venerdì 28 dicembre 2012

Koech, Kipsiro, Kipkoech e Kirui…quante medaglie in campo…anzi al Campaccio Lalli e Meucci i nostri due migliori contro i più forti al mondo

Mancano soli 10 giorni alla 56esima edizione del Cross del Campaccio per il secondo anno consecutivo inserito dalla Federazione internazionale nel circuito Permits Events Iaaf 2012-2013 e primo evento internazionale in Italia del 2013. Va sempre più delineandosi il cast di atleti attesi al nastro di partenza alle ore 15 di domenica 6 Gennaio 2013 allo Stadio Angelo Alberti di San Giorgio su Legnano. Una gara dall’alto contenuto tecnico, con in gara come già annunciato in conferenza stampa i due azzurri più forti: Andrea Lalli medaglia d’oro ai recenti Campionati Europei di Cross e Daniele Meucci vincitore del bronzo nella stessa manifestazione. Lalli e Meucci non avranno vita facile perché oltre ai già annunciati (clicca qui)Thomas Longosiwa, Leonard Komon e Muktar Edris si aggiungono da oggi il 31enne keniano Paul Kipsiele Koech atleta d’eccezione sui 3000 siepi. In carriera una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Atene, partecipazioni da protagonista ai mondiali del 2005 e del 2009 oltre a diverse prestigiose vittorie, sempre nei 3000 siepi, nei più grandi meeting del mondo del circuito Diamond League. Un recente ricordo ‘italiano’ è legato alla sua splendida performance dello scorso maggio al Golden Gala di Roma quando diede una dimostrazione di forza assoluta stravincendo la gara in 7’54”31, terza migliore prestazione di sempre della specialità, a pochi decini di secondo dal record mondiale. Non da meno gli altri atleti ingaggiati dal manager Marcello Magnani: nella lista partenti inserito l’ugandese Moses Kipsiro, classe 1986, quarto alle Olimpiadi di Pechino nei 5000 metri e sul podio, bronzo, ai mondiali di Osaka nel 2007. Forte nei 5000 ma anche nel cross con addirittura due medaglie mondiali al collo: splendidi il secondo posto ai mondiali del marzo 2009 ed il terzo nel 2010 in Polonia. Spazio anche ai giovani che però hanno già dimostrato di essere grandi atleti. Dopo la conferma già avvenuta di Edris Muktar in gara anche due keniani: John Kipkoech, 21 anni, nono nella gara riservata agli juniores ai mondiali del 2009 e Geoffrey Kirui, 19enne, talento sulla distanza dei 10000 metri, proprio la lunghezza della gara al Campaccio. Kirui nel 2011 ha segnato il proprio record personale in Diamond League al Meeting di Bruxelles correndo la distanza in 26’55”73” mentre nel 2012 ha vinto la medaglia di bronzo nei 10000 metri ai mondiali giovanili di Barcellona.

DIRETTA RAI TV – E’ confermata la diretta su Rai Sport 2 dalle 14 alle 15.45.

  NUOVO PROGRAMMA ORARIO: POSTICIPO DI 1 ORA GARE MASTER e GIOVANI

Ore 10.15 MASTER MM 35 / 50 mt. 6000
Ore 11.00 MASTER MF 35 e oltre – MASTER MM 55 e oltre mt. 4000
Ore 11.40 RAGAZZE 2000/2001 assieme mt. 1200
Ore 11.50 RAGAZZI 2000/2001 assieme mt. 1200 Ore 12.00 CADETTE 98/99 assieme mt. 2000 Ore 12.15 CADETTI 98/99 assieme mt. 2500
Ore 12.45 Allieve mt. 4000 ca Ore 13.20 Allievi e Juniores M – mt. 6000 ca
Ore 14.00 Juniore-Promesse – Seniores F. mt. 6000 ca Ore
 15.00 Promesse e Seniores M mt. 10000 ca
N.B. per esigenze organizzative e televisive, le gare potrebbero subire variazioni di orari.
(Nella foto in allegato di Giancarlo Colombo/Fidal il keniano Paul Kispsiele Koech)

Cesare Monetti
Ufficio Stampa Campaccio

lunedì 24 dicembre 2012

ANDREA LALLI E DANIELE MEUCCI AL 56° CAMPACCIO

E’ stato presentato questa mattina il 56° Cross del Campaccio che come da tradizione si correrà domenica 6 Gennaio organizzato come sempre dall’Unione Sportiva Sangiorgese. A dirigere la macchina organizzativa l’instancabile Sergio Meraviglia in qualità di Coordinatore Generale e come ormai da sei anni direzione tecnica affidata al manager Marcello Magnani.

Per il secondo anno consecutivo il Cross del Campaccio è stato inserito dalla Federazione internazionale nel circuito Permits Events Iaaf 2012-2013 che ha fatto il suo esordio lo scorso 11 Novembre al Cross de Atapuerca in Spagna.
A dare il benvenuto ai presenti il carismatico Presidente dell’Us Sangiorgese Claudio Pastori: “Mi voglio rivolgere ai media presenti, voglio fare loro un vero appello perché auspico che quest’anno venga dato più spazio possibile al Campaccio, serve a noi ma questo serve anche per il bene di tutta l’atletica. Abbiamo bisogno di visibilità, è una gara unica al mondo per importanza, storia e fascino. Mettiamoci tutti quanti entusiasmo, facciamo vivere alla grande questo evento. Ai nostri ragazzi che fanno atletica chiediamo ed otteniamo sempre un grande sforzo, impegno, coraggio, perseveranza. Bene ora tocca a noi e a tutti i media. La Us Sangiorgese è un grande esempio di società sportiva, voglio ringraziare i genitori, il Sindaco, tutta la giunta comunale ed infine, ma non ultimi come importanza, gli sponsor che sono fondamentali”.
                                               >>>Continua a leggere QUI<<<

venerdì 21 dicembre 2012

GIOVANNI RUFFONI RINCONFERMATO ALLA GUIDA DEL CSI MORBEGNO


Tempo di elezioni anche per il G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino che l’11 dicembre u.s. si è riunito in assemblea generale per le relazioni di fine anno ma soprattutto per l’elezione del nuovo consiglio direttivo che resterà in carica per il biennio 2013-2014.

Più di 50 i soci presenti che hanno ascoltato dalle parole del presidente uscente Giovanni Ruffoni e dell’amministratore Mauro Rossini come il gruppo sportivo della bassa valle goda di ottima saluta. Nonostante i tempi difficili, grazie agli enti pubblici e agli sponsor privati, l’attività agonistica e organizzativa è continuata con grandi soddisfazioni, sia nell’organizzare Trofeo Vanoni, Cross della Bosca, Trofeo morbegnese e Trofeo 373, sia nel partecipare a tutti i campionati della Fidal e del CSI. Non sono mancati i risultati di spicco, premiati durante l’ultimo pranzo sociale.

A seguire le elezioni che hanno decretano gli 11 nuovi consiglieri. Gli stessi si sono riuniti il 17 dicembre u.s. per l’assegnazione delle cariche che è stata così stabilita:
Presidente: Giovanni Ruffoni;
Vice Presidente: Carlo Leoni;
Segretario: Matteo Franzi;
Vice segretario: Marco Leoni;
Tesoriere: Mauro Rossini;
Consiglieri: Antonio Carganico, Giuseppe Corbetta, Giuseppe Lepera, Massimo Nava, Franco Pellegatta, Claudia Ricciardini.

LA FESTA DELL’ATLETICA CHIUDE UN’ANNATA “MONDIALE”


Tanti, tantissimi premiati all’8ª Festa provinciale dell’atletica leggera svoltasi sabato 15 dicembre u.s. al Policampus a Sondrio. Da tutta la valle sono giunti dirigenti, atleti, allenatori e familiari per festeggiare la regina degli sport, ma soprattutto per applaudire chi, nel corso del 2012, ha conquistato risultati di rilievo e sono stati veramente tanti. In sala anche diverse autorità: il vicedirettore generale del Credito Valtellinese, main sponsor della Fidal Sondrio e della Fidal Lombardia, Umberto Colli, l’assessore provinciale allo sport Filippo Compagnoni, il presidente della Comunità Montana Valtellina di Sondrio, tra i premiati come campione provinciale, Tiziano Maffezzini, il presidente e il vicepresidente del CONI Sondrio Ettore Castoldi e Antonio Giacoma, il consigliere regionale uscente della Fidal Lombardia Bruno Gianatti, il presidente del Comitato provinciale Fidal Sondrio di questo quadriennio e neo eletto a consigliere regionale Alberto Rampa e gli atleti “top” Alice Gaggi e Francesco Della Torre. Le premiazioni si sono svolte in maniera rapida e divertente, grazie anche al coinvolgimento di molti giovani atleti in qualità di speaker e alla proiezione di un emozionante slideshow realizzato da Francesco Lietti che ha fatto ripercorrere i momenti salienti della stagione 2012. Impossibile citare tutti i 105 premiati del Trofeo Giovanile – Circuito Credito Valtellinese 2012 e i ben 175 campioni provinciali, ma doveroso invece elencare gli atleti, le persone e le società meritevoli chiamate sul palco, sottolineando che quest’anno cinque atleti sono stati medagliati ai campionati mondiali: Carluccio Bordoni (2002 Marathon Club), Enzo Vanotti (A.S. Lanzada), Fabrizio Triulzi (G.P. Valchiavenna), Maura Trotti (G.S. CSI Morbegno), Alessia Zecca (G.S. Valgerola).

martedì 11 dicembre 2012

ARDENCROSS PROMOSSO A PIENI VOTI

Impegnativo banco di prova per l’Ardenno Sportiva che domenica 9 dicembre u.s. ha organizzato l’ArdenCross, gara di apertura del Trofeo regionale CSI di corsa campestre. Un salto di qualità non indifferente per il sodalizio di Emanuele Pedrola che si è trovato a gestire quasi 800 atleti provenienti da tutta la regione. Tutto è andato per il verso giusto e nonostante le temperature rigide, il bel tempo ha concesso a tutti una bella giornata di sport. Nel susseguirsi veloce delle gare, sul tracciato ricavato nei prati adiacenti il campo sportivo, come sempre hanno ben figurato i podisti valtellinesi che nelle gare CSI la fanno sempre da padroni, non solo dal punto di vista numerico, ma anche da quello dei risultati.

                         CLASSIFICHE                    FOTO By  Francesco

martedì 4 dicembre 2012

CSI MORBEGNO IN FESTA CON IL PRANZO SOCIALE


Trasferta in Valchiavenna, domenica 2 dicembre u.s., per il G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino, non per una gara, ma per il pranzo sociale organizzato presso l’Hotel Saligari di Verceia. In 185 tra atleti, dirigenti, familiari e amici del sodalizio più longevo e numeroso di tutta la provincia. Una bella occasione per stare insieme e ripercorrere i successi di questa annata agonistica. ”A memoria direi che il 2012 è stato il nostro anno migliore – ha dichiarato il presidente Giovanni Ruffoni – abbiamo ottenuto risultati importanti, soprattutto grazie alle donne”. Da citare infatti la maglia azzurra di Maura Trotti e Fabio Bulanti, il titolo italiano di corsa in montagna a staffetta di Cinzia Zugnoni e Michela Trotti, oltre al titolo italiano di società, sempre nella corsa in montagna, delle cadette e dei cadetti. A livello organizzativo l’impegno principale è stato sicuramente quello del Trofeo Vanoni, quest’anno prova unica di campionato italiano oltre che gara di livello internazionale. Novità per il 2013: il Cross della Bosca sarà campionato regionale individuale di corsa campestre per le categorie assolute oltre che prova del campionato regionale giovanile di società. Presenti al convivio il presidente della Comunità Montana Valtellina di Morbegno Alan Vaninetti, il vicepresidente della Fidal Sondrio Sergio Rocca, il rappresentante del CSI Sondrio Oliviero Cornaggia, il rappresentante dell’AVIS Morbegno Attilio Speziale e i rappresentanti dell’AIDO Morbegno Luigi Del Pizzo ed Ernesto Goffi.

Ecco l’elenco di tutti gli atleti premiati:

BULANTI FABIO maglia azzurra ai CAMPIONATI EUROPEI DI CORSA IN MONTAGNA

TROTTI MAURA maglia azzurra ai CAMPIONATI EUROPEI DI CORSA IN MONTAGNA, campionessa regionale di corsa in montagna

ZUGNONI CINZIA campionessa italiana corsa in montagna a staffetta cat.  master A  e campionessa nazionale CSI di corsa su strada, campionessa regionale 10 km, corsa campestre, 800 metri, 1500 metri)

TROTTI MICHELA campionessa italiana corsa in montagna a staffetta cat.  master A, campionessa regionale di corsa in montagna e campionessa regionale CSI di corsa campestre

Anna Abate, Ilaria Abate, Stefania Bulanti, Beatrice Seidita, Francesca Duca e Valentina Tarchini (titolo italiano di società individuale e a staffetta di corsa in montagna cat. cadette e titolo regionale di società di corsa campestre)

Daniele Frate, Diego Rossi, Leonardo Baldazzi, Stefano Martinelli, Simone Motta, Diego Acquistapace, Mattia Crimella, Paolo Crimella, Michele Bulanti, Domenico Gusmeroli e Andrea Soffietti (titolo italiano di società a staffetta di corsa in montagna cat. cadetti)

CAMPINI LUIGI  campione regionale 800 e 1500 metri cat. master 60

DI BLASI MANFRED campione regionale di salto in alto e salto e lungo cat. master 40

FIORELLI MATTEO campione regionale 10km su strada cat. master 40.

 

VALMALENCO: BUONA LA PRIMA!

Già dalla sua prima corsa stagionale, la funivia “Snow Eagle” ha fatto vedere che l'anteprima dell'inverno della Valmalenco, lo scorso 1 dicembre, non sarebbe stata una giornata ordinaria.
I tanti boarders e sciatori che si sono presentati alle biglietterie sin dal primo minuto hanno potuto compiere l'ascensione dei 1000 metri tra Chiesa Valmalenco e l'Alpe Palù con un passeggero molto particolare: Vittorio 100% Brumotti. Ma ancor più particolare è stata la modalità di questa risalita. Non spalla a spalla con l'atleta, ma sentendone i saltelli della sua inseparabile bike sopra la testa: una performance da guinness dei primati, in stile 100% Brumotti, che ha percorso il primo viaggio stagionale della più grande funivia d'Europa con evoluzioni no-stop sul suo tetto, per poi dare spazio, nel cuore della Ski-Area, ad una esibizione di speed-trial a cui hanno assistito oltre 300 persone, tra cui gli alunni delle scuole medie della Valle, il tutto coordinato da Yuri Baruffaldi.

Nel frattempo la candida coltre che copre l'intero comprensorio si è animata e, sull'intero weekend, ha ospitato con soddisfazione centinaia di appassionati, dando un assaggio invitante dell'accoglienza del prossimo Ponte dell'Immacolata, quando gli impianti della Ski-Area saranno interamente aperti.

Oggi come ieri, come se la pausa estiva fosse durata per appena pochi giorni, la comunità dei riders del “Palù Park” si è subito ritrovata numerosa, andando a confermare come il motto “snow & fun” sia una ricetta trainante per la neve della Valmalenco.

Solo pochi giorni di pausa e giovedì 6 dicembre riaprono definitivamente gli impianti, per una lunga maratona attraverso l'inverno ed in favore dell'immancabile appuntamento della Valmalenco con il grande pubblico dell'Immacolata, quando tutta la Ski-Area sarà pienamente frubile: un dato, questo, memorabile per quanto vissuto negli ultimi anni e che lascia ben sperare per la proiezione della stagione.
In Valmalenco l'inverno non si traduce solo sulle piste, ma anche in tanti appuntamenti che sottolineano il modo vivace di vivere la montagna e gli sport 'bianchi'. Nel party apres-ski “Valmalenco Winter” di sabato 8 dicembre (dalle 17.00 presso il Bar Sport di Vassalini) saranno infatti premiati i video vincitori del “Video Contest 2012”, pubblicati a suo tempo sulla pagina Facebook “Valmalenco Wondermountain”, e ne sarà lanciata la nuova edizione 2013, per lasciare spazio a tutti di comunicare con freschezza e spontaneità la passione del proprio modo di vivere la Valmalenco.
E non solo: nell'occasione sarà presentato anche il trailer promozionale della nuova stagione invernale che potrà contare ancora su tre importanti eventi sportivi, veri e propri 'fiori all'occhiello' sulla scena nazionale (con i Campionati Assoluti Italiani FISI Snowboard & Freestyle Ski), europea (Coppa Europa FIS Freestyle Ski “Aerials”) e mondiale (per il secondo anno consecutivo tornano infatti i Campionati Mondiali FIS Freestyle Ski Junior).

Ed ancora, sempre sabato 8 dicembre, i paesi della Valle daranno a modo loro il benvenuto ai turisti ed alla nuova stagione: si comincia a Chiesa, alle 17.30 con i Commercianti di via Roma e la loro “Vetrina d'Inverno”, per poi lasciar spazio a due eventi serali, entrambi alle ore 21.00, con il concerto coro CAI Sondrio a Caspoggio per i festeggiamenti del 350° Anniversario della Chiesa Parrocchiale e, presso la Sala S.Maria Ausiliatrice di Lanzada, la videoproiezione “Montagna Senza Confini” per percorrere e vivere i 30 chilometri sulle tracce dei contrabbandieri dell'annuale Sky Race Valmalenco-Valposchiavo. Per non mancare a questo clima effervescente, il Consorzio Turistico di Sondrio e Valmalenco sta promuovendo interessanti formule di soggiorno “all-inclusive” che, sia per l'Immacolata, sia per le settimane a seguire, offrono condizioni particolarmente agevolate ai nuclei familiari con i figli più giovani (info: www.sondrioevalmalenco.it). Una nuova grande stagione è alle porte per la Valmalenco e la ricca apertura ne è solo un assaggio.

domenica 2 dicembre 2012

L’ASSEMBLEA NAZIONALE AL CROWNE PLAZA ELEGGE ALFIO GIOMI PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA

Alfio Giomi è il nuovo presidente dela Fidal. Sessantaquattro anni, grossetano, già vicario durante la presidenza di Gianni Gola, Giomi ha ottenuto nel corso della XLI Assemblea nazionale ordinaria di Milano il 60,7 per cento delle preferenze, sconfiggendo Alberto Morini (l’altro candidato alla successione di Franco Arese) che si è fermato al 39,3 per cento. Lo stesso Morini, prima che Giomi pronunciasse il suo discorso da presidente, ha preso la parola, invitando l’atletica italiana a stringersi intorno a lui. “E un’emozione incredibile – le prima parole di Giomi – è il sogno di chiunque abbia vissuto l’atletica da dirigente di società come ho fatto io. Già essermi candidato alla presidenza era stato qualcosa di molto toccante, ora essere riuscito a cogliere questo risultato mi dà una gioia immensa”. Il risultato è netto, forse anche più ampio dei sondaggi della vigilia: nessuna sorpresa per Giomi: “Ma solo perché ho girato l’Italia, in questi mesi, e ho parlato alle persone guardandole negli occhi. Sapevo che avrebbero rispettato quanto promesso, è stato un segnale di grande maturità”.
Le priorità, secondo il neoletto numero uno dell’atletica italiana: “Prima di tutto chiederò un incontro al CONI, con cui dovremo concordare le modalità di organizzazione della FIDAL. Poi, quella che considero la priorità assoluta: incontrare gli atleti, dar loro il segno che saranno al centro di ogni progetto. Chiederemo molto, ma in cambio otterranno ciò di cui hanno bisogno. Quando l’atletica italiana tornerà protagonista? Io dico subito, abbiamo atleti in grado di primeggiare, e non abbiamo tempo da perdere”. Idee chiare anche per quanto riguarda lo staff tecnico: “Chiamerò a collaborare Massimo Magnani, che sarà il Direttore tecnico organizzativo, Nicola Silvaggi, che sarà il Direttore tecnico per la ricerca, e Stefano Baldini, a cui affideremo la responsabilità del settore giovanile. Voglio poi ricordare che il nuovo Statuto assegna un ruolo importante per le questioni tecniche proprio al Presidente, quindi lavoreremo insieme allo staff tecnico per il raggiungimento dei risultati”. Alfio Giomi resterà alla guida della FIDAL per un solo mandato: “Sì, lo ribadisco. Ma soprattutto perché se qualcuno, dopo quattro anni, venisse a chiedermi di rimanere, sarebbe il segno che il mio lavoro non ha prodotto il risultato auspicato”.
Fonte: Fidal.it

martedì 27 novembre 2012

Premiazione finale Campionato provinciale CSI di atletica, Morbegno 24 novembre 2012

PREMIAZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE CSI DI ATLETICA
Festa finale per il Comitato provinciale CSI di Sondrio – settore atletica sabato 24 novembre u.s. in occasione della premiazione del Campionato provinciale CSI di atletica 2011/2012 svoltasi presso la Sala Ipogea a Morbegno.
 A fare gli onori di casa il presidente provinciale CSI Delio Fazzini e il responsabile del settore atletica Maurizio Piganzoli che hanno distribuito i premi partecipazione e le maglie di campione provinciale, oltre alle medaglie ai primi tre classificati di ogni categoria. Tra le società ha primeggiato ancora una volta il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino davanti a G.S. Valgerola Ciapparelli e G.P. Talamona Comosystemi Malugani.
L’attività CSI ricomincerà domenica 9 dicembre ad Ardenno con l’ArdenCross, prima prova del Campionato provinciale ma soprattutto prova d’apertura del Trofeo regionale CSI di corsa campestre 2012/2013.
Ecco l’elenco di tutti i campioni provinciali CSI 2011/2012: esordienti: Vittoria Colombi (G.S. CSI Morbegno) e Andrea Parolo (C.O. Piateda) ragazzi: Alessia Fognini (G.P. Talamona) e Simone Tarchini (G.S. CSI Morbegno) cadetti: Beatrice Seidita (G.S. CSI Morbegno) e Mohammed Yaakoubi (C.O. Piateda) allievi: Alessia Zecca (G.S. Valgerola) e Stefano Abate (G.S. CSI Morbegno) junior: Fabio Bulanti (G.S. CSI Morbegno) senior: Laura Rovedatti (G.S. CSI Morbegno) e Gabriele Fascendini (G.P. Santi Nuova Olonio) amatori A: Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno) e Giorgio Passerini (G.S. Valgerola) amatori B: Michela Trotti (G.S. CSI Morbegno) e Luciano Bertolina (Ardenno Sportiva) veterani: Anna Maria Taeggi (G.S. Valgerola) e Franco Pellegatta (G.S. CSI Morbegno)
                                                    ALBUM FOTOGRAFICO By Francesco

lunedì 26 novembre 2012

6^ Maratonina delle acque, Trino Vercellese (VB) 25 novembre 2012


IL CSI MORBEGNO ALLA MEZZA MARATONA DI TRINO VERCELLESE
Appuntamento di fine stagione per il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino con una trasferta collettiva al di fuori dei confini regionali. Quest’anno per l’appuntamento con la mezza maratona è stato scelto Trino Vercellese (VC) che proponeva domenica 25 novembre u.s. la 6ª Maratonina Terre d’Acqua. Al via più di 900 concorrenti, tra cui una ventina di atleti del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino che hanno ben figurato.
Miglior tempo tra i diavoli rossi per Matteo Franzi con 1h19’09” a livello maschile e per Cinzia Zugnoni con 1h22’17” a livello femminile. Quest’ultima è stata autrice di un’eccellente prova che l’ha portata a conquistare il 3° posto assoluto tra le donne con il nuovo primato personale.
“E’ stata un’altra trasferta di successo – ha dichiarato il dirigente Giuseppe Lepera – e come sempre ha prevalso la voglia di stare insieme e divertirsi rispetto alla classifica”. “Per noi del CSI Morbegno – ha continuato Lepera – l’aspetto agonistico è importante, ma non fondamentale. Prima di tutto vengono la voglia di crescere insieme e fare gruppo”.
CLASSIFICHE

giovedì 22 novembre 2012

Vittorio Brumotti inaugura la stagione sciistica in Valmalenco

Il noto personaggio televisivo si esibirà con la sua bike sabato 1 dicembre sulle piste dell'Alpe Palù

                   
 

Le sue spericolate acrobazie in bici che lo hanno reso famoso in tutto il mondo, saranno il “leit motif” per la giornata d’apertura in Valmalenco degli impianti sciistici. Sabato 1 dicembre p.v. sarà un’apertura degna del “Valmalenco mood” grazie anche alla professione di 'inviato speciale' di "Striscia la Notizia". Stiamo parlando di Vittorio 100% Brumotti. Sarà proprio lui a inaugurare la stagione sciistica della Valmalenco con uno show di “speed trial” con la sua inseparabile bike. L'appuntamento quindi è per sabato 1 dicembre alle ore 11 nel cuore del comprensorio, all'Alpe Palù, a 2.000 metri di quota. Brumotti si esibirà per la gioia di grandi e piccini (saranno presenti anche le scuole della valle) in un insolito spettacolo di speed trial sulla neve. Se il buon giorno si vede dal mattino… quella della Valmalenco sarà sicuramente una stagione con il botto. Brumotti non è nuovo a imprese 'impossibili'. Detentore di 8 World Record Guinness con imprese al limite, ha scelto ancora la Valmalenco come propria 'palestra di allenamento' in quota accompagnato dal valtellinese Juri Baruffaldi. Già nella scorsa stagione invernale, infatti, è salito più volte ai piedi del Bernina e sulle piste dell'Alpe Palù per preparare la spedizione con la bike all'Everest, alla quale, purtroppo, aveva dovuto rinunciare a causa di problemi di autorizzazioni con il governo Nepalese. Che stia pensando a qualche altro record? Intanto conviene godersi lo spettacolo della sua esibizione il prossimo primo dicembre e divertirsi sulla neve della Valmalenco, disegnando le prime curve della stagione. Per l'occasione, grazie a un accordo tra Unione dei Comuni, Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco e la Società Impianti FAB - Funivia al Bernina, sabato e domenica tutti i ragazzi fino a 18 anni scieranno gratis.

mercoledì 21 novembre 2012

Valtellina Babbo Running‏

Domenica 16 dicembre 2012 si svolgerà per le vie di Tirano la prima edizione del “Valtellina Babbo Running”, la corsa di 5 km dei Babbi Natale organizzata dall’associazione Enjoy Valtellina con la collaborazione della Pro Loco di Tirano e il Consorzio Turistico Terziere Superiore media Valtellina .
 Un evento brillante, divertente e un po’ folle, all’insegna dello sport e della solidarietà. Il Valtellina Babbo Running, nasce con spirito solidale, poiché il ricavato della manifestazione verrà devoluto per il progetto “Il Cuore di Tirano”; è una marcia non competitiva “in costume” a ritmo libero e solidale di 5 km nella quale i partecipanti sfideranno il clima rigido di dicembre, correndo vestiti con cappellino e barba bianca.
Il Valtellina Babbo Running non è solo una gara amatoriale, aperta a tutti, è uno street show, uno spettacolo cittadino, che intende portare una ventata di allegria e di entusiasmo per le strade della città. “ Vestiti di ironia e colora la tua città” è lo slogan di questa christmas street; sarà allestito il Babbolandia Village, un’area attrezzata che porterà animazione, show, divertimento per bambini, intrattenimento per i più grandi e verrà distribuita cioccolata calda e vin brulè.
La Valtellina Babbo Running è un’occasione per vivere la domenica che precede il Natale in modo diverso, allegro, dinamico, assieme agli amici più cari o ai familiari.
                                                   LOCANDINA CON PERCORSO
           

lunedì 19 novembre 2012

Half Marathon Città di Sondrio, Sondrio 18 novembre 2012


HALF MARATHON CITTA' DI SONDRIO: SUTTI E BIANCONI ISCRIVONO PER PRIMI IL NOME NELL'ALBO D'ORO
Luci ed ombre sulla Mezza maratona Città di Sondrio edizione zero svoltasi domenica 18 novembre 2012. "D'altronde l'edizione zero serve proprio a questo - ha spiegato l'assessore allo sport del Comune di Sondrio Omobono Meneghini - ci sono alcune cose da aggiustare, sicuramente organizzare una mezza maratona su circuito unico di 21,097 km nel centro di una città non è cosa facile. Gli organizzatori faranno tesoro di questa prima esperienza per vedere le cose da sistemare, noi come Amministrazione comunale saremo felici di appoggiarli anche il prossimo anno perchè convinti che questa gara dia il giusto messaggio di Sondrio città vivibile e tutta da scoprire".
Anche i partecipanti, pur notando qualche pecca nella segnalazione del percorso, hanno riconosciuto che lo stesso è molto veloce e piacevole e permette di conoscere angoli sconociuti ai più del capoluogo. Segnalazione del percorso che purtroppo ha condizionato l'esito della gara in quanto 19 atleti, il gruppetto dopo i battistrada, in pratica quelli che hanno concluso con un tempo tra l'ora e 10 e l'ora e 20, sono stati squalificati poichè hanno sbagliato percorso, accorciandolo di circa 800 metri.
Davanti però è stata bagarre e finale avvincente con il mezzofondista regoledese Fabrizio Sutti (Ginnastica Comense 1872) e il vincitore della mezza di Busto Arsizio Diego Abbatescianni (Atletica Palzola) a lottare spalla a spalla fino agli ultimi chilometri quando Sutti ha lanciato l'allungo finale che l'ha portato a vincere con l'ottimo tempo di 1h09'05". A soli 9" il bravo Abbatescianni, mentre il gradino più basso del podio, causa anche la squalifica del livignasco Gianluigi Martinelli, è andato a Giordano Compagnoni (U.S. Bormiese) con 1h21'28". Stessa storia nella gara femminile: a nulla è valsa la cavalcata trionfale di Elisa Desco (Atletica Alta Valtellina) e Ivana Iozzia (Corradini Calcestruzzi Rubiera), la vittoria è stata appannaggio di Tatiana Bianconi (Atletica 85 Faenza), sondriese trapiantata a Lecco, che ha chiuso con il crono di 1h22'45" davanti alla campionessa di fondo Marianna Longa (Marathon Club Alta Quota Livigno) con 1h23'23" e alla compagna di squadra Giovanna Confortola (1h24'20"). Più di 250 gli atleti in gara in una giornata ottimale per correrre.           FOTO   GARA   QUI                      CLASSIFICA
 

sabato 17 novembre 2012

GRAZIA VANNI E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEL COMITATO LOMBARDO

Alberto Rampa eletto consigliere Regionale...auguriamo al neo eletto un profiquo lavoro a favore della nostra provincia e per tutta l'Atletica.
L’Assemblea Regionale di questo pomeriggio a San Donato ha individuato in Grazia Maria Vanni il nuovo presidente del Comitato regionale lombardo: 7920 i voti conquistati contro i 6199 di Vincenzo Mauro Gerola. «Il compito sarà molto gravoso - la dichiarazione della dirigente di Cernusco sul Naviglio ex lunghista della Pro Sesto - servirà l’aiuto da tutte le società: proveremo a soddisfare le loro aspettative. Sono conscia che sarà difficile ripetere quello che ha fatto il presidente Enzo Campi, ma proveremo a fare qualcosa di grande per l’atletica lombarda». Gerola ha invece commentato: «Grazie comunque a tutti coloro che hanno votato, mi dichiaro disponibile a collaborare per il prossimo quadriennio». All’Assemblea hanno partecipato 178 società su 450 aventi diritto al voto, andando a rappresentare 14341 voti (pari a circa l’80% del totale). La votazione ha prodotto 432 schede valide e 15 schede bianche.
Eletti anche i 18 consiglieri regionali: a raccogliere più voti è stato Carlo Raile (10272) davanti a Giuseppe Portone (9788), Fabio Mauri (8476) e Giuliana Cassani (8344). Eletti anche Alberto Rampa (8225), Lucia Morandi (8173), Corrado Tani (7705), Gianfranco Lucchi (7115), Amedeo Merighi ( 6692), Romano Pinciroli (6620), Gino Brizzi (6609), Ettore Brolo (6568), Luciano Merla (6410), Paolo Maria Talenti (6304), Giampiero Sala (6233), Pierluigi MIgliorini (5968), Alberto Zanetti Lorenzetti (5944) e Carlo Cariboni (5578).
I 23 delegati eletti in quota Dirigenti sono stati Alberto Bergamelli (il più votato con 6393 preferenze), Giuseppe Portone (6341), Alessandro Cozzi (6181), Lucia Morandi (5765), Carlo Raile (5649), Mauro Begni (5506), Sergio Previtali (5311), Adolfo Rotta (5219), Romano Pinciroli (5126), Salvino Tortu (5073), Mario Scirè (5007), Achille Ventura (4996), Innocente Agostini (4922), Franco Sar (4825), Paola De Marco (4800), Alberto Zanetti Lorenzetti (4766), Alberto Rampa (4692), Giuseppe Talamona (4680), Antonella Pievani (4576), Marco Avogadro (4504), Fabio Sordano (4472), Carlo Cariboni (4466) e Sabrina Fraccaroli (4453).
Questi gli eletti come delegati in quota Tecnici: Giovanni Mauri (108), Rosario Naso (104), Graziano Camellini (75), Pietro Pastorini (63), Mauro Resteghini (52) e Fabrizio Anselmo (42).
Di seguito i 14 Atleti eletti come delegati: Michele Belluschi (93), Tito Tiberti (87), Cristina Clerici (71), Andrea Benatti (70), Marco Losio (70), Nicol Ramundo (67), Massimiliano Dentali (63), Marco Bacchetta (62), Omar Lonati (60), Francesco Puppi (57), Antonio Montaruli (51), Francesca Cortelazzo (50), Federica Ercoli (47) e Antonella Meregalli (46).
L’Assemblea si era aperta con la relazione del presidente uscente Enzo Campi chiusasi con un lungo quanto spontaneo applauso della platea.
Ufficio Stampa Fidal Lombardia

lunedì 12 novembre 2012

2° Cross del Colombaio, 5^ prova Campionato provinciale di società di corsa campestre, Nuova Olonio 11 novembre 2012


A NUOVA OLONIO UNA CORSA CAMPESTRE EPICA

C’è sicuramente, nei praticanti l’atletica leggera, tanta passione, sano agonistico e un pizzico di pazzia. Certo, perché per correre con ogni condizioni meteorologica, siano freddo, pioggia, neve o vento, bisogno proprio avere, a volte, non solo determinazione, ma un poco di follia che permette di non fermarsi mai. Ebbene, domenica 11 novembre 2012 a Nuova Olonio, nel 2° Cross del Colombaio organizzato dal G.P. Santi Nuova Olonio, si è assistito ad una di quelle gare che restano negli annali, ma soprattutto nella memoria di chi potrà raccontare e dire “io c’ero!”. Perché la pioggia incessante del week end non solo ha impregnato il terreno, ma ha creato delle pozze enormi, di cui una in particolare profonda quasi un metro, proprio in mezzo al percorso. Ma non sono certo stati questi ostacoli naturali a fermare gli impavidi podisti, anzi, proprio questi hanno dato alla gara un certo non so che, un sapore quasi epico alla competizione. Ecco quindi che meritano tutti una poderosa stretta di mano, di quelle che si danno con grande convinzione: gli organizzatori del G.P. Santi Nuova Olonio, capeggiati dal presidente Adriano Santi Baraglia, che non si sono lasciati demoralizzare dal maltempo, gli atleti e le società che hanno onorato la gara partecipando numerosi, i giudici di gara che hanno svolto con il massimo impegno il loro compito restando sotto l’acqua una mattinata intera, i genitori degli atleti più piccoli che non si sono lasciati impressionare dal percorso e hanno sicuramente permesso ai loro ragazzi di fare un’esperienza non solo di sport, ma anche di vita. Questo è il mondo dell’atletica leggera, almeno in provincia di Sondrio, dove alle gare si vedono sorrisi e pacche sulle spalle, tanta voglia di divertirsi e stare insieme con un pizzico di follia che allevia la fatica e fa respirare aria di “grande famiglia”. Alle premiazioni hanno presenziato i campioni della corsa in montagna Valentina Belotti ed Emanuele Manzi, quest’ultimo atleticamente nato e cresciuto nelle fila del G.P. Santi Nuova Olonio.

A livello di società, dopo la quinta ed ultima prova del Campionato provinciale di società di corsa campestre - Trofeo Credito Valtellinese 2012, le vittorie sono andate a A.S. Lanzada (giovanile femminile e giovanile maschile), G.P. Valchiavenna (assoluto maschile) e G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino (assoluto femminile e master m/f). Il 2° Trofeo “Centro Agrario” è invece stato vinto dai diavoli rossi del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino.            CLASSIFICHE                               Foto By Francesco

domenica 11 novembre 2012

Short track, Alta Valtellina Trophy 2012: ultima giornata di gare

E' calato il sipario con una scrosciante serie di applausi per tutti i protagonisti della 21^ edizione dell'Alta Valtellina Trophy. Evento che è fiore all'occhiello della Bormio Ghiaccio e dell'Unione Sportiva Bormiese, ha fatto da vetrina alle promesse dello short track europeo ed ha messo in mostra per la prima volta insieme in Italia (ed i gara) le nazionali italiane al completo.L'ultima giornata di gara si è aperta con i 500 metri, ultima gara del programma dei più giovani, la categoria novices (quella prevista dal regolamento internazionale che riunisce junior D e junior E) prima della super finale. E prima delle sfide che hanno visto in campo i finalisti delle varie distanze, sono andate in scena semifinali e finali sulla distanza dei 1.000 metri.
Tra i più giovani nelle notizie per la Bormio Ghiaccio che ha centrato il secondo e quarto posto nella gara femminile con Gloria Confortola e Giorgia Bresciani nella gara vinta da Melissa Tunno. Primo e quarto posto con Pietro Marinelli e Luca Spechenhauser per la società organizzatrice nella gara maschile.
Belle sfide anche sulla distanza del 1.000 metri con Mark Chong che domina la categoria junior C e Nicole Martinelli seconda nella junior B femminile con Tomas Giacomelli che centra il terzo postio nella gara junior A maschile. Tra i senior Arianna Fontana si è imposta nella prova femminile con Lucia Peretti terza mentre Yuri Compagnoni è saluto sul podio, terzo posto, della gara maschile.

Prove importanti, queste sull'ultima distanza, per cercare un posto nella super finale.
Da applaudire la prova di Gloria Confortola che nella super finale novice femminile ha provato sino in fondo a vincere cadendo proprio sul filo di lana. Chiude seconda nella cenerale alle spalle di Melissa Tunno. Pietro Marinelli vince anche la super finale di categoria e chiude imbattuto nella classifica generale. Primo e imbattuto anche Marc Chong nella junior C maschile mentre Nicole Martinelli grazie alla convincente vittoria nella super femminale junior B femminile conquista il primo posto nella overall.
Arianna Fontana è seconda nella super finale femminile, ma era inattaccabile nella classifica generale che vince largamente con Martina Valcepina terza. Il secondo posto nella super finale maschile non basta invece a Yuri Confortola per salire sul podio assoluto. Un anno dopo il ritorno in pista è però ancora lui il numero uno italiano.

Bella sfida per le staffette con Italia prima (femminile) e terza (maschile) tra i senior; Italia prima anche nella prova junior A/B femminile. La squadra della Bormio Ghiaccio è seconda e terza nelle staffette dei più giovani.
Da segnalare infine i premi special
Miss Alta Valtellina Trophy 2012 è stata eletta Sara Rog (1996) Olanda
Mister Alta Valtellina Trophy 2012 è invece stato incoronato Liu Shaoang (1998) Ungheria
Proprio domenica 11 novembre 2012 ha compiuto 22 anni il Ceco LOUDIN Vojtech
A Natalia MALISZEWSKA (Polonia) il premio speciale per aver battuto il record della categoria Junior B femminile nei 500 mt; premiata anche la staffetta ungherese che ha battuto il primato della categoria Junior A/B maschile

La sintesi di tutti i risultati (FILE PDF)             Fonte Ufficio Stampa US Bormiese

2° CROSS DEL COLOMBAIO Nuova Olonio fraz. di Dubino

                                                                                      Foto By Mirko
Questa mattina sui prati di Dubino, con la regia del G.P. Santi Nuova Olonio, si è svolta l'ultima campestre a livello provinciale. Nonostante il tempo non ottimale, 310 sono stati gli atleti a cimentarsi sul difficile tracciato di Dubino. Un plauso ad atleti ed organizzatori per aver portato a termine un difficile compito, nonostante l'inclemenza del tempo.

martedì 6 novembre 2012

Alex Baldaccini candidato ad atleta europeo del mese

Alex Baldaccini (vincitore della Smarna Gora e nuovo detentore del record individuale del Trofeo Vanoni) è nell'elenco dei migliori Atleti del Mese sul sito della EAA (European Athletics)
VOTIAMOLO TUTTI INSIEME A questo Link...
http://www.european-athletics.org/athlete-of-the-month.html

Ottobre è tradizionalmente un mese di transizione nel calendario di atletica con l’attenzione sulle gare su strada e le primissime manifestazioni di corsa campestre.

Le candidature europee per Atleta del mese comprendono di atleti provenienti da 14 paesi diversi che competono principalmente in queste due discipline.
Alla fine di ogni mese, un gruppo di esperti stila un elenco ristretto degli atleti con prestazioni conseguiti da atleti europei durante quel mese,  viene poi inviato ai media europei di atletica e migliaia di fan che hanno firmato per ricevere notizie di atletica a livello  europeo.

Il sondaggio si trova sul sito web europeo di atletica leggera e il pubblico puo’ esprimere la propria preferenza..

La votazione si chiuderà il 19 novembre a mezzogiorno .

L’iniziativa dell’atleta europeo del mese è stata lanciata nel gennaio 2007.

Clicca sul link qui sotto per votare la candidatura di Alex Baldaccini..

lunedì 5 novembre 2012

4^ prova Campionato provinciale di società di corsa campestre, Lanzada 4 novembre 2012


Ne la pioggia ne il fango hanno fermato i più di 300 atleti che domenica 4 novembre u.s. hanno partecipato alla quarta prova del Campionato provinciale di società di corsa campestre – Trofeo Credito Valtellinese ottimamente organizzato in località Pradasc in Valmalenco dalla locale Sportiva Lanzada. Il percorso, nonostante il maltempo ha retto bene al passaggio dei numerosi crosser ed è risultato veloce e tutto da spingere nonostante un paio di strappetti ed una discesa un po’ scivolosa.  A rompere gli indugi le categorie assolute e master femminili sui 3 km: a brillare è stata la stella del G.S. Valgerola Ciapparelli Alessia Zecca che ha messo in file le più esperte e neocampionesse italiane di corsa in montagna a staffetta Cinzia Zugnoni e Michela Trotti (entrambe del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino). Nella gara maschile di 6 km si è subito delineato in testa un quartetto, racchiuso in 20 secondi, composto dall’ardennese Francesco Della Torre (G.S. Orobie), da Gianluca Volpi (G.S. Valgerola Ciapparelli), dal capitano dell’ADM Melavì Ponte Graziano Zugnoni e da Marco Leoni (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino). Alla fine di quattro hanno tagliato il traguardo nel medesimo ordine. A seguire tutte le categorie giovanili, con gli allievi, in chiusura, per una intensa giornata di sport in Valmalenco.

Nelle classifiche di società, la vittoria nei vari settori è stata appannaggio di soli due sodalizi: il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino (assoluto maschile, assoluto femminile, master m/f) e l’A.S. Lanzada (giovanile femminile e giovanile maschile).
 
      CLASSIFICHE          ALBUM FOTO 1           ALBUM FOTO 2         
     VIDEO  GARA MASCHILE       FEMMINILE ASSOLUTA    VIDEO CATEGORIE GIOVANILI

sabato 3 novembre 2012

Bormio Ghiaccio in grande spolvero dopo la prima giornata della Star Class a Dresda

E' in pieno svolgimento sul ghiaccio di Dresda la prima prova del circuito europeo della Star Class (la manifestazione giovanile dello short track riservata alle nazioni dell'Europa Occidentale; per l'Europa dell'Est il programma prevede la Danubia Cup).
Dopo l'esordio stagionale dei giovanissimi /junior C e Novice che ha visto i ragazzi della Bormio Ghiaccio fare incetta di medaglie, in questo primo week end di novembre tocca alle altre categorie presentarsi ai nastri di partenza della Star Class. A Dresda sono presenti oltre 120 atleti in rappresentanza di una quarantina tra nazionali e club; la Bormio Ghiaccio è presente con 9 pattinatori, quasi la metà della delegazione italiana.
Dopo la prima giornata di gare benissimo Nicole Martinelli che è al comando della classifica junior B femminile; ben piazzate anche Asia Antonioli e Valentina Anzi. Mattia Antonioli ha raggiunto la prima finale e punta al podio nella junior B maschile, categoria nella quale gareggia anche Nicola Martinelli. Massimo Gurini e Corinne Carnini sono in lizza per entrare nella top 10 della categoria junior A con Matteo Compagnoni e Marco Anzi in gara nella categoria senior maschile.

Dopo la Star Class di Dresda il circus europeo giovanile dello short track si trasferirà a Bormio dove, la prossima settimana, va in scena la 21^ edizione dell'AltaVatellina Trophy. Domani, 4 novembre 2012, intanto, si chiude il primo partecipato corso di avviamento allo short track organizzato dalla Bormio Ghiaccio per i bambini della scuola materna e primaria.

Altre info su www.bormioshorttrack.com

Armando Trabucchi
Ufficio Stampa Bormio Ghiaccio

lunedì 29 ottobre 2012

GROSIO GIRO DIE 5 CAMPANILI 2012


DOMENICA  28 OTT0BRE  2012   SI E‘ SVOLTA A GROSIO IN CONDIZIONI METEREOLOGICHE A DIR POCO PROIBITIVE L‘ 8° EDIZIONE DELLA GARA PODISTICA «  IL GIRO DEI 5 CAMPANILI « SU FINO A RAVOLEDO  VERSO NORD IN DIREZIONE DI TIOLO E POI IN PICCHIATA VERSO GROSIO NEI BOSCHI DI CASTAGNE ORMAI RICOPERTI DI NEVE.. HO SCRITTO PROIBITIVE PERCHE‘ ALLA PARTENZA C’ERANO + 1° GRADO  E NEVICAVA. LE FRAZIONI TOCCATE DAL PERCORSO IMMERSE IN UNA FITTA NEBBIA ED UN FASTIDIOSO E FORTE VENTO DA NORD NON LASCIAVANO PREVEDERE NIENTE DI BUONO. NONOSTANTE TUTTO GLI ORGANIZZATORI ( GRUPPO PODISTICO RUPE MAGNA NELLA PERSONA DEL PRESIDENTE FRANZINI ANDREA  COAUDIUVATO DA TUTTE LE ASSOCIAZIONI DEL PAESE ) CON  IL PLAUSO DI BEN 110 CONCORRENTI AL VIA METTEVANO IN MOTO LA MACCHINA ORGANIZZATIVA ED IL TUTTO DAVA LORO RAGIONE PERCHE’ NONOSTANTE L’AVVERSITA’ METEREOLOGICA  TUTTI I CONCORRENTI GIUNGEVANO AL TRAGUARDO SENZA  NESSUN INTOPPO O ALTRO.. PER LA CRONACA HA VINTO IN CAMPO MASCHILE  DELLA TORRE FRANCESCO ED IN FEMMINILE DESCO ELISA. GUARDATE LE FOTO ED IL VIDEO DELLA GIORNATA.
                 VIDEO      FOTO  GARA QUI        CLASSIFICA  Maschile    Femminile

sabato 27 ottobre 2012

Franco Arese ha comunicato di non voler presentare la sua candidatura all'Assemblea nazionale del 2 dicembre prossimo.

Con una lettera inviata questa mattina ai componenti del Consiglio Federale, riuniti in seduta a Roma, e letta dal vice presidente vicario Alberto Morini, il presidente federale Franco Arese ha comunicato di non voler presentare all'Assemblea nazionale del 2 dicembre prossimo la propria candidatura alla presidenza della Fidal. Arese, eletto per la prima volta alla guida della Federazione il 27 novembre del 2004 a Chianciano Terme (e confermato in carica il 23 novembre del 2008 a Torino) ha motivato la scelta con le attuali condizioni di salute, sostenendo di non avere comunque intenzione di cessare il proprio impegno in favore dell'atletica leggera. "E' una decisione opposta a quella che avevo maturato nei mesi scorsi - ha scritto Arese - e che e' si', figlia delle difficolta' personali che ho incontrato in quest'ultimo periodo, ma che si sposa anche con la piena coscienza della difficolta' e complessita' del compito. Una coscienza maturata negli otto anni in cui ho avuto l'onore di poter essere il presidente dell'atletica italiana. Questo ruolo richiede una partecipazione tale da non essere compatibile con le mie attuali condizioni di salute". Al momento, dunque, resta un solo candidato in lizza per la presidenza Fidal, Alfio Giomi, ma e' assai probabile la discesa in campo proprio di Morini, attuale "reggente" della federazione .

venerdì 26 ottobre 2012

Domenica 4 Novembre 3° TROFEO COMBI GIORGIO a.m.

   DOMENICA 4 NOVEMBRE 2012 3° TROFEO COMBI GIORGIO a.m.        25° SGAMBATA MAGGIANICO/CAMPOSECCO/MAGGIANICO CORSA IN SALITA e DISCESA INDIVIDUALE DI KM.8 CIRCA, ORGANIZZATA DALLA ASSOCIAZIONE PROLETARI ESCURSIONISTI DI LECCO.

Programma
Ore 7.30 Iscrizione concorrenti in Via Zelioli a Maggianico Ore 8.30 Termine ultimo iscrizioni Ore 9.00
PARTENZA GARA Ore 10.30 Previsto arrivo di tutti i concorrenti a Maggianico Ore 11.30/12.00 Premiazione presso l’Oratorio Maschile di Maggianico-Via Zelioli Regolamento
1) La gara individuale, con partenza in linea, si svolgerà con qualsiasi tempo.
2) Iscrizioni: 8 Euro, da pagarsi all’atto dell’iscrizione.
3) Età minima: 16 anni. (per i minorenni è necessario il consenso di un genitore).
4) Categoria I maschile: dai 16 anni compiuti ai nati nel 1968.
5) Categoria II maschile: dai nati nel 1967 ai nati nel 1958.
6) Categoria III maschile: nati prima del 1958.
7) Categoria femminile: unica.
8) I concorrenti dovranno compilare un’autocertificazione all’atto dell’iscrizione.
9) Tempo massimo: 1 ora e 30 minuti. Informazioni: cell.393/9873562-338/1188346 Flavia cell.328/7092476 Matteo tel.0341/497602 Giuseppe

PREMI
1° classificato di ogni categoria: buono di euro 100,00
2° classificato di ogni categoria: buono di euro 70,00
3° classificato di ogni categoria: buono di euro 50,00
Seguiranno premi in natura.
 

lunedì 22 ottobre 2012

55° Trofeo Vanoni, gara internazionale di corsa in montagna a staffetta e prova unica di campionato italiano, Morbegno (SO) 21 ottobre 2012


TROFEO VANONI: ATLETICA VALLI BERGAMASCHE E RUNNER TEAM VOLPIANO VINCONO IL TITOLO ITALIANO. SUPER ALEX BALDACCINI INFRANGE IL RECORD. NEL MINI ESULTA LA SPORTIVA LANZADA.

 
Fine settimana speciale a Morbegno (SO) il 20 e 21 ottobre 2012: la corsa in montagna ha creato nel capoluogo della bassa valle un’atmosfera molto particolare con un tocco internazionale, ma soprattutto con un grande coinvolgimento di tutta la comunità. Si è cominciato sabato pomeriggio con la sfilata delle nazioni e squadre partecipanti al 55° Trofeo Vanoni, accompagnati dalla musica della Bandella. Sosta al Monumento dei Caduti per la deposizione della corono d’alloro e S. Messa nella Collegiata di S. Giovanni Battista con il Coro “Tempo di gioia”. A chiudere il sabato, bella e divertente serata in Sala Ipogea con la presentazione delle squadre e proiezione di video sulla gara nella Sala Ipogea. Domenica, giornata interamente dedicata alle competizioni di cui vi diamo una sintesi.
29° VANONI FEMMINILE
Vanoni femminile di grandissimo livello quest'anno con ben 50 staffette al via. Un successo a tutto tondo completato dalla vittoria delle beniamine di casa Valentina Belotti e Alice Gaggi, la prima abitante da qualche anno nella vicina Traona, la seconda sposata a Morbegno, e dalla grande prestazione della ceca Pavla Schorna che ha eguagliato con il tempo di 21'41" il record della connazionale Anna Pichrtova.Gara tutta in testa in prima frazione per la Repubblica Ceca con Pavla Schorna che mette subito le cose in chiaro facendo capire che oggi la più forte è lei, ma alle sue spalle non si danno per vinte e nella salita che porta in cima al dosso alto Elisa Desco (Atletica Alta Valtellina), la vincitrice dello scorso anno Alice Gaggi (Runner TEam 99 SBV) e la gallese Ffion Price cercano di riagganciarla. In discesa la ceca non molla e si presenta solitaria al traguardo fermando i cronometri su un incredibile 21'41", alle sue spalle, Desco, Gaggi, Mariagrazia Roberti (C.S. Forestale) e la morbegnese Maura Trotti. In seconda frazione la vicecampionessa mondiale Valentina Belotti super se stessa e su un percorso a lei non congeniale riesce a recuperare in salita e spingere in discesa presentandoci così prima al traguardo e conquistano il titolo italiano assoluto con il crono individuale 22'20". Alle sue spalle tiene la Repubblica Ceca con Kamila Gregorova, mentre l'Atletica Alta Valtellina è terza assoluto e medaglia d'argento del campionato italiano grazie all'ottimo prova della giovane Elisa Compagnoni. Bronzo e 4° posto assoluto per la G.S. Forestale con Antonella Confortola purtroppo incappata in un infortunio a fine salita che l'ha così notevolmente condizionata. Il titolo italiano juniores va all'Atletica Dolomiti Belluno con Ilaria Dal Magro e Samantha Bottega, nelle master A sul gradino più alto del podio il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino con Cinzia Zugnoni e Michela Trotti e nelle master B titolo per l'Atletica Aviano con Dall'Armi Ivana e Simonetta Di Leonardo.
55° TROFEO VANONI
Emozioni a non finire nel 55° Trofeo Vanoni con un Alex Baldaccini in prima frazione più forte di tutti, anche del pluricampione del mondo Marco De Gasperi, detentore del record precedente (28'45"). Perchè Baldaccini a Morbegno ha letteralmente volato fermando i cronometri su uno stratosferico 28'21". Nessuno pensava potesse andare così forse, neanche lui stesso alla vigilia, ma in gara le gambe giravano a mille e già a fine salita il bergamasco ha capito che la giornata era di quelle da incorniciare. In seconda frazione però le squadre alle sue spalle non sono state a guardare. L'Atletica Valli Bergamasche ha messo la freccia con il campione italiano promesse Xavier Chevrier e si è attestato al comando. Alle spalle è bagarre tra la Gran Bretagna, La Recastello Radici Group e l'Orecchiella Garfagnana. In terza frazione i toscani lanciano l'azzurro Gabriele Abate che tenta il tutto per tutto e con il secondo miglior tempo di giornata (29'09") porta la sua squadra all'argento (tempo finale 1h31’18”), alle spalle di un'Atletica Valli Bergamasche che con l'esperto Massimiliano Zanaboni controlla e si porta a casa il titolo italiano (tempo finale 1h30’49”). Bronzo per il G.S. Orobie che ha battagliato fino all'ultimo con Francesco Della Torre (tempo finale 1h31’31”). Quarto posto per la Gran Bretagna (Simpson, Hope, Strain), quinta La Recastello Radici Group (Piana, Bosio, Ruga), sesta la Slovenia (Oblak, Bregar, Lapajne), settima l’Atletica Valli Bergamasche squadra B (Andrea Regazzoni, Cristian Terzi e Roberto Benzoni), ottavo il G.P. Talamona Comosystemi Malugani, prima staffetta valtellinese, grazie all’ottimo prova di Alessandro Gusmeroli, Mirko Bertolini e Guido Rovedatti, nono il Pont Saint Martin (Fabrizio Cheillon, Matteo Savin, Erick Rosaire), a chiudere la top ten la squadra B della Recastello Radici Group (Abdelhadi Tyar, Paolo Poli e Luciano Busio)). Titolo italiano juniores per l'Atletica Vallecamonica grazie a Giampaolo Crotti e Michael Monella, campioni italiani master A l'Atletica Centro Lario con Roberto Ruga, Oscar Giovio e Marino Paolo Fiorentini, mentre tra i master B ha primeggiato La Recastello Radici Group con Falvio Tomelleri, Stefano Cavagna e Roberto Berizzi.
Il migliore dei diavoli rossi è stato l’emergente Fabio Bulanti, al suo primo Trofeo Vanoni, con l’ottimo tempo di 32’02”; il premio in memoria di Felice Bottani al 1° junior è andato al bravo Michael Monella (31’56” il suo tempo), mentre il premio Cirillo Luzzi a.m. per la prima società master è stato appannaggio della Recastello Radici Group di un solo punto davanti ai padroni di casa.
35° MINIVANONI
La prima parte della mattinata è stata dedicata ai giovani partecipanti del 35° Minivanoni, una fiumana di ragazzi che si sono sfidati sul circuito cittadino che percorre anche la parte iniziale della gara maggiore. A livello di società, l’A.S. Lanzada bissa il successo dello scorso anno precedendo i padroni di casa del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino e conquista il Trofeo “Mons. Danieli – Battaglion Morbegno” offerto dal Gruppo Alpini di Morbegno.

DICHIARAZIONI


Giovanni Ruffoni (presidente G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino):”Siamo veramente soddisfatti perché tutto è andato per il meglio e le gare sono state molto combattute e avvincenti. Un doveroso ringraziamento a enti patrocinanti, sponsor, gruppi di volontariato, atleti, società e pubblico che hanno contributo in maniera determinante a questa giornata veramente speciale. Come CSI Morbegno siamo poi orgogliosi dei risultati ottenuti nel campionato italiano: il titolo nelle master A, il 2° posto negli junior e la medaglia di bronzo nelle master B”.

Alice Gaggi:”E’ stata una bellissima vittoria, io ho fatto del mio meglio, poi la mia compagna Valentina ha fatto un gran gara e recuperato fino al primo posto”

Valentina Belotti:”Sono veramente contenta, non pensavo di riuscire a correre così bene, in salita sono andata forte e in discesa ho controllato”.

Massimiliano Zanaboni:”Per un valtellinese vincere il Vanoni è qualcosa di speciale, farlo poi per la seconda volta in cui è anche campionato italiano è veramente super”

Alex Baldaccini:”E’ andata benissimo! Sono partito con l’idea di correre più forte che potevo, in salita non ho mai guardato il cronometro, quando sono arrivato ad Arzo ho visto che il tempo era ottimo e quindi in discesa ho dato il massimo ed il record è arrivato”.

Francesco Della Torre:”Il terzo posto per noi è ottimo, sapevamo di non poter vincere, ma tutti e tre abbiamo dato il massimo, correre con Alex è una grossa responsabilità”.
    CLASSIFICHE     FOTO  MINIVANONI    FOTO  GARA MASCHILE     FEMMINILE
                                   FOTO PREMIAZIONI    FOTO A. PIGANZOLI   MASCHILE
                                                                                                                             FEMMINILE

55° TROFEO VANONI alle Valli Bergamasche Orobie.

Luca Cagnati , Xavier Chevrier e Massimiliano Zanaboni vincono la 55^ edizione del Trofeo Vanoni, lasciando alle spalle l'Orecchiella Garfagnana e il G.S. Orobie.
Miglior tempo assoluto quello di Alex Baldaccini che con 28'21" cancella il record di De Gasperi che deteneva con 28'45".
Al femminile il titolo va al team di Alice Gaggi e Valentina Belotti  del Runner Team che precedono la Repubblica Ceca e a sorpresa ma meritato, dall'Alta Valtellina con Elisa Desco e Compagnoni Elisa. Miglior tempo individuale per Schorna Pavla della Repubbliva Ceca.
A breve online numerose foto di tutte le gare.  Tutte le Classifiche QUI