PRESTAZIONE POSITIVA DEL TEAM ITALIA ENDURO CON BRESOLIN

Venerdì 17 aprile a Talca, il KTM SuperTest del GP del Cile ha aperto la stagione iridata dell’Enduro. Al debutto mondiale il Team Italia Enduro è stato rappresentato nella categoria Junior da Matteo Bresolin; assente invece Jordi Gardiol, in fase di recupero per un problema al polso che lo sta rallentando in questo inizio stagione. 

 Bresolin ha ottenuto un buon settimo posto in questo primo appuntamento del campionato iridato, che ha riservato ai piloti due giornate davvero impegnative e completamente differenti tra di loro. Se il sabato il sole e la polvere sono stati i protagonisti della gara, la domenica un’abbondante pioggia caduta durante la notte ha costretto gli organizzatori e lo staff FIM ad optare per la cancellazione della prova estrema e la modifica dell’Enduro Test. 

Nella prima giornata il portacolori Team Italia ha concluso la sua prova con un ottavo posto a 2’48’’ secondi dal britannico Jamie Mccanney, vincitore di questa prima prova stagionale. Decisamente più positiva la gara di domenica dove Bresolin ha conquistato la settima posizione a 1’12’’ dal connazionale Alessandro Battig, alla sua prima vittoria iridata. 

 Cristian Rossi: “Sicuramente un buon esordio per Matteo Bresolin in una gara davvero difficile. Alcuni dei suoi avversari lo hanno preceduto di pochi secondi e ora possiamo puntare a guadagnare qualche posizione nelle prossime tappe del Campionato”.

venerdì 17 aprile 2015

Domani si corre il Valtellina Vertical Tube Race‏

Tutto pronto a Montagna in Valtellina per la prima edizione del Valtellina Vertical Tube Race; già definiti gli ordini di partenza che vedranno le prime partenze degli "apripista" a partire dalle 14:00 per poi proseguire con l'inizio "ufficiale" della competizione alle 15:00. Al via 250 atleti, con inizio per la categoria femminile, seguita da quella maschile. Alle 17:10 partenza della gara elite femminile seguita alle 17:30 dagli elite maschili. L'ulteriore novità proposta dal comitato organizzatore è quella della diretta streaming a partire dalle 15:00. Sarà possibile seguire tutti gli arrivi sul sito corsainmontagna.it grazie alla telecamera montata in cima alla condotta forzata con visione sull'intero tracciato.
Passando al lato agonistico della manifestazione ed ai favoriti per la vittoria, in campo femminile fari puntati su Alice Gaggi. La valtellinese del Runner Team 99, dovrà però superare la concorrenza delle compagne di nazionale Samantha Galassi ed Elisa Compagnoni oltre che dall'esperta atleta delle gare di Towerrunning Cristina Bonacina. Attenzione anche a Ivonne Martinucci che potrebbe essere la sorpresa di giornata.
In campo maschile favori del pronostico tutti per Bernard Dematteis. Il campione europeo in carica di corsa in montagna parrebbe non avere avversari in grado di contrastarlo, soprattutto dopo il forfait causa infortunio di Marco De Gasperi, profondo conoscitore delle condotte. Alex Baldaccini (Gs Orobie) rientra alle gare dopo un lungo infortunio e potrebbe inserirsi nell'apertissima lotta per il podio a cui potrebbero ambire anche lo slovacco Tomas Celko (Team Hole Dore Cepro New Balance)  Massimiliano Zanaboni (Atletica Valli Bergamasche), Marco Facchinelli (Atletica Trento) ed Emanuele Manzi (Gs Forestale). Curiosità per gli atleti specialisti delle gare di Towerunning, (anche se decisamente più corte) che saranno al via: Ignacio Cardona (Spagna), Milan Wurst (Rep. Ceka). Ralf Hascher (Germania).
Appuntamento quindi a sabato sera con tutti i risultati della competizione!



mercoledì 15 aprile 2015

TREDICESIMA EDIZIONE DI TUTTADRITTA a Torino, Vanotti Enzo Campione italiano Polizie Locali.‏

Sole e clima perfetto per correre in città domenica 12 Aprile. 
Seimila sono stati i partecipanti alla tredicesima edizione di "tuttadritta"che anno preso il via a Torino da piazza S.Carlo su un percorso rettilineo e certificato AIMS/IAAF sino alla stupenda palazzina di caccia di Stupinigi.

 Al maschile il keniano Jonathan Kosgei Kanda chiude in 28'56" precedendo di soli 4" il portacolori dell'Esercio Yassine Rachik, terzo posto per Joash Kipruto Koech (29'50"). Sopra il muro dei 30' l'aviere Francesco Bona. 

 Gara tutta italiana, con la presenza di nomi noti del mezzofondo azzurro, tra le donne dove Sara Brogiato (34'19") chiude davanti a Martina Merlo (34'31"), Giorgia Morano (34'47"), Giovanna Epis (34'47") Silvia La Barbera (35'05") e Francesca Cocchi (35'51"). 

 La gara era valida anche come prova unica di campionato Italiano su strada delle varie forze di Polizia Locale. 

 1° assoluto bissando il successo 2014 nella prova di corsa campestre svoltasi a Bergamo, il portacolori della Sportiva Lanzada Vanotti Enzo appartenente al corpo di polizia Locale Provinciale di Sondrio che ha chiuso la sua prova in 33.42(29°assoluto) 
 Complimenti al sempreverde Enzo e un augurio per i suoi prossimi impegni agonistici.                              
                                                 CLASSIFICA
Nella foto Vanotti con il secondo classificato Manuel Bonardi (Polizia Locale Torino)

domenica 12 aprile 2015

LA STAGIONE IN PISTA PARTITA DA CHIAVENNA CON IL CAMPIONATO PROVINCIALE STAFFETTE

Stagione di atletica leggera su pista al via con la prima prova organizzata dal G.P. Valchiavenna a Chiavenna sabato 11 aprile 2015 e valevole per l’assegnazione dei titoli provinciali di staffetta.
Ecco quindi che i primi titoli su pista assegnati per la stagione 2015 sono stati:
4x100 allievi = Mazza, Bersellini, Mascarini, Parolo del C.O. Piateda
4x100 cadetti = Bruseghini, Nana, Della Rodolfa, Rossi dell’A.S. Lanzada
4x100 ragazze = Del Curto, Faldarini, Lazzarelli, Masolini del G.P. Valchiavenna
4x100 ragazzi = Pighetti, Paggi, Mozzi, Succetti del G.P. Valchiavenna
3x800 ragazze = Contessa, Barini, Tosarini del G.P. Santi Nuova Olonio
3x800 ragazzi = Biavaschi, Gini, Fumagalli del G.P. Valchiavenna
3x1000 cadette = Martinalli, Spini, Casati del G.S. Valgerola Ciapparelli
3x1000 cadetti = Toniatti, Bonomi Boseggia, Guerra della Polisportiva Albosaggia

In programma allo stadio comunale di Chiavenna anche altre gare individuali. Tra i risultati di maggior livello tecnico da segnalare la vittoria nel getto del peso del campione regionale junior Mattia Castellazzi (U.S. Bormiese) che ha scagliato l’attrezzo di 7,260 kg a 14,59 metri; Mattia Bruseghini (A.S. Lanzada), nella categoria cadetti, ha invece lanciato il peso di 4 kg a 12 metri esatti. Nel salto in lungo, categoria ragazzi, vittoria per Andrea Parolo (C.O. Piateda) con un balzo di 4,54 metri, mentre tra le ragazze Anna Tosarini (G.P. Santi Nuova Olonio) ha agguantato il primo posto con la misura di 4,44 metri. Nella gara dei 1000 metri vittoria per Andrea Zoanni (Atletica Lecco Colombo Costruzioni) con il tempo di 2’33”52 a livello maschile e Alessia Zecca (G.S. Valgerola Ciapparelli) in 3’02”88 a livello femminile. Nei 100 metri i più veloci sono stati Marta Poletti (C.O. Piateda/13”88) e Jacopo Bersellini (C.O. Piateda/12”06). Negli 80 metri cadetti vittorie a livello maschile per Matteo Berno (G.P. Santi Nuova Olonio/10”06) e a livello femminile per Cristina Molteni (G.P. Valchiavenna/11”28). Ed infine la gara dei 60 metri ragazzi dove i migliori sono stati Emmanuele Pighetti (G.P. Valchiavenna/8”60) e Maria Pia Della Torre (G.S. Valgerola Ciapparelli/9”02).

COLMEN TRAIL 2015 – MORBEGNO (S0) “Doppietta griffata Team Valtellina con Giovanni Tacchini & Elisa Sortini”‏


Il Giovanni Tacchini che non ti aspetti torna a calcare il gradino più alto del podio nella gara di casa. Al femminile, Elisa Sortini batte pure se stessa e si conferma regina del Colmen Trail. Il nuovo record in rosa non è l’unico a essere caduto nella gara podistica sulla Montagna Magica sopra Morbegno. Il primo, quello presenze era già stato battuto nel pre gara con ben 300 trailer che si sono dati battaglia sui 19.7km (dislivello positivo di 1320m). Se al maschile la kermesse delle Città del Bitto si è decisa sul finale, al femminile l’azzurra di corsa in montagna ha subito fatto gara a se andando poi a battere il best time 2013 che già le apparteneva.
Pronti via e il gruppo dei migliori si è subito messo davanti a dettare i tempi. In zona Desco un gruppo di 7, 8 concorrenti vantava un discreto vantaggio. Da questo gruppo è poi emerso il nome del vincitore. Sulla dura salita che porta verso la vetta della Colmen, il vincitore del Trail del Viandante e più volte protagonista del Wine Trail Christian Pizzatti ha provato a fare valere le proprie doti da scalatore. Il suo forcing non è però servito a scrollarsi di dosso il gruppetto di fuggitivi nei quali figuravano l’altro atleta del Team Valtellina Giovanni Tacchini, il valsassinese Davide Invernizzi ed altri clienti scomodi del calibro di Stefano Butti e Stefano Sansi.
Sul collinare che riporta verso l’abitato di Santa Croce un Giovanni Tacchini in grande spolvero ha provato a scalare una marcia. Il suo tentativo di fuga si è concretizzato sulla ripida picchiata verso il ponte di Ganda. Per lui successo a braccia alzate in 1h49’36”, davanti a Pizzatti - 1h49’43”-. Terzo posto per un talentuoso Invernizzi -1h49’49”- che con questo podio conferma quanto di buono si sta dicendo sul suo conto.
A seguire, nella top ten di giornata troviamo Stefano Sansi, Franco Bani, Manuel Cristini, Marco Leoni, Alessandro Bonesi e Dario Martocchi. Al femminile, come da pronostico assolo di Elisa Sortini che è andata ad abbassare il suo 2h06’55” del 2014 Fermando il cronometro sul tempo di 2h05’43”. Secondo posto per la neo campionessa di skyrunning Martina Brambilla – 2h13’27”-. Sul gradino più basso del podio è invece salita Barbara Bani. Bene pure Maria Poletti e Michela Rinaldi.
«Siamo soddisfatti dei numeri che la gara ha raggiunto, del successo dei nostri due atleti e della bella giornata di sport che abbiamo regalato ai 300 trailer dell’edizione 2015 – ha commentato nel post race il numero uno del Team Valtellina Vitale Tacchini -. Se l’obiettivo era promuovere la Colmen e farla conoscere a un numero sempre crescente di persone penso proprio che ci siamo riusciti. Ora prossimo appuntamento sarà domenica 17 maggio in val di Mello con il K Race, la gara in memoria della nostra Stephanie Frigerie».
Link Foto:
https://plus.google.com/photos/111517810462285338869/albums/6136828280727342577?banner= pwa 

Maurizio Torri

sabato 11 aprile 2015

3^ EDIZIONE SKYRACE ALTA VALTELLINA il prossimo 14 giugno!

La Skyrace Alta Valtellina, torna per il sua terza edizione il prossimo 14 giugno. Le iscrizioni sono già aperte per la gara di corsa in montagna della Valdidentro. 

Il percorso resta sostanzialmente invariato: opportunamente segnalato da pallini sul terreno, frecce, fettucce e bandierine, si terrà su sentieri e mulattiere, a eccezione dei primi metri iniziali su asfalto. All’incirca 20,8 i km da affrontare, con un dislivello intorno ai 1000 metri, gara dunque decisamente corribile e veloce (l’arrivo del primo concorrente è previsto per le 11:00). 

 Percorso mozzafiato che si snoda su pascoli, pietraie e tracce all’interno dello splendido scenario della Val Viola, ai piedi del maestoso ghiacciaio perenne della Cima Piazzi. Per l’attraversamento dei torrenti saranno allestite passerelle e ponticelli. Sei sono i punti di ristoro lungo il percorso, localizzati nei punti strategici della gara e forniti di bevande e rifornimenti energetici adatti. Il cancello orario è stato posto in località Altumeira (km 6) a 1 ora 50’. 

 Il ritrovo, fissato presso la località Arnoga (a 15 km da Bormio in direzione Livigno), è stabilito per le 7:30. Qui avverrà la consegna dei pettorali e alle 9:15, sempre dal punto di ritrovo, lo start della manifestazione. La partecipazione è consentita ai soli atleti che abbiano compiuto i 18 anni, opportunamente muniti di certificato medico sportivo valido per il giorno della gara. 

La quota d’iscrizione è di 25,00 euro, comprensiva di pacco gara, garantito ai primi 200 iscritti, di assistenza e ristori lungo il percorso e pasta party, che si svolgerà sempre in località Arnoga, così come il servizio docce. 
Le richieste d’iscrizione dovranno pervenire compilando il modulo d’iscrizione, comprensivo di ricevuta bancaria e copia del certificato medico, entro venerdì 12 giugno alle ore 20:00. Sarà possibile iscriversi fino al giorno della competizione alla quota di 30,00 euro. 

 L’edizione 2015 porterà con sé anche una bella novità: per gli amatori e per quanti volessero unirsi alla giornata di sport è infatti prevista la camminata non competitiva, su un percorso di circa 5,5 km con partenza da Arnoga alle 9:25, quota di iscrizione pari ad € 5,00 comprensiva di pacco gara e ristoro con colazione tipica ed € 15,00 per quanti volessero partecipare anche al pranzo.

 Spazio anche ai giovani runners che potranno cimentarsi nella terza mini Skyrace Alta Valtellina (5,00 euro la quota d’iscrizione, comprensiva di pasta party e pacco gara). Ritrovo alle ore 9:00 e partenza alle 9:30 per le prime categorie, sempre in località Arnoga. 

 Info e iscrizioni: Pro Loco Valdidentro (proloco@valdidentro.net – 0342 985331)Web: www.skyracealtavaltellina.it

giovedì 9 aprile 2015

COLMEN TRAIL 2015 – MORBEGNO (S0) “Domenica si corre. Bruciati i pettorali a disposizione”

A poche ore dalla chiusura iscrizioni, la corsa podistica sulla “Montagna Magica” che domina Morbegno ha polverizzato il precedente primato di presenze (214 partenti) e fatto sold out  raggiungendo anzitempo il numero massimo di 300 concorrenti. 
«Per motivi logistici non potremo andare oltre la soglia di 300 atleti ai nastri di partenza – ha puntualizzato il presidente del Team Valtellina Vitale Tacchini -. Posso però anticipare che siamo davvero soddisfatti di questo trend di crescita. Il Colmen Trail è una gara che piace, i feedback delle due precedenti edizioni sono positivi e ciò spiega la nostra costante e graduale crescita. Come lo scorso anno avremo un pacco gara composto da gadget tecnico e prodotti tipici visto che l’obiettivo di questo evento è promuovere sia il territorio, sia le sue eccellenze alimentari. Vi aspettiamo quindi numerosi  per trascorrere una bella domenica di sport. Da ricordare che, in zona parterre, grazie alla partnership con le guide alpine della Val di Mello, i più piccoli potranno divertirsi e provare alcune manovre alpinistiche con la “zip line”. Per tutti gli altri intrattenimento assicurato con musica live».         
LA GARA:
I tempi da battere sono quelli 2014 di Elisa Sortini (2h06’55”) & Fabio Bazzana (1h46’31”). Il percorso è quello classico con partenza (ore9.30) – arrivo (11.20 circa) alla colonia fluviale di Morbegno, all’ombra del ponte di Ganda. Con sviluppo di 19.7km e dislivello positivo di 1320m, la kermesse delle Città del Bitto ed è disegnata all’interno di una riserva naturale regno incontrastato dei cervi che vi scorrazzano liberi e indisturbati. Il tracciato è in parte veloce e corribile, in parte tecnico e muscolare. E’ stato volutamente concepito non troppo lungo per dare a tutti la possibilità di correrlo e godere di uno scenario accattivante che in periodo primaverile regala scorci sul vicino lago di Como e sulle montagne innevate della Valmasino.   
I PROTAGONISTI:
Sfogliando la lista partenti, al femminile i favori dei pronostici sono tutti per l’atleta di casa e azzurra di corsa in montagna Elisa Sortini. A contendersi un posto sul podio ci saranno anche la neo  campionessa lombarda di skyrunning Martina Brambilla e l’esperta Ester Scotti.  
Al maschile il vincitore della prima edizione Stefano Butti, dovrà invece guardarsi le spalle dai biancoazzurri del Team Valtellina  Christian Pizzatti, Giovanni tacchini, Marco Leoni e Stefano Sansi. Outsider di lusso il campionissimo dello skialp Guido Giacomelli.    
Maggiori informazioni su www.teamvaltellina.com/colmentrail/